ESTERO

 

BONATTI Matteo (Univer.Cluj – Rom) – 24/03/81 – 1 Presenza 0 Gol

 

13 Presenze 0 Gol con il Lumezzane

 

L‘Universitatea Cluj non ha giocato per il semplice motivo che la Federazione Rumena ha disposto il rinvio dell’intero campionato di Lega 2 per paura della neve che era caduta in maniera copiosa in settimana. Qualcuno, in questa decisione, ci ha visto un “aiuto” da parte della Federazione stessa verso quei club che hanno ancora una posizione debitoria e quindi gli avrebbero consentito una settimana di tempo ulteriore per sistemare le proprie pendenze. Perché in Romania se non paghi quello che devi pagare, perdi a tavolino …

 

PICCOLO Felice (Cluj CFR – Rom) – 27/08/83 – 2 Presenze 0 Gol

 

0 Presenze 0 Gol con il Chievo

 

Gioca dal primo minuto, sul centro-destra della difesa a quattro del Cluj, nel derby interno contro la Dinamo Bucarest. La formazione allenata da Mandorlini (ancora in bilico la sua posizione, si riparla di Trombetta appena dimessosi dalla Primavera della Reggina per “motivi personali”), impatta per 2-2. Il Cluj mantiene il primo posto assieme alla Steaua Bucarest, ma le prime sette squadre in classifica sono racchiuse in soli quattro punti. Piccolo gioca sostanzialmente una buona gara, è incolpevole sui due gol subìti e si mostra attento nelle chiusure sugli attaccanti avversari. A sette minuti dal termine si becca il giallo, il primo in campo rumeno.

 

SERIE A

 

LODI Francesco (Udinese) – 23/03/84 – 15 Presenze 1 Gol

 

Si rivede in campo Lodi. Subentra a Sanchez al 42′ del s.t. nell’incontro vinto dall’Udinese per 3-2 sul Palermo. Tre minuti giocati, più il recupero.

 

MARZORATTI Lino (Cagliari) – 12/10/86 – 10 Presenze 0 Gol

 

Gioca dal primo minuto nella trasferta di Genova, sponda rossoblù. Prima da terzino destro, poi al centro. In entrambi i casi viene travolto dall’attacco atomico genoano che ha letteralmente preso a pallonate la formazione sarda. 5-3 il risultato finale che avrà divertito sicuramente i presenti a “Marassi”. Prestazione dunque non positiva per Lino. Il Cagliari si allontana dall’Europa.

 

MCHEDLIDZE Levan (Palermo) – 24/03/90 – 2 Presenze 0 Gol

 

E’ ancora in Georgia.

 

MORO Davide (Livorno) – 02/01/82 – 21 Presenze 0 Gol

 

Rientrato dalla squalifica, si piazza in mezzo al campo a combattere contro il centrocampo della Roma. Gara dalle mille emozioni, ricca di gol, 3-3 il risultato finale che per il Livorno ha più una valenza morale che di classifica. Moro confeziona l’assist per il primo gol di Lucarelli. Gara sicuramente che vale la sufficienza. Domenica prossima sfida di straordinaria importanza a Bergamo contro l’Atalanta.

 

POZZI Nicola (Sampdoria) – 30/06/86 – 15 Presenze 2 Gol

 

La iella fatta persona. Nick si infortuna di nuovo. Un infortunio non di poco conto, “lesione del legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro”. Tutto questo al 27′ del p.t. nella trasferta di Bologna (dove la Samp ha pareggiato per 1-1). Nella mattinata di martedì, Nicola è stato visitato ad Anversa, in Belgio, dal Prof. Martens che già in passato aveva seguito Pozzi nei suoi infortuni. Confermata la prima diagnosi, non dovrà però sottoporsi ad intervento chirurgico e già da mercoledì inizierà la rieducazione. Due-tre mesi lo stop previsto, in pratica stagione finita. Il DG blucerchiato, Marotta, ha nel frattempo dichiarato in una trasmissione televisiva su una TV locale genovese che l’infortunio non peserà sulla decisione di riscattare il giocatore, lasciando intendere che la Samp pare intenzionata a far suo l’intero cartellino dell’attaccante romagnolo. Ricordiamo che il riscatto è fissato in cinque milioni di euro. In bocca al lupo Nick!

 

PRIMA DIVISIONE

 

ARCIDIACONO Pietro (Sorrento) – 21/05/88 – 21 Presenze 1 Gol

 

Non figura neanche stavolta tra i 18 scelti da Mister Simonelli per Sorrento-Foligno, terminata 2-1. Il Mister non lo vede, momento non particolarmente felice per Pietro.

 

BENASSI Maikol (Viareggio) – 26/11/89 – 22 Presenze 0 Gol

 

Rimane in panchina nel confronto interno contro l’Alessandria che ha visto la vittoria dei grigi per 2-0.

 

CATURANO Salvatore (Viareggio) – 03/07/90 – 7 Presenze – 0 Gol

 

Parte inizialmente dalla panchina ed entra in campo al 18′ del s.t. al posto di Panariello, con il Viareggio già sotto per 2-0. Insufficiente il suo apporto. Mai pericoloso e nervoso.

 

FIUZZI Luca (Monza) – 29/08/84 – 25 Presenze 0 Gol

 

Un punto d’oro quello che il Monza riesce a strappare sul difficile campo della Cremonese. Partenza in salita per gli uomini di Cevoli che dopo appena 25 secondi hanno incassato la rete dei padroni di casa. Nella ripresa, poco prima del quarto d’ora, il pareggio brianzolo ad opera di Viola, lesto ad arrivare per primo sulla ribattuta del palo sul calcio di rigore fallito dall’ex azzurro Iacopino. Nel finale il Monza sfiora addirittura il colpaccio con Samb. Fiuzzi gioca l‘intero incontro. Una gara ordinata, sufficiente, esente da colpe sul gol avversario scaturito da uno scellerato retropassaggio di Prato.

 

PANARIELLO Aniello (Viareggio) – 08/10/88 – 14 Presenze 0 Gol

 

Gioca titolare al centro della difesa bianconera dopo la debacle delle zebre a Foligno. Non una gara facile per lui contro una squadra, l’Alessandria, che aveva in campo due attaccanti veloci e rapidi come Rosso e Rodriguez. Viene ammonito nel corso del primo tempo per gioco scorretto, lascia il campo al 18‘ del s.t., rilevato da Caturano.

 

PIZZA Samuele (Viareggio) – 05/09/88 – 25 Presenze 2 Gol

 

Nella sconfitta del Viareggio, Samuele è l’unico che si salva dei suoi. Ha corso, lottato e cercato di dare sostanza al centrocampo bianconero. Ammonito nel finale, in pieno recupero, per aver calciato lontano un pallone a gioco fermo, un gesto dovuto probabilmente al nervosismo per il risultato ormai maturato in favore dell‘Alessandria.

 

SCIANNAME’ Claudio (Paganese) – 15/07/87 – 18 Presenze 1 Gol

 

Non si è ancora ristabilito dall’infortunio. Salta anche la trasferta di Lumezzane dove la Paganese conosce la sua dodicesima sconfitta esterna su quattordici incontri e rimane fanalino di coda. Il penultimo posto è lontano sette punti, solo un miracolo può evitare alla formazione azzurro-stellata la retrocessione diretta.

 

SECONDA DIVISIONE

 

APERUTA Andrea (Sangiovannese) – 01/02/89 – 1 Presenze 0 Gol

 

4 Presenze 0 Gol con il Poggibonsi

 

Assente nell’incontro casalingo contro il Celano che ha visto la formazione valdarnese imporsi per 2-1. La “Sangio” non perde terreno e rimane attaccata al treno play-off.

 

ARVIA Giuseppe (Pro Vasto) – 24/02/88 – 2 Presenze 0 Gol

 

11 Presenze 0 Gol con il Melfi

 

Evidentemente la Toscana porta fortuna alla Pro Vasto di Mister Di Meo. Dopo aver sbancato il “Porta Elisa” di Lucca, gli abruzzesi ottengono un altro punto importante a Poggibonsi, tenendo a distanza la formazione di Firicano in ottica play out. 2-2 il risultato finale in un’altalena di emozioni. Arvìa gioca l’intero incontro dal primo minuto facendosi notare in maniera particolare nella ripresa con un cross insidioso. Gara sufficiente, macchiata da un cartellino giallo. Domenica prossima la Seconda Divisione osserverà un turno di riposo, alla ripresa la Pro Vasto sarà impegnata tra le mura amiche contro la Sangiovannese.

 

BALDANZEDDU Ivano (Lucchese) – 11/04/86 – 23 Presenze 0 Gol

 

Torna a vincere la Lucchese che riprende così la corsa verso il titolo, complice la caduta del Fano a Prato. Ivano è in tribuna per via di una botta rimediata nell‘incontro precedente contro la Pro Vasto dopo uno scontro con il portiere, compagno di squadra, Nicastro.

 

D’ORIA Gianmarco (Prato) – 09/06/90 – 22 Presenze 18 Gol subìti

 

Mister Bellini gli preferisce ancora Pazzagli e quindi Gianmarco si deve accontentare della panchina. Alla fine il Prato vince per 1-0 contro il Fano che lo precede il classifica. Una vittoria che conferma i lanieri nei play off.

 

FORINO Dario (Poggibonsi) – 01/08/90 – 12 Presenze 0 Gol

 

Recuperato dall’infortunio, non trova però spazio nei 18 di Mister Firicano per Poggibonsi-Pro Vasto, terminata 2-2.

 

GRANAIOLA Marco (Olbia) – 10/04/90 – 18 Presenze 0 Gol

 

Gioca dal primo minuto nell’incontro casalingo contro il Crociati Noceto e lascia il terreno di gioco al 10′ del s.t. quando il punteggio è ancora di 0-0. Alla fine la vittoria va all’Olbia, 2-1 il risultato finale, che torna quindi a riassaporare la vittoria dal lontano 29 Novembre e al tempo stesso mantiene vive le speranze di evitare i play out anche se ci vorrebbe un mezzo miracolo. Non particolarmente brillante la prova di Marco.

 

HEMMY Luca (Poggibonsi) – 31/01/88 – 1 Presenza 0 Gol

 

Domenica prossima ci sarà la sosta, poi il derby interno contro la Colligiana. Luca sarà, finalmente, a disposizione dopo l’infortunio al ginocchio che lo ha tenuto fuori per diversi mesi.

 

LA ROCCA Emanuele (Isola Liri) – 15/01/89 – 22 Presenze 0 Gol

 

Non ha preso parte alla trasferta proibitiva di Catanzaro dove, difatti, l’Isola Liri è uscita sconfitta con un secco 3-0.

 

PELLECCHIA Saverio (Melfi) – 09/11/88 – 17 Presenze 1 Gol

 

Buon periodo per Saverio che viene confermato dal primo minuto anche nell’incontro casalingo contro il Gela che è terminato in parità, 2-2, dopo che i lucani avevano chiuso il primo tempo in vantaggio per 2-0. Più che sufficiente la prova di Pellecchia che sull’1-0 ha pure sfiorato il gol con un velenoso tiro-cross. Gioca l’intero incontro a sinistra, sulla linea dei centrocampisti, nel 4-4-2 di Mister Rodolfi.

 

SMITH Thomas Lucie (Colligiana) – 22/08/88 – 7 Presenze 0 Gol

 

4 Presenze 1 Gol con il Potenza

 

Il confronto non era dei più semplici, anche se la Colligiana veniva da una buona striscia positiva. Di fronte la Lucchese, che non stava attraversando un periodo felicissimo ma era pur sempre la capolista. La vittoria è andata alla formazione rossonera che si è imposta per 1-0 grazie ad un gol realizzato dal solito Scandurra ad inizio ripresa, di testa. Thomas stavolta parte dalla panchina ed entra nella ripresa, al 18′, al posto di Pellegrini. Buona la sua prova, ha provato a dare incisività all’attacco, a far salire la squadra, ed è sua la palla gol più ghiotta dei padroni di casa: il suo sinistro in diagonale appena dentro l’area di rigore è stato però respinto dal portiere lucchese. Il ragazzo c’è, sia fisicamente che tecnicamente, manca forse un pizzico di “cattiveria” in più. Ci si può lavorare ed ottenere ottimi risultati. Alla ripresa del campionato derby fondamentale nella vicina Poggibonsi.

 

SERIE D

 

MANZO Stefano (Gavorrano) – 02/02/90 – 18 Presenze 2 Gol

 

Il Gavorrano stoppa la crisi nella giornata più importante: quella dello scontro diretto a Città di Castello. Dopo quattro sconfitte consecutive, i ragazzi di Magrini vincono per 2-1 e si riprendono la testa della classifica scavalcando proprio il Città di Castello. Inutile sottolineare l’importanza, anche dal punto di vista morale, di questi tre punti mentre si avvicina il rush finale di questo lungo campionato. Gli stati d’animo possono fare la differenza nelle prossime settimane, il Gavorrano esce sicuramente con il morale a mille, il Città di Castello potrebbe accusare il colpo di questa sconfitta. Ma sarà un finale molto emozionante con scontri al vertice importanti perché anche Monterotondo e Guidonia non sono lontanissimi ed entrambe devono giocare con le prime due. Stefano è partito dalla panchina ed ha rilevato, al 10′ del s.t., l’ex azzurro Menciassi quando il risultato era ancora di 0-0. Ha quindi portato il suo contributo a questa fondamentale vittoria.

 

NICOLETTI Matteo (Borgo a Buggiano) – 13/06/90 – 6 Presenze 1 Gol

 

9 Presenze 0 Gol con il Poggibonsi

 

Dopo la farsa della sconfitta a tavolino patita con il Fossombrone, di cui aspettiamo con ansia i risvolti, il Borgo a Buggiano vince per 2-0 un delicato scontro salvezza a Riccione. Le due reti messe a segno nel primo tempo dalla formazione di Bicchierai hanno consentito di amministrare la gara nella ripresa dove, negli spazi, è stato sfiorato il terzo gol proprio da parte di Nicoletti al termine di una bella azione, conclusa con un diagonale sventato dal portiere romagnolo. Buona la prova di Matteo che ha giocato l’intero incontro in mezzo al campo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here