Campionato Primavera TIM – Trofeo “G. Facchetti”

Girone  A – 6° giornata andata

22 ottobre 2011

Novara –  EMPOLI   3 – 0

EMPOLI

Furlan, Mattiello, Hjsay, Della Latta  Menegaz, Rugani, Gatto, Ghelardoni, Tempesti, Castellani, Camano

A disposizione: Ricci, Bellavigna, Bachini, Rovini

Allenatore: Martino MELIS

Sostituzioni:

al 46’ entra Saccà esce Mattiello
al 78’ entra Diarra esce Ghelardoni
al 90’ entra Altieri esce Gatto

GOL

2’ Piacenza – 28’ Branca – 66 De Respinis

AMMONITI per l’Empoli

Mattiello


ESPULSI

nessuno

A cura di Fabrizio Fioravanti

8 Commenti

  1. Ecco appunto….qualcuno mi può spiegare come mai e’ stato mandato via donati senza tanti patemi, visto ke e’ il migliore allenatore di giovanili in circolazione ? E poi basta con gli ex calciatori amici degli amici…se non si ritorna a far valere il merito si fa una finaccia…sulla via ci siamo GIA …!!!

  2. Con moderazione, mettendo da parte per un attimo il mio ruolo, e calandomi nel ruolo di tifoso dell’Empoli del quale sono da sempre, umilmente dico il mio pensiero – L’Empoli deve tornare a fare l’Empoli, ma non con la “E” aperta e senza “Umiltà” come qualcuno ha l’abitudine di fare… l’Empoli deve tornare semplicemente a fare l’Empoli di qualche anno fa, con umiltà, passione, lavorando senza la puzza sotto al naso e riavvicinandosi alla città… non si devono aspettare che siano i tifosi a farlo… ora tocca alla società non ai tifosi… credo che la pazienza che stanno mostrando gli sportivi empolesi sia encomiabile, in qualunque altra piazza italiana calcisticamente parlando sarebbe scoppiato un vero e proprio putiferio. I dirigenti dell’Empoli, metaforicamente parlando adesso devono togliersi giacca e cravatta, per indossare jeans e scarpe da ginnastica… è il momento di cambiare mentalità, prima che sia troppo tardi. Tardi è già…. troppo non ancora.

  3. Vero…condivido in pieno…la società e’ arrivata ad atteggiarsi un Po troppo a “prima della classe” sopratutto sui giovani, ma non tutte le nidiate e le scommesse vanno bene…non esce un di natale o un Montella tutti gli anni…così come i giocatori, che sembrano giochino a Empoli x farci un piacere nonostante abbiano appena venti anni…in altri posto altro ke cristallo …forse ci arrivavano al cristallo ma bastonati x perbenino!!! E cmq e’ anche da un pezzo che non si pesca piu nelle serie minori qualche giovane di belle speranze…

  4. A mio avviso abbiamo molti giovani di sicuro valore, nelle varie categorie…anche in prima squadra,forse la colpa della società e di cucirgli addosso e troppo presto l’etichetta di “promessa” o “campioncino”. Sempre secondo me, abbiamo troppa fretta di farli crescere e così rischiamo di bruciarli. non dimentichiamo che la ns Primaavera è una squadra di allievi o poco più. Diamogli tempo e vedremo. Per la prima squadra…il discorso è diverso..spero che i giovani non siano già bruciati e che si possa ancora ottenere qualcosa di buono.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here