Non appena rientrato in Italia dalle ferie, Nicola Pozzi è stata accalappiato dai colleghi di mediterraneonline.it, i quali lo hanno intervistato, ed hanno pubblicato sul loro sito pochi minuti fa l’intervista, che noi, nell’attesa di poter incontrare e parlare di persona con Nicola, vi riportiamo integralmente:

 

Nei giorni scorsi l’attaccante dell’Empoli, Nicola Pozzi, è stato accostato a Palermo, Napoli e Fiorentina.  Contattato in esclusiva da mediterraneonline.it, il centravanti romagnolo ha commentato i rumors di mercato che lo riguardano: «Devo rientrare a Empoli per poi  parlare con il mio procuratore che non ho ancora sentito – ha detto Pozzi a mediterraneonline.it  – dopodiché se mi dirà qualcosa parlerò con la società. Sono stato accostato a tante squadre – continua – ma dopo il caos dell’anno scorso ho ritrovato un po’ di equilibrio con l’Empoli, quindi mi attengo alla volontà della società».

Giorni fa il direttore sportivo del Palermo, Walter Sabatini, ha detto “teniamo d’occhio Nicola Pozzi”, è un attestato di stima importante…

Questo è normale che fa piacere, sono stato accostato anche a Napoli e Fiorentina però non c’è niente di concreto per adesso. Per me la parole di Sabatini rappresentano un attestato di stima importante perchè vuol dire che dopo l’infortunio dell’anno scorso sono tornato a stare bene, quindi sono contento di aver fatto un buon girone di ritorno ed aver suscitato l’interesse di alcune società ma quello che accadrà non lo so”.

Da Palermo sono passati Toni e Amaurì,  attaccanti di maggiore rilievo nel panorama calcistico degli ultimi anni, quindi la piazza rosanero potrebbe essere quella ideale per consacrarti…

Posso solo dire che se  dovessi andare via da Empoli la cosa più importante sarebbe avere fiducia attorno a me, quando si ha fiducia si fa bene ovunque
.

Palermo, Napoli e Fiorentina sono comunque piazze importanti che ti farebbero fare il salto di qualità…

E’ normale che tutte le grandi piazze sono irriunciabili per qualsiasi giocatore, che si chiami Napoli, Palermo o Fiorentina. Nessuno può rifiutare un’offerta del genere ma per ora sono discorsi portati via dal vento perchè non c’è niente, se un giorno l’Empoli dovesse dirmi di aver trovato un accordo, ad esempio con il Palermo, sicuramente sarei contento e valuterei la cosa con il procuratore ma ad oggi sono solo voci, e non voglio illudermi anche perchè voglio rispettare la mia società fino all’ultimo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here