PUMA e LEGA SERIE B hanno presentato oggi il pallone realizzato esclusivamente per l’82esima edizione del campionato italiano di calcio di Serie B 2013-2014, che avra’ inizio venerdì 24 agosto.

 

L’accordo fra Lega Nazionale Professionisti Serie B e PUMA, iniziato a luglio 2012 e di durata triennale, prevede anche per la prossima stagione calcistica la fornitura dei kit da gioco e da allenamento della B Italia, la rappresentativa della Lega Serie B pensata per valorizzare i vivai garantendo a giovani under 21, che giocano in Serie B, l’opportunità di una prestigiosa vetrina internazionale ponendoli all’attenzione delle Nazionali giovanili della Federazione.
 
 
Cosi il Presidente Abodi: ” “questa collaborazione ci faccia sentire ancora più parte della grande casa della Federazione. Come per B Italia e per il pallone ufficiale della Serie B, anche la Nazionale ha quale sponsor tecnico Puma, un brand prestigioso che ci permette di regalare alle nostre società un elemento di qualità, contraddistinto da una forte spinta tecnologica ma al contempo rispettoso di quella tradizione che la Lega Serie B vuole preservare”.    
 
 
Il Pallone da calcio PUMA Power 2.12, dedicato in esclusiva alla Serie B per la stagione calcistica 2013-2014, è caratterizzato da un’innovativa costruzione a 22 pannelli termosaldati che ne incrementano la sfericità e riducono l’assorbimento dell’acqua. L’innovativa tecnologia Dimple III PU riproduce sulla superficie del pallone la conformazione tipica di una pallina da golf al fine di enfatizzarne l’aerodinamicità, la stabilità della traiettoria e aumentare la velocità del pallone stesso. 
 
L’utilizzo di queste moderne tecnologie è associato ad una grafica che riporta al passato in modo, però, del tutto originale. Sono proprio l’innovazione unita alla tradizione i valori su cui, un anno fa, è stata fondata una collaborazione che già nel primo anno di vita ha raggiunto importanti successi. La tecnologia e il design di PUMA hanno infatti incontrato la progettualità della Lega Serie B legata al lancio di giovani e al recupero delle tradizioni che da sempre contraddistinguono il calcio, quali la passione, il rispetto e la territorialità. 
 
 
Il pallone presentato quest’oggi è comunque quello con cui gli azzurri già si allenano dall’11 luglio scorso.
 
 
Marianna di Lallo
CONDIVIDI
Articolo precedenteL'agente di Troiano: "Michele piace anche all'Empoli"
Articolo successivoDal campo | Ai box in tanti
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

  1. “L’utilizzo di queste moderne tecnologie è associato ad una grafica che riporta al passato in modo, però, del tutto originale. Sono proprio l’innovazione unita alla tradizione i valori su cui, un anno fa, è stata fondata una collaborazione che già nel primo anno di vita ha raggiunto importanti successi. La tecnologia e il design di PUMA hanno infatti incontrato la progettualità della Lega Serie B legata al lancio di giovani e al recupero delle tradizioni che da sempre contraddistinguono il calcio, quali la passione, il rispetto e la territorialità. ” ….oooooo stiamo parlando di un pallone mica di una amore per una donna nel medioevo..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here