IMG_9247Da queste pagine virtuali, da questa redazione, non sono state fatte tragedie e drammi dopo la gara di Bari e per questo non vogliamo nemmeno adesso andare a celebrare un qualcosa che renderebbe non veritiero un nostro preciso pensiero riguardo alla suddetta gara. Certo, inutile girarci intorno, c’era attenzione, molta, sulla gara di sabato scorso, attenzione posta principalmente all’atteggiamento, unico aspetto denigrante di quella giornata pugliese.

E l’atteggiamento, il piglio, che si era già visto durante la settimana, è arrivato subito, dal primo pallone giocato.

Lo aveva detto il mister alla vigilia, trovandoci pienamente d’accordo, la prestazione, l’interpretazione, ancor prima del risultato: sono arrivate entrambe ed entrambe ce le teniamo strette.

 

Una prova matura, una prova che prova quanto questo gruppo sia gruppo prima che squadra. Una prova dove tutti hanno fatto bene, ma soprattutto gli osservati speciali, quelli più additati dell’insuccesso barese, hanno fatto cose straordinarie a partire da quel Simone Verdi, la nostra “Lanterna Verde” che per l’occasione potrebbe essere ribattezzo in “Iceman”, o da quell’altro quello lento e bollito, quello francese, quello che ha corso come un forsennato, recuperato palle, impostato e che ci ha creduto per primo su quel pallone che poi Simone avrebbe capitalizzato. E poi quell’altro, quello che non sa fare i cambi, che gli sbaglia tutti, che dalla panchina non cambia niente: scusate se è stato poco buttar dentro Mario Rui da mezz’ala, saper capire quando andava fatta la staffetta (determinante). Ma prima ancora, aver saputo toccare le corde giuste di tutti i suoi ragazzi, avergli fatto capire che quella che ci sta capitando è un’opportunità e non una fuga per la vita con i lupi affamati un metro dietro.

Una grande maturità della società, con Marcello Carli che ancora una volta non ha sbagliato tempi e modi per un suo intervento, intervento doppio a voler precisare e chiare con la sua gente, quella che, poca o tanta è linfa per questa squadra. La lungimiranza di aver scelto di rinunciare ad un incasso, per dare un segnale, per dire “noi, Empoli FC, ci siamo, abbiamo bisogno di voi”, grande umiltà.

E poi la gente, la solita e quel migliaio in più, matura anch’essa, che ha saputo attendere, ha sofferto, non ha mugolato e poi si è andata ad unire virtualmente sul quel vulcano umano costruito ed esploso all’orgasmico gol del numero 18.

 

Adesso però tutto questo è finito, dimenticato, si guarda avanti.

Si anche perché, vogliamo essere sanamente provocatori, poteva essere fisiologico trovare le giuste motivazioni dopo i tre ceffoni di Bari. Ma adesso, acclarata la maturità, la crescita e la presa di coscienza che gli attributi ci sono, c’è una prova del nove molto importate alle porte. E’ adesso, che si dovrà cercare di dare le giuste conferme e di dimostrare che davvero la musica, quella mentale, è cambiata. Trovare la giusta serenità, le giuste motivazioni guardando con stupore e brama all’obbiettivo saranno le chiavi per poter aprire la porta del Paradiso.

E l’occasione trova poi anche un riscontro storico-emotivo non indifferente ed assolutamente da non sottovalutare: Lanciano, dove la magia, un anno e mezzo fa è iniziata.

Lanciano che sarà un animale ferito, arrabbiato, a giocarsi davanti al suo pubblica la propria credibilità per un posto playoff, tradotto, gara difficilissima.

 

Sono arrivate risposte molto importanti, ma lo abbiamo già detto, non ci eravamo abbattuti prima e vogliamo tenere i piedi per terra anche in questo momento, ma è adesso il momento giusto, quello dove la grande maturità espressa sabato scorso dovrà trovare la sua logica prosecuzione, per provare ad inseguire quello che è un sogno, quella che resta un’impresa, consapevoli che siamo noi e solo noi i padroni del nostro destino.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteTV | Rewind – il match di andata
Articolo successivoCentro Coordinamento | Info biglietti per Lanciano
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

82 Commenti

  1. Abbiamo vinto con una prova di “cuore” caparbia mettendo tanta intenzita nei primi 30 minuti poi ci abbiamo provato per come potevamo….per me la prova ha evidenziato sempre i soliti errori sui trenta metri finali.
    Segna Verdi ma su azione caparbia dalla fascia di Laurinì.
    Mai segnamo con il passagio del trequartista alla punta.
    Ma ho sempre detto che non è colpa di un giocatore (i giocatori devono poter maturare come è successo per Saponara).
    Un appunto visto che i gornalisti di PE sono di memoria corta e amano catalizzare l’attenzione su certe questioni per tralasciarne altre.
    Trequartista Saponara 14 reti lo scorso capionato.
    Trequartisti Verdi 2 reti e Pucciarelli 4 reti.
    Ora anche un BAMBINO è capace di notare questa differenza e trarne le deduzioni ma abilmente TUTTO LO STAF DI PE COMPRESO ANTENNA 5 dalla prima di ritorno a Latina (dove certi problemi si sono evidenziati fin da subito per chiudere si spera con Bari) hanno LETTERALMENTE FATTO FINTA DI NIENTE.
    COMPLETAMENTE ACCOSTATI A DIFENDERE ALLENATORE E SCELTE SOCIETARIE. E’ LA VOSTRA SCELTA (SCELTA O INTERESSE?)
    PER ME TUTTO QUESTO E’ RIDICOLO!
    IN QUANTI UTENTI HANNO CHIESTO LA TESTA DEL MISTER?
    FORSE DUE O TRE….(NON L’HO CHIESTA NEMMENO IO)
    QUELLI CHE SI SONO LAMENTATI SI SONO LAMENTATI PER UN CAMBIAMENTO! PERCHE SI FACESSE QUALCOSA DI DIVERSO PARTENDO DAL FATTO CHE LE PRESTAZIONI DICEVANO CHE ANDAVA FATTO QUALCOSA DI DIVERSO!
    Dunque faccio questo elecnco di CONTROCATTIVERIE della redazione di PE e di Antenna 5 nei confronti di chi ha manifestato la voglia di un cambiamento:
    Marinai nella rivista il Punto noi siamo CATTIVI e VIOLENTI nei commenti e non li motiviamo neppure…..
    Fioravanti nella scorsa puntata di Penalty ha dato del “BORGHESE” ha chi ha dimostrato dissenso….
    Nella puntata di Sadio Azzurro il giornalista della Nazione Bassi ha detto che chi auspicava un cambiamento e chi criticava o vole va fare l’allenatore (e a Empoli ce ne è tanti diceva) E’ UNO CHE HA QUALCOSA CHE NON FUNZIONA NELLA TESTA………………………………………………………………………MA ACHI LA VOLETE FARE LA PREDICA?………….NELLE VOSTRE TRASMISSIONI NON C’E’ MAI UN CONTRADDITTORIO…….NON C’E’ MAI UNO CHE LA PENSA DIVERSAMENTE………..SIETE TUTTI SULLA STESSA LINEA…………NON E’ POSSIBILE QUESTO……….CONDIVIDETE UN UNICA IDEA SENZA MAI VEDERE UNA SFUMATURA…….VUOL DIRE CHE SIETE DACCORDO………CHE DIFENDETE QUALCOSA……..UN INTERESSE……
    …………………..NON MI SERVE PIANETA EMPOLI PER ESSERE EMPOLESE E PER TIFARE ALLO STADIO…..MI SERVE SOLO LA MIA TESTA E IL MIO CUORE.

    • Interrompo il mio silenzio stampa che doveva durare fino a venerdì mattina, ma quanto è troppo è troppo.
      Caro Dash a 7 giornate dalla fine, quanto conta il gioco? ZERO, quanto conta il risultato? TUTTO. Chi è meno stanco vince, conta L’ATTEGGIAMENTO, I NERVI E LA FORZA DI VOLONTA’!!! I discorsi come i tuoi? ZERO!!! La bellezza del playout contro il Vicenza è stato vinto con la forza e la caparbietà!!! Cosa voglio dalla squadra nelle prossime 7 partite? NERVO E LA VOLONTA’ DI CREDERCI …. IL VENTO DELL’ENTUSISMO SPAZZERA’ VIA ANCHE GLI PSEUDO TIFOSI COME TE!!!!! FORZA AZZURRO!!!!

  2. Bello l’articolo di Alessio Cocchi! E sottoscrivo quello che, fra le righe, si legge abbastanza chiaramente: Se siamo quelli di Bari o quelli di sabato scorso con la Ternana….ce lo dirà Lanciano giovedi. Forza Empoliiiiiii

  3. Gianca 2 la vendetta….
    rispettare tutti si ma qui ci vuole veramente pazienza a capire certe esternazioni.
    Godiamoci questa bella vittoria strameritata e questi giornalisti veramente unici per bravura, attaccamento a questi colori.

  4. Vittoria di cuore ed ora sotto a Lanciano per zittire tutti. Bravo Alessio, come sempre unici per l’amore che avete per questa squadra….la lanterna verde, grande Simone!!!

  5. Bel pezzo, bella la sana provocazione. La squadra ha reagito alla stragrande ma è a Lanciano che vedremo se siamo sul pezzo o è stato solo un riflesso momentaneo. Credo la prima, ho visto davero quella rabbia che ultimamente sembrava esser venuta meno.

  6. Dash, sono d’accordo con quanto dici, ma mi sembra giusto fare alcune precisazioni:
    1) Marinai -almeno parlo per me- non credo che ce l’avesse con noi, pur pensandola diversamente su alcune cose, bensì con altri…. se leggi spesso PE, forse sai con chi. In ogni caso, per onestà intellettuale, non credo che Marinai e la redazione di PE siano proni alla società, ma cerchino soltanto di buttare benzina sul fuoco per tenere calmo l’ambiente. Qualcosa di quello che abbiamo detto lo condividono, dai retta… 2) Pucciarelli ha fatto 6 goal, comunque il senso del tuo ragionamento è corretto 3) un giornalista si vede assai spesso in un noto bar cittadino a prendere aperitivi con alcuni dirigenti. Non voglio fare il bigotto, non credo che non parli male di nessuno per questo, o che se qualcuno fiancheggia la società lo faccia solo perchè prende un aperitivo con i dirigenti. Però mi chiedo, ma lo vorrei chiedere anche ai giornalisti di PE e a Marinai (chiarisco subito, non è lui, onde evitare fraintendimenti): è corretto da un punto di vista giornalistico? Tutti i giornalisti sono sicuramente in ottimi rapporti con la società, è giusto così, ci mancherebbe, però -a mio avviso in modo corretto- non si fanno vedere troppo insieme a dirigenti e affini. Io credo che a volte la forma sia sostanza, proprio per non fare sorgere certi sospetti…

  7. Ciao Gandalf capisco cosa vuoi dire ma:
    Ci hanno dato del:
    1) Cattivi e Feroci…
    2) Bigotti….
    3) hanno qualcosa che non funziona in testa…..
    .
    E’ un sistema che tende a attaccare chi ha un opinione diversa….se qualcuno di questi avesse almeno manifestato un opinione più sfumata o almeno un po’ diversa rientrava nella norma….ma che tutti di fronte alle evidenze vadano in un unica direzione…..la dice lunga dai.

    • Un “sistema che tende ad attaccare chi ha opinioni diverse”, ma che paranoie hai? Se tu sei libero di criticare/contestare le idee e le scelte degli altri, possono anche gli altri criticare/contestare le tue idee o no? Oppure quando sono gli altri a criticarti, vuol dire che c’è automaticamente un “sistema” o un potere occulto che vuole attaccarti? Ma dai

        • “A senso unico” significa che non condividono la tua opinione. E direi sensatamente, visto che fare processi a una squadra 2 in classifica senza che fosse partita con questo obiettivo, sarebbe stato fuori luogo. Come se i tifosi del Parma o del Torino facessero polemica perché sono lontani dalla zona Champions. Sarebbe stato da pazzi

          • Ti ringrazio per il pazzo.
            Dunque secondo te abbiamo fatto sempre bene?
            …anche quando andava male?…potevamo fare meglio
            sarebbe bastato cambiare un po’…non importa che la gente condivida la mia opinione non mi importa….ma di tutti i giornalisti neanche uno abbia detto che qualcosa si poteva cambiare dai….via…

  8. Concordo con Alessio (buon pezzo) che la gara di Lanciano sara la prova del nove e sono convinto che vincere li, non ci da la A, ma ci metterebbe in una condizione mentale perfetta per le ultime 7. Non ho capito la parte finale del commento di Gandalf….PE, che secondo me è unico ed insostituibile e media partner dell’Empoli FC, credo che se ogni tanto tirano l’acqua in una certa maniera non ci sia da farsi tante domande….chiedo scusa alla redazione se avessi detto qualcosa di inesatto.

  9. Nella settimana dopo Bari, su PE e su Facebook se ne sono dette e lette di tutti i colori. Credo che i giornalisti di PE abbiano fatto bene, anche durante penalty, a chiudersi intorno a squadra e società alzando anche i toni. Questo è l’atteggiamento di chi ci tiene. Poi se qualcuno si è risentito vuol dire che ha la coda di paglia perché attacchi personali non ne ho letti.

    • Quale coda di paglia Iuri?….tali signori hanno specificato chi voleva cambiare quindi hanno preso tutti quelli che volevano cambiare sia quelli più moderati che quelli meno moderati (quelli meno moderati non li condivido nemmeno io) ma tutti si deve poter dire la nostra.

        • A volte mi ha censurato ma non è il punto della censura….è che ci hanno studiato sopra contrattaccando le critiche….va bene ma che loro facciano le trasmissioni…gli articoli e che mai nessuno abbia da dire no forse qualcosa da cambiare c’era non è possibile…

          • anche se ci fosse da ridire…se l obiettivo e´ il bene della squadra…a cosa serve dire manca un trequartista o una punta se il mercato e´ chiuso??? a portare ulteriore tensione…se poi vi piacciono le trasmissioni dove si tirano tensioni inutili dietro allora lo capisco..viceversa se volete il bene dell empoli no

  10. Concordo sostanzialmente con Cocchi. In replica a chi ha commentato vorrei dire:
    – @Dash: non condivido la tua critica. Non mi sembra che chi si occupa di Empoli abbia “fatto finta di niente”. Tuttavia, nonostante il calo di risultati e di prestazioni, che senso avrebbe avuto NON difendere le scelte tecniche e societarie, quando queste scelte ci hanno tenuto costantemente al secondo posto il classifica? Tra l’altro, nonostante adesso si sia dichiarato di puntare alla serie A, la stagione è iniziata con l’obiettivo di fare quanto meglio, senza alcun traguardo preciso. Quindi, di cosa si sarebbe dovuto criticare? Di non essere in linea con le aspettative, ma al di sopra di esse? O di non vincerle tutte come il Palermo? Senza contare che la squadra non ha mai avuto un crollo verticale tale farci subire 4-5 partite a fila (come ad esempio il Pescara).
    – @ Gandalf: la storia dell’aperitivo, a mio modesto parere, non significa niente. Ricordiamoci che stiamo parlando di calcio e di Empoli, non di inchieste di mafia, quindi insinuare una specie di “conflitto di interesse” per le opinioni espresse in merito all’Empoli è fuori luogo (tra l’altro, siamo pure una piazza tranquilla, quindi capirai che “potere mediatico” possa avere sulle folle l’opinione positiva o negativa di un giornalista). A mio avviso porre delle obiezioni deontologiche a un giornalista per un aperitivo con un dirigente, tra l’altro in un “paesone” come Empoli dove tutti si conoscono, è eccessivamente sospettoso

    • Perche scusa se avessimo cambiato per tempo e avessimo più punti in tasca a te avrebbe fatto schifo?
      Ma ti rendi conto che questi fanno le trasmissioni stile marzullo si fanno le domande e si danno le risposte
      senza mai mai avere una minima discrepanza tra l’uno e l’altro giornalista….

      • Il tuo discorso è privo di senso. Dire adesso “se avessimo cambiato e avessimo avuto più punti in tasca” è un facile quanto indimostrabile esercizio retorico. Magari ne facevamo MENO di punti…o non ne facevamo affatto. Di “se” e di “ma” sono piene le fosse. Contano solo i fatti. Per il resto, sui giornalisti e il “sistema”, a mio avviso hai le paranoie. Ripeto: siamo stati 3 mesi, pur con un rendimento altalenante, sempre secondi in classifica. Cosa si sarebbe dovuto dire? Si sarebbe dovuto parlare contro una società che NON ci aveva promesso di fare un campionato di vertice? L’atteggiamento di certi nostri tifosi (non so se tuo) è stato talmente fuori luogo che dopo la sconfitta col Bari un tifoso barese, leggendo i commenti, stupito, si mise a “consolarci” dicendo che la facevamo troppo lunga, visto che eravamo 2 in classifica…e che se loro se la fossero presa come certi nostri tifosi, si sarebbero dovuti sparare visto che hanno sempre bazzicato la bassa classifica.

        • Fino a che ci si contesta tra tifosi è un conto.
          Ognuno dice la sua…quando anche i giornalisti tutti fanno quadrato diventa un’altra storia….pensaci…e comunque non mi faccio paranoie….non ti preuccupare vivo lo stesso.

    • Karl, non volevo esagerare in quel senso, bensì soltanto dire che a differenza dei giornalisti di PE, con i quali a volte non sono d’accordo ma che credo facciano egregiamente il loro lavoro in modo indipendente, qualcun altro forse non lo fa. Non bisogna essere complottisti, ma neppure ingenui. Credere che tutti i giornalisti siano lacchè -così come tutti i politici corrotti- è complottismo, credere che non ci sia qualche giornalista vicino alla società per motivi politici -o nessun politico corrotto- è ingenuità… capito cosa voglio dire?

  11. Io continuo a non capire certi utenti ma andiamo avanti….

    Bravo Alessio, hai centrato ancora una volta il punto. La grande maturità è stata davvero da parte di tutti, perché in campo sono in undici ma se tutte le componenti non sono unite non si va da nessuna parte. Attendo anche io con ansia la sfida di giovedì (impossibile x me esserci) dalla quale mi attendo una prova maiuscola, e tre punti per dare noi un bel ceffone a questo campionato

  12. VIA DALLE BALLE GLI PSEUDO TIFOSI DA 4 SOLDI COME DASH E S’OSTINA!!! LA CRITICA E’ GIUSTA SE COSTRUTTIVA, ANCH’IO HO CRITICATO, MA FARLO SEMPRE E COMUNQUE A COSA PORTA? A 8 GIORNATE DALLA FINE, VAI IN CULO IL BEL GICO, LE TRAME E LA TECNICA, BISOGNA BUTTARLA DENTRO!!! ABBIAMO BISOGNO DI GIOCATORI E TIFOSI CON I COGLIONI CHE SPUTINO SANGUE SUL CAMPO, I DEBOLI STIANO A CASA DAVANTI AL COMPUTER!!! IO CI CREDO!!! A LANCIANO PER CONFERMARCI E LOTTARE!!!!!

  13. Bell’articolo!! C’è stata una grande prestazione da parte degli azzurri Sabato e di questo ne sono molto felice…ma non dobbiamo montarci più di tanto la testa perché ancora davanti a noi ci sono 8 partite difficilissime dove ancora tutto può succedere!!!
    Dovremo essere bravi a tenere i piedi per terra e giocare ogni partita come se fosse uno spareggio per andare in serie A!!

  14. Come si fa a criticare dash che dice semplicemente che alcune partite si poteva cambiare schema di gioco e non insistere col trequartista,quando questo sistema di gioco non rendeva in alcune partite?e quando si sa che ne puccia ne verdi lo sono. Io sono tifoso dell’Empoli,ma non voglio essere omologato da cocchi e dico liberamente la mia.Ora verdi e’ divenuto lampada verdi ecc,quando alla fine conti alla mano sono venuti a mancare i suoi gol,puccia i suoi li ha fatti,e non si poteva pensare che Ciccio e bigmac potessero segnare solo loro.Mi auguro che verdi ora continui a segnare altri gol,in modo da blindare il secondo posto,però Alessio fino ad ora è venuto a mancare proprio lui in zona gol

    • capisco DASH E GANDALF ,dopo aver visto il PALERMO
      e detto da tutti siamo meglio del palermo essere lontani con un campionato il più scarso della storia della serie B DOVE SQUADRE FALLITE RISCHIANO DI ANDARE
      IN SERIE A ,vanno capiti! comunque a punti saremmo terzi,E POI PERCHE’ NON PENSARE IN GRANDE,NESSUNO
      AVEVA SUBITO CHIESTO LA TESTA DI SARRI ,come dite,
      ma di badare al sodo come a fatto sabato
      non dico che si doveva essere davanti al palermo ma a
      5 , 6 punti si.

    • Nessuno è diventato fenomeno, io se ti rileggi i commenti dopo le partite avevo segnalato già quello che gli pseudo tifosi hanno detto a febbraio. Ti chiedo, ma criticare ora ha senso? Tiriamo la volata e poi a bocce ferme, tutti critichino chi vogliono. Ora bisogna stare con i ragazzi!! Bravi tutti anche Signorelli!!

    • Invece ritengo che le critiche/litigi vadano fatti ora, su PE o per strada o al bar, non allo stadio DURANTE la partita… perché mentre i ragazzi giocano ne sento fin troppe cose negative che non andrebbero dette in quel momento, perche non è tifare. Fortuna che il tifo degli ultrà è più forte

  15. A me sembra che a nessuno sia stata tolta la libertà di criticare o di “dire questo va bene questo va male”. Questa opportunità non è stata tolta neppure a quelli che paiono godere ed esserci solo quando le cose vanno male, figuriamoci agli altri. Peraltro, solo per il fatto che su PE si possa scrivere senza registrazione, mail e menate varie (cosa ormai impensabile ovunque su internet) mi sembra un esempio evidente di come si dia spazio a tutti.
    Quindi, tutti liberi di criticare. Dunque domando: a quelli che sono con la squadra e la società SEMPRE e COMUNQUE, anche quando ci sono risultati meno buoni, è concesso di esserlo o no? Oppure se si parla a favore del mister o di quanto ottenuto in questi due anni si diventa per forza gente col prosciutto davanti agli occhi o, addirittura, dei servi del “sistema”? Se siete in 10 ad avere posizioni critiche e tutti gli altri vedono quanto fatto di buono, c’è un “sistema” occulto controllato dalla Società o forse, magari, vi sfugge qualcosa? Comunque forza empoli

    • ora stai esagerando prima cosa ce meno gente proprio
      per quello non si divertono! seconda se senti parlare in maratona meno la frangia dei Desperados ,la pensano
      tutti o quasi come GANDALF E DASH E ME,in fin dei conti
      non hanno chiesto così tanto.

      • Ma “non hanno chiesto così tanto” cosa? Cosa volete? Criticare la squadra? Lo state facendo liberamente da 4 mesi!! Poi che altro? che i giornalisti la pensino come voi? O che gli altri non vi critichino per quanto dite? Come potete pretendere che gli altri rinuncino a quello che chiedete e di cui già beneficiate voi, ovvero la libertà di critica? Quindi criticate pure in libertà, ma se io voglio dirvi che siete peggio delle nane, che si lagnano sempre, posso dirlo o no!?

  16. Parliamo di calcio e quindi credo sia giusto che il tifoso se lo fa in buona fede, abbia il diritto di esprimersi come crede. Questo non vuol dire che non ci si debbano al momento opportuno togliere i sassolini dalle scarpe. Il momento opportuno secondo me è un attimo dopo il fischio finale dell ultima partita.

    • ben vengano i sassolini dalle tasche se vuol dire serie A,ma comunque rimane la stagione giocata in casa in malo modo, i tifosi in prevalenza vedano quelle in casa
      se poi sei come mio fratello che ha fatto quasi tutte le trasferte meno quella di bari, infatti lo mando a
      LANCIANO lui si che si è divertito li conta solo vincere e non nego che abbia fatto bene.

  17. Enrico, te dici che nessuno voleva mandare via sarri.. te eri il primo! Ipocrisia portami via! ecco a voi il tipico esemplare di tifoso all’acqua di rose che critica sempre ma poi sarà il primo a salire sul carro.. p.s. non capisco le critiche di dash sui giornalisti, tutti sono liberi di pensarla come vogliono, te come loro, e poi dire che se si cambiava avevamo più punti è davvero un discorso da bar perché non si può mai sapere, magari ne facevamo meno. Secondo me stiamo disputando un grande campionato e potevamo fare meglio ok, ma di sicuro poteva andare di gran lunga peggio, non trovate?

    • guada che se va al SASSUOLO CE LO PORTO IO DI CORSA,
      io non gli facevo l’anno scorso finire le prime 5 giornate , io parlavo in generale

    • senti io un salgo in nessun carro per il momento mi ci ha fatto scendere l’anno scorso a livorno, se ci salgo
      è perché me lo deve questo anno come minimo.

  18. Voglio andare oltre le polemiche e domandare qualcosa di superfluo.
    1) Come mai il conometro dei cartelloni si ferma al 45esimo e non fa’ vedere il recupero tenendoci tutti col fiato sospeso?!.E’ vero che anche in altri campi succede, ma vorrei sapere se esiste una spiegazione e se è possibile cambiare.
    2) E’ proprio impossibile mettere un “jingle” sui goals azzurri?!

  19. Io nel commento di dash non vedo tutto questo veleno che gli attribuite, io vedo solo un tifoso che vorrebbe di più dalla propria società e dal proprio allenatore.
    A me sembra che gli roda l’integralismo del nostro allenatore nel non cambiare mai mai mai mai nulla, atteggiamento che sinceramente da molto noia anche a me perché lo ritengo un segno di prepotenza ( calcistica) nel voler dimostrare a tutto e tutti che ha ragione lui, mentre credo che quando le cose non funzionano provare qualche alternativa sia la cosa migliore.
    Questo penso sia il senso del suo commento, mentre per quanto riguarda i vari giornalisti, io non li conosco e non li voglio assolutamente giudicare, ma posso solo dire che un buon giornalista deve dire sempre come stanno veramente le cose a prescindere da tutto e tutti.

  20. O ragazzi, ma che vespaio s’è sollevato? Forse qualcuno non ha capito il mio intervento: ho solo chiesto ai giornalisti di PE se per loro è giusto che un giornalista si faccia vedere troppo con i dirigenti. Ho detto chiaramente che il discorso non era riferito a NESSUNO DI LORO! La domanda quindi era: è giusto che qualche vostro collega non di PE si faccia vedere in modo così assiduo con i dirigenti? Quindi chi vuol capire capisca… Ma poi basta con queste polemiche e attacchi, offese (scusami DASH, sai che spesse sono d’accordo con te ma fascista è esagerato…) nei quali io non mi sento chiamato in causa. Esprimo la mia opinione così come hanno diritto di farlo gli altri. E ora dedichiamoci a cose più serie e a tifare Empoli.

  21. PE fa il suo lavoro e questo articolo ne è la fotografia. Piaccia o non piaccia loro sono dalla parte dell’Empoli, leggere PE è come per un comunista (almeno una volta) leggere l’unità sai cosa leggi, sai che sono liberi ma che alla fine della fiera c’è un indirizzo politico…a me va bene cosi, e scelgo da comunista dell’empoli pe….
    Pe che oltretutto, tranne casi forse sporadici, vi fa commentare e vi fa dire quello che volete, anche contro di loro…se questa non è democrazia…
    Detto questo FORZA EMPOLI a Lanciano per la continuità, serve il famigerato filotto, e per portarlo a casa serve l’amore e la positiva rabbia di tutti.

  22. in molti hanno la coda di paglia, criticano a prescindere e se qualch’uno li critica non va più bene. se vuoi criticare devi sapere che puoi essere anche criticato, che ti piaccia o no.

    • ben detto , comunque preferisco avere 1000 volte torto
      che una volta ragione, se vuol dire serie A .
      MA NON CAMBIO IDEA FACCIO COME SARRI,
      VI DOVREBBE PIACERE, QUESTA FILOSOFIA

  23. Roba da matti! Se ci leggono i tifosi delle altre squadre di B ci fanno rinchiudere o ricoverare….
    Due anni a fila in testa alla classifica e si spacca i’capello in quattro.

  24. In questo momento sono tutte diatribe(polemiche aspre e violente)senza senso e che non portano a niente…..I fatti dicono che Sarri volenti o nolenti tirera’ fino in fondo con il suo credo e con il suo modulo,i fatti dicono che siamo secondi,i fatti dicono che siamo salvi gia da diversi sabati……A questo punto visto che la condizione fisica sta all’apparenza migliorando,visto che sono 3 partite consecutive che vinciamo in casa,visto che alla fine un cambio di modulo non è detto che ti porti per forza dei punti in piu’ e che probabilmente è troppo tardi per poterlo fare,visto che mancano solo 8 partite alla fine,sara’ bene che tutti continuino a pensarla come vogliono,ma che si smetta in questo momento di fare inutile polemica……dobbiamo solo pensare in positivo…..Basta parlare del trequartista,basta parlare di Signorelli,basta parlare di SARRI…Pensiamo SOLTANTO a tifare……ALLA FINE DEL CAMPIONATO,CHI HA SBAGLIATO….SE HA SBAGLIATO SI PRENDERA’ LE SUE RESPONSABILITA’…..OGGI SIAMO IN LOTTA PER QUALCOSA DI IMPORTANTE STIAMO TUTTI PIU’ UNITI….anche su PIANETA,DOVE TROPPO SPESSO LE CRITICHE ALLA SQUADRA SONO STATE FIN TROPPO FEROCI……L’UNICO E DICO L’UNICO,CHE DEVE AVER LICENZA DI CRITICARE E’ S’ostina….troppo importanti le sue critiche……CON QUELLE….ABBIAMO GIA UN PIEDE IN SERIE A! ;)……
    Per quel che riguarda i giornalisti di Pianeta Empoli,vorrei che una volta per tutte si capisse che prima che giornalisti…..SONO TIFOSI DELL’EMPOLI…..QUINDI A BUON INTENDITOR POCHE PAROLE……sono solo da applaudire per tutto quello che fanno…..solo da applaudire…..

  25. Stan facendo diventare brutto questo unico e bel sito. Voglio ricordare che senza questi giornalisti non si sapeva niente della squadra, abbiam passato anni completamente al buio!!!!!

  26. C’è un bel libro di Sorrentino “Hanno tutti ragione”.Da ora fino a fine stagione sarà il mio motto.Abbiamo un’opportunita’
    grandiosa davanti e un’estate intera per commentare! Forza Ragazzi!

  27. caro dash quelli come te mi fanno schifo(fascista)…..non capisci una bella s..a di empoli e dell.empoli….ti vorrei scrivere tante belle cose ma con te sarebbe inutile

  28. a me interessa la prox partita…serve una striscia positiva per sognare…ma resto della mia idea sarri non mi piace come tecnico,non ha saputo motivare e far rifiiatare la squadra per meta`girone di ritirno…tanti punti persi per strada e scelte tecniche discutibili…forza empoli chi critica lo fa per troppo amore e non per cattiveria.

  29. Ormai siamo alla volata finale. Bisogna solamente sostenere la squadra. In queste ultime giornate ogni critica e discussione è fine a se stessa. ORMAI CI SIAMO. BISOGNA CHIUDERE IL CAMPIONATO SENZA IL RIMORSO DI NON AVER DATO TUTTO!
    Siamo padroni del nostro destino e questa è la cosa più bellA. Forse ancora la gente non ha capito che ci stiamo giocando tantissimo. Un pezzo del futuro della nostra città!!! Forza Empoli.

  30. Sono d’accordo con Daniele. A questo punto cambiamenti non ce ne saranno, per cui andiamo avanti così, tutti uniti, sperando di portare a casa i risultati e …. che Dio ce la mandi buona!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here