I bimbi del tifo azzurro (Foto Ciabattini)Il progetto “La scuola del Tifo” sta procendendo in maniera bella, importante, vissuta con interesse e partecipazione da parte degli studenti. Ieri abbiamo fatto visita alla scuola elementare di Avane con l’arbitro Sig.Riccardo Pinzani dalle 10 alle 11 e con i giocatori Tonelli, Dossena, Levan Mechedlidze, e Valdifiori dalle 11 alle 12. Le domande per l’arbitro svariavano dal regolamento, alle singole azioni successe recentemente nei campi di serie A (episodio Milan-Juventus, ndr), al rigore di sabato per il Bari se era da fischiare o meno. Il Sig. Pinzani gentilissimo come sempre si è prestato alle domande dei bambini ed ha spiegato in maniera semplice i sacrifici che deve fare una persona per arrivare ad arbitrare a livelli professionistici e molti degli episodi avvenuti sul campo li ha paragonati ad episodi di vita “scolastica“ che gli studenti vivono quotidianamente, facendo capire quanto è importante l’arbitro ed il ruolo che riveste in campo, come pure la maestra per loro nella scuola.

.

Alle 11 sono arrivati i giocatori accompagnati dal Sig. Stefano Calistri, segretario della società azzurra, ed anche loro come i ragazzi hanno osservato un minuto di silenzio in memoria dei bambini uccisi dal killer a Tolone in Francia.

.

Poi sono iniziate le domande, molte mirate a capire quali sono i sentimenti che si provano a scendere in campo per una città, altre volte invece a capire perché spesso vengono fatti gestacci brutti ed infine varie informazioni anche su l’alimentazione di un calciatore e quale sia il momento giusto per credere che la strada da intraprendere sia quella del professionismo.

.

Infine autografi per tutti, ma la cosa che veramente ha impressionato tutti è stata quando i giocatori uscendo dal cancello della scuola di Avane hanno avuto l’ovazione di tutta la scuola che gridava:

EMPOLI!, EMPOLI!, EMPOLI!.

.

Ed i bambini hanno gridato a squarciagola fino a che i giocatori non sono usciti dalla loro visuale.

Un calore che ha lasciato esterrefatti gli stessi ragazzi tanto da fargli accapponare la loro pelle…

.

Ricordiamo inoltre che il 21 Aprile (in occasione di Empoli–Modena) questi bambini e tutti quelli che fanno parte del progetto “La Scuola del Tifo“ saranno ospitati allo stadio, con la speranza che assistano ad una bella partita, piacevole, e che anche il loro apporto sia determinante per la nostra squadra. In questa occasione verrà comunicata anche la data in cui verrà assegnato il Premio “Emiliano Del Rosso“.

.

GUICCIARDO DEL ROSSO

Centro di Coordinamento Empoli Clubs

Organizzazione Scuola del Tifo – “Io tifo per…”

3 Commenti

  1. Queste cose fatele in tutte le scuole, non solo in quella di Avane. E’ così che si sensibilizzano i bambini all’empoli!

    Forse fin da piccoli potranno capire la tristezza di tifare una squadra a 500km di distanza dal tuo paese natale.
    O anche un pò meno kilometri, ma la tristezza e penosità colma questo gap (vedi 0-5).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here