Empoli: dal 1989 nel nuovo anno ha vinto solo 4 volte

Empoli: dal 1989 nel nuovo anno ha vinto solo 4 volte

a cura di Gabriele Guastella   Il 2008 non è stato un buon anno per l’Empoli. Retrocessione in serie B, pochissime vittorie (15), di cui soltanto sette casalinghe, altro record negativo. Di contro le otto vittorie esterne, con alcuni successi esaltanti come quello di Napoli e di Ge

a cura di Gabriele Guastella

 

Il 2008 non è stato un buon anno per l’Empoli. Retrocessione in serie B, pochissime vittorie (15), di cui soltanto sette casalinghe, altro record negativo. Di contro le otto vittorie esterne, con alcuni successi esaltanti come quello di Napoli e di Genova (sponda Genoa), e forse i tanti successi esterni sono stati gli unici bocconcini dolci di un’annata triste.

 

Logico dunque che i tifosi azzurri da questo 2009 si aspettino qualcosa di grande. I presupposti ci sono, e le promesse della scorsa estate anche. “L’Empoli tornerà in serie A”, fu detto nel corso della presentazione di luglio. Il tifoso applaude, sorride gioioso, e “registrando nella propria mente” tutte le promesse fatte pregusta già la festa.

 

Ma la stagione non parte benino e gli azzurri ci mettono un po’ ad ingranare, poi finalmente arriva un filotto di vittorie che portano l’Empoli in vetta alla classifica. L’impennata subisce un lieve colpo solo a Parma (in quel del Tardini, tanto amico sugli spalti (?), ci fosse mai una volta che si porta a casa i tre punti…). Gli azzurri, pur subendo ceffoni inattesi (Pisa, Ancona) restano comunque al comando e ci restano per diverse settimane. Poi il tonfo di Treviso, le due vittorie interne (Piacenza e Bari) e il nuovo tonfo di Ascoli, fino ad arrivare al pareggio casalingo con il Mantova e la fragorosa sconfitta con la Triestina riportano l’Empoli sulla “terra”. Ad Empoli adesso si parla di crisi, di risultati forse è vero, ma di gioco per favore non ne parliamo nemmeno. Sì perché la squadra azzurra in questa stagione 2008-2009 non ha mai entusiasmato. Il gioco latita adesso come prima, solo che adesso oltre al gioco mancano anche i risultati e allora non va davvero più bene. Per rispettare le promesse fatte lo scorso luglio, cioè tornare subito in serie A, servono ben altri risultati, e soprattutto una mentalità ben diversa da quella attuale. Dall’Empoli di Spalletti, a quello del primo Baldini, fino all’ultimo Empoli vincente in B targato Mario Somma quest’Empoli deve imparare molto e deve farlo anche in fretta se non vuol gettare al vento un occasione d’oro.

 

Analizziamo adesso gli ultimi venti anni: quello che ha fatto la squadra azzurra all’esordio di ogni anno solare, e cosa poi è accaduto al termine della stagione.

 

1988-89 (Serie B – 16° giornata) 1° gennaio: Genoa – Empoli 2-2

(retrocessione in serie C1 dopo spareggio con Brescia)

 

1989-90 (Serie C1/A – 16° giornata) 7 gennaio: Carrarese – Empoli 1-1

(3° posto in classifica con mancata promozione)

 

1990-91 (Serie C1/A – 15° giornata) 6 gennaio: BaraccaLugo – Empoli 3-0

(4° posto in classifica con mancata promozione)

 

1991-92 (Serie C1/A – 16° giornata) 12 gennaio: Empoli-Casale 2-0

(5° posto in classifica con mancata promozione)

 

1992-93 (Serie C1/A – 18° giornata) 24 gennaio: Palazzolo – Empoli 1-1

(3° posto in classifica con mancata promozione)

 

1993-94 (Serie C1/A – 17° giornata) 16 gennaio: Fiorenzuola – Empoli 1-0

(16° posto, salvezza ai Play Out dopo vittoria spareggio su Alessandria)

 

1994-95 (Serie C1/B – 18° giornata) 8 gennaio: Casarano – Empoli 1-1

(11° posto, salvezza all’ultima giornata per 1 punto)

 

1995-96 (Serie C1/A – 18° giornata) 7 gennaio: Empoli – Brescello 2-1

(3° posto, promozione in serie B dopo vittoria ai Play Off sul Como)

 

1996-97 (Serie B – 16° giornata) 5 gennaio: Brescia – Empoli 0-0

(2° posto, promozione in Serie A dietro proprio al Brescia)

 

1997-98 (Serie A – 14° giornata) 4 gennaio: Lecce – Empoli 2-2

(13° posto, salvezza con una giornata di anticipo)

 

1998-99 (Serie A – 15° giornata) 6 gennaio: Venezia – Empoli sosp.per nebbia

(la gara fu recuperata il 20 gennaio con sconfitta per 2-3, al termine di quella stagione l’Empoli retrocesse in serie B con l’ultimo posto in classifica)

 

1999-00 (Serie B – 17° giornata) 6 gennaio: Alzano Virescit – Empoli 2-1

(9° posto in classifica)

 

2000-01 (Serie B – 18° giornata) 14 gennaio: Ancona – Empoli 1-0

(6° posto in classifica)

 

2001-02 (Serie B – 19° giornata) 4 gennaio: Cosenza – Empoli 0-3

(4° posto in classifica, con promozione in Serie A)

 

2002-03 (Serie A – 16° giornata) 12 gennaio: Empoli – Torino 1-1

(12° posto in classifica, con salvezza in anticipo di una giornata)

 

2003-04 (Serie A – 15° giornata) 6 gennaio: Bologna – Empoli 2-1

(17° posto e retrocessione in Serie B)

 

2004-05 (Serie B – 19° giornata) 6 gennaio: Empoli – Treviso 0-1

(1° posto e promozione in Serie A)

 

2005-06 (Serie A –  18° giornata) 8 gennaio: Empoli – Messina 1-3

(8° posto, con salvezza tranquilla)

 

2006-07 (Serie A – 19° giornata) 14 gennaio: Empoli – Parma 2-0

(7° posto, qualificazione alla Coppa Uefa)

 

2007-08 (Serie A – 18° giornata) 13 gennaio: Empoli – Reggina 1-1

(18° posto, retrocessione in Serie B, aritmetica a cinque minuti dal 90°)

 

2008-09 (Serie B – 20° giornata) 10 gennaio: Triestina – Empoli 2-0

 

Bilancio: 21 partite giocate; 4 vittorie, 8 pareggi e 9 sconfitte.

 

Bilancio decisamente negativo per l’Empoli. Il panettone è davvero indigesto: 9 sconfitte e 8 pareggi contro solo 4 vittorie alla ripresa del campionato.

 

Ed è negativo anche il bilancio di Silvio Baldini (vedere partite in grassetto). I suoi Empoli hanno perso ben 3 volte su cinque, con un pareggio ed un successo. L’unico successo (3-0 a Cosenza) coincide con la promozione in serie A del 2001-2002, mentre il pareggio coincide con la salvezza in A.

 

Gabriele Guastella

www.gabrieleguastella.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy