Punti di Svista | “Il Castellani chiama, Empoli rispondi”

Punti di Svista | “Il Castellani chiama, Empoli rispondi”

Se la vittoria contro il Lanciano dello scorso campionato ha segnato positivamente la storia azzurra di quella specifica stagione, la vittoria con il Lanciano di quest’anno in qualche modo sta segnando la stagione azzurra in essere, almeno per quanto concerne le gare casalinghe. È infatti da quel 1

Commenta per primo!

Maratona Azzurra al termine di Empoli-Latina 240813Se la vittoria contro il Lanciano dello scorso campionato ha segnato positivamente la storia azzurra di quella specifica stagione, la vittoria con il Lanciano di quest’anno in qualche modo sta segnando la stagione azzurra in essere, almeno per quanto concerne le gare casalinghe. È infatti da quel 17 novembre 2013 che i ragazzi di Sarri non riescono più a trovare i tre punti nello stadio amico. Nonostante le prestazioni non siano assolutamente mai mancate ed anzi in più di un’occasione si sia lasciato lo stadio con davvero tanto amaro in bocca, i numeri azzurri in casa, da quel giorno, sono davvero grigi: soltanto quattro punti raccolti in sei sfide, tradotto quattro pareggi e due sconfitte arrivate per mano di cittadella e Avellino.   Ovviamente la classifica continua a sorridere e questa è assolutamente la cosa più importante. Una classifica che mette l’Empoli a quota 47 punti, quindi addirittura già con un matchball salvezza da potersi giocare e chissà che magari la prossima sfida interna non sia quella del primo brindisi stagionale.   Però adesso è arrivato davvero il momento di ridare una gioia a tutti i tifosi, quelli che ovviamente in maniera più massiccia riescono a seguire la squadra azzurra proprio dentro lo stadio di casa. Sia chiaro, non c’è niente di scritto ed assolutamente niente di scontato, il fatto che arrivi ad Empoli la penultima della classe, squadra peraltro in difficoltà tecnico tattica e dai numeri non certo felici, non deve però assolutamente far pensare ad una garanzia, anzi, tutt’altro. E sicuramente il vero avversario da battere non sarà tanto la squadra dello stretto, quanto la nostra tranquillità interna che non dovrà assolutamente essere mai minata, per nessun fattore e per nessuna situazione che il gioco, in corso, possa dettare. Davvero vogliamo vincere questa partita, perché tutti, davvero tutti vogliamo tornare a vedere gli azzurri correre uniti mano nella mano sotto la maratona dopo il triplice fischio dell’arbitro. Ma tutti, davvero tutti, dovremmo essere compartecipi di questi 90 minuti in cui la squadra dovrà assolutamente avere il sostegno di tutto lo stadio fino ha quel triplice fischio finale.   Nelle ultime settimane abbiamo letto e sentito un po’ di tutto e, badate bene, possono anche essere giustificati (se in modo corretto e misurato) commenti di critica a quanto momentaneamente la squadra stia facendo ma non dobbiamo mai dimenticarci da dove questo percorso è iniziato e quanto ad oggi Sarri ed i suoi ci abbiano regalato. Non ce ne vogliano gli autori o i pensanti di questo, ma arrivare a chiedere addirittura l’esonero del tecnico, beh, ci lascia più di una perplessità. Semmai, abbiamo una convinzione, cosa ovvia e scontata, ma sicuramente potrebbe essere proprio il tornare a vincere al Castellani la chiave di volta di questo campionato azzurro ed allora se il Castellani chiama, Empoli devi rispondere perchè, come recitava lo slogan della scorsa campagna abbonamenti, solo UNITI SI PUO’…   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy