Il Bari perde ancora in casa, dopo la sconfitta di due settimane fa nel turno infrasettimanale contro l’Empoli. Questa volta a sbancare il San Nicola è la Reggina che, vincendo 1-0, scavalca proprio i galletti in un’incredibile lotta salvezza che si sta sempre più ingarbugliando e sta coinvolgendo un numero incredibile di formazioni. Il gol vittoria per la Reggina lo realizza Comi nel secondo tempo. Il Bari resta a quota 12 punti in piena zona Play Out, la Reggina sale a 13 punti mettendosi alle spalle ben sei formazioni.

 

Gabriele Guastella

5 Commenti

  1. Gara non bellissima ma molto intensa. Il Bari si è dissolto dopo un inizio scoppiettante. La Reggina , causa diverse assenze, ha controllato bene e grazie a gente agilissima e veloce ha aspettato il momento giusto per colpire. Ottimi Sciaudone e l’ex Lucchese Fedato (dall’eccellenza !!!), per i galletti. Per i Calabresi, Ceravolo e Ely su tutti.

  2. SI DIMOSTRA COME AL SOLITO STRANA QUESTA SERIE B…
    IL BARI CHE ALLA FINE DEL PRIMO TEMPO CON L’EMPOLI
    ERA IN ZONA PLAY-OFF SI RITROVA DOPO APPENA 10 GIORNI
    IN PIENA ZONA PLAY-OUT…

    • Il campionato di B è un bel campionato intenso e quì dalle vostre considerazioni ci casca a puntino quello che diceva un certo T. L.:”Quasi tutti ci si pasce sia di quel che pare come di quel che è, anzi molte volte ci si muove più per le cose che paiono, che per le cose che sono”.

  3. La “cascata” del Bari deve farci capire a tutti, ed intendo proprio tutti, tutti, compresi quei tifosi che dopo la vittoria con la Pro Vercelli hanno anche solo “pensato” ai play off, che nessuna squadra è salva fino a che non lo dice la matematica.
    Se ciò accade a maggio, dopo puoi anche lottare anche per i play off (se mai verranno giocati in questa stagione, perchè se continua così ci saranno 3 promozioni dirette…), altrimenti niente, aspetti fino all’ultimo minuto dell’ultima partita… e oltre (play out) se capita come a noi l’anno scorso!
    Questa è la serie B e proprio per questo suo fascino dico:
    evviva la serie B!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here