Premio Leone d'Argento

Premio "Leone d'Argento"L’edizione numero dieci del “Premio Leone d’Argento”, quello targato 2012, è giunto alle battute conclusive. Da oggi, infatti, si conoscono i nomi dei cinque finalisti che si contenderanno l’ambito premio, vinto lo scorso anno da Mirko Valdifiori. Dopo le ultime due eliminazioni, quelle del centrocampista Guitto e dell’attaccante Mchedlidze, restano in corsa i seguenti cinque calciatori: (in rigoroso ordine alfabetico) Gaston BRUGMAN (Centrocampista), Flavio LAZZARI (Attaccante), Massimo MACCARONE (Attaccante), Lorenzo STOVINI (Difensore), Francesco TAVANO (Attaccante).

.

Sarà uno di loro ad aggiudicarsi il premio, e il nome del vincitore ovviamente sarà svelato solamente durante la serata che sarà organizzata tra poco più di un mese.

.

Staff PianetaEmpoli

31 Commenti

  1. io dico stovini che in questi anni ha sempre dato tutto e pilastro della difesa negli ultimi anni, senza levare niente al grande ciccio

  2. io un ho capito una cosa, ma si può votare anche noi??? come si fa??? Cocchi il premio fallo consegnare dalla bionda di livorno!!!!!!

  3. mi sta bene tavano o stovini,maccarone anche,pero’ e’ arrivato a gennaio,flavio si’ e’ visto poco e per brugman,c’e’ raiola…..

    • A me è sembrato che quando è stato chiamato in causa ha sempre saputo dire la sua.
      Mai banale o scolastico, sempre estroso e incisivo.
      Se non fosse stato per i numerosi problemi fisici fidati che il suo lavoro sarebbe molto più visibile e apprezzato da tutti.

  4. BRUGMAN è forte senza dubbio. Ha qualità superiori alla media. Lui si, non Fabbrini. Si vedono, anche se a sprazzi. Ora come ora però sta facendo pena e comunque quest’anno ha giocato malino in generale, ma non ci accaniamo contro di lui, perchè almeno ha dimostrato serietà, non ha mai fatto bambinate come brufolino Fabbrini o le bizze come Dumitru.

    Ora detto questo, il premio assolutamente non dovrebbe nemmeno sfiorarlo da lontano, ma come abbiamo già detto, molto probabilmente Vincerà il premio CRITICA, contentino per Raiola che ancora una volta riuscirà a pubblicizzare un suo giocatore (su TMW il mese scorso c’era uno speciale su Brugman di 4 PAGINE (sul giornale cartaceo online di TMW) ovviamente con sponsor di Raiola a tutto foco).

    Il premio principale senza dubbio lo merita o STOVINI (che è un leone da qualche anno) oppure TAVANO per la prima Metà di stagione. Certo se Maccarone inizia a segnare gol da qui alla fine potrebbe insidiarli, ma la staticità e prevedibilità di questo premio impediranno allo staff di cambiare decisione all’ultimo minuto.

  5. Ma si scherza davvero??? L’indecisione deve essere soltanto tra Tavano e Stovini. STOP. Io sono per il capitano che da due anni a questa parte lotta su tutti i palloni e non leva mai la gamba e per questo un riconoscimento se lo merita per entrare indelebilmente nella storia dell’Empoli dato che Tavano c’è già con il record di marcature azzurro.

  6. Tavano è il giocatore che ci ha tenuto a galla con un eccezionale prima parte di stagione, Maccarone è invece quello che sta dando di più in questo momento…ma la mia preferenza va Stovini per il lavoro che, con continuità di rendimento e professionalità, porta avanti da quando è arrivato qui a Empoli.

    Lazzari e Brugman non hanno inciso altrattanto in questo campionato.

    • Certo sempre sto Lazzari..ma che è?!
      Anche se devo riconoscere che è un gran combattente e dà sempre l’anima!
      Però Tavano è molto concreto, Ciccio fa la differenza.

  7. Ora chi dice Lazzari mi deve spiegare cosa ha fatto per l’Empoli, ricordiamoci che il premio è per l’attaccamento alla maglia, per meritarsi il premio più di Tavano o Stovini.

  8. Boh, forse vedo altre partite ma ultimamente quando Lazzari entra in campo è come se non ci fosse. Non da segni di vita in campo! Per rivedere il Lazzari che dite voi bisogna tornare alla gara col Torino fuori casa o giù di lì, e comunque in questo campionato in genere non ha inciso molto. Secondo me.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here