gagliardetto club azzurro spicchio


gagliardetto club azzurro spicchioSe in queste settimane il calcio azzurro è apparentemente in ferie (si fa per dire visto che due squadre giovanili si stanno giocando lo scudetto e in pratica sotto traccia il club sta già gettando le basi per la prossima stagione, ndr) i tifosi azzurri possono iniziare a “programmare” la propria agenda con il primo appuntamento della nuova stagione. Mercoledi 3 luglio, infatti, il Club Azzurro Spicchio assegna l’edizione 2013 della “Chiocciola d’Oro”. Un premio che viene assegnato ad un “uomo” di sport, di cultura, di scienza, un premio insomma che ricopre mille e più significati. Nell’Albo d’Oro del premio figurano molti uomini del calcio che hanno fatto la storia dell’Empoli, da Spalletti a Corsi passando per Giampieretti, da Gelain (mister della Primavera Campione d’Italia nel 1999, ndr) a Ficini (tre promozioni in A con la maglia dell’Empoli, ndr), per finire a Totò Di Natale due volte capocannoniere in A con l’Udinese. Ma ci sono anche uomini di altre discipline sportive come Lorenzo Carboncini (campione olimpionico di canottaggio) ed Erica Marchetti (campionessa europea d’atletica), o uomini di cultura come il Dottor Bombardieri o Piero Luigi Vigna per fare due esempi.

 

Un premio che viene assegnato dal 1999, e che questa estate, chissà, potrebbe tornare a colorarsi di azzurro. Vista la grande stagione dell’Empoli potrebbe anche, giustamente, finire così. Altri pochi giorni di attesa e poi sapremo a chi andrà la quindicesima edizione del premio. Secondo noi vale la pena segnarsi la data sul calendario… per tanti buoni motivi, uno di questi sicuramente il fatto che alla Sagra della Chiocciola la cucina è davvero ottima. 

 

Gabriele Guastella

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here