SERIE A

 

LODI Francesco (Udinese) – 23/03/84 – 11 Presenze 1 Gol

 

L’Udinese pareggia per 1-1 nello scontro salvezza del “Massimino” di Catania. Lodi entra sul terreno di gioco a risultato già acquisito, al 44′ del s.t., giocando in pratica il recupero finale della sfida. Troppo poco per poter esprimere un giudizio.

 

MARZORATTI Lino (Cagliari) – 12/10/86 – 7 Presenze 0 Gol

 

Complici gli infortuni di Pisano e Lopez, torna titolare dopo diverse settimane, molte delle quali passate in infermeria, in Cagliari-Fiorentina terminata sul punteggio di 2-2. Una prova non esaltante per lui che non riesce ad impedire il cross di Jovetic in occasione del primo gol viola e anche sulla seconda rete gigliata è in ritardo nella chiusura sullo stesso montenegrino appostato a centro-area. Nel primo tempo, con il Cagliari in svantaggio, ha avuto la possibilità di concludere verso Frey da buona posizione ma è stato ostacolato addirittura da Matri, suo compagno di squadra.

 

MCHEDLIDZE Levan (Palermo) – 24/03/90 – 2 Presenze 0 Gol

 

I report dell’ufficio stampa del Palermo, dopo gli allenamenti, per lui sono sempre uguali da un po’ di tempo: “Ancora assente Levan Mchedlidze”. Si era parlato molto di un suo possibile trasferimento in questa sessione di mercato ma alla fine non è successo niente ed è rimasto a Palermo. Mi chiedo chi ci possa guadagnare da questa situazione dal momento che appare improbabile rivederlo in campo da qui alla fine del campionato, alla luce delle dichiarazioni dei dirigenti rosanero indispettiti dal comportamento del ragazzo.

 

MORO Davide (Livorno) – 02/01/82 – 17 Presenze 0 Gol

 

Tornato il sereno in casa amaranto dopo le dimissioni di Cosmi, poi ritirate, il Livorno conquista un punto importantissimo a San Siro contro il Milan nella gara che ha coinciso con il ritorno al gol del capitano Cristiano Lucarelli. Davide stavolta parte dalla panchina ed entra sul terreno di gioco al posto di Bergvold al 14′ del s.t. dando un contributo più importante rispetto al giocatore danese. Grinta e corsa riescono ad arginare le giocate dei centrocampisti rossoneri e contribuiscono al conseguimento di questo pareggio che per il Livorno è oro colato.

 

PICCOLO Felice (Chievo) – 27/08/83 – 0 Presenze 0 Gol

 

Prima almeno veniva convocato anche se spedito regolarmente in tribuna, adesso nemmeno viene considerato dal tecnico Di Carlo. Eppure risulta disponibile. Il mercato si è appena chiuso e quindi Piccolo fino al termine del campionato rimarrà al Chievo dove non è mai sceso in campo neppure per trenta secondi. Nemmeno in Coppa Italia. La domanda quindi è la seguente, un po’ come per Mchedlidze, a chi giova questo stato di cose? La risposta è: a nessuno, credo.

 

POZZI Nicola (Sampdoria) – 30/06/86 – 10 Presenze 1 Gol

 

Con i problemi che ci sono tra Del Neri e Cassano (a parte le smentite di rito), Nicola si ritrova di nuovo titolare nella sfida interna contro l’Atalanta vinta per due a zero. Stavolta non segna, come era successo ad Udine, ma fornisce lo stesso una prestazione incoraggiante in attesa di capire quali sviluppi possa prendere la vicenda a cui facevo riferimento in apertura. Cassano come sappiamo è stato a meno di un passo dalla Fiorentina, poi il fantasista barese ha deciso di rimanere con i blucerchiati. Verrà ricucito lo strappo o pagherà Del Neri? Ai posteri l’ardua sentenza.

 

 

PRIMA DIVISIONE

 

ARCIDIACONO Pietro (Sorrento) – 21/05/88 – 20 Presenze 1 Gol

 

 

Seconda gara consecutiva in cui Pietro non scende in campo e rimane seduto in panchina. Il Sorrento perde per 2-1 il derby contro la Paganese al “Torre” nei minuti di recupero.

 

 

BENASSI Maikol (Viareggio) – 26/11/89 – 19 Presenze 0 Gol

 

Cambia modulo il Viareggio rispetto alla scorsa domenica e Maikol viene impiegato a sinistra della difesa a quattro di Mister Rossi. Interessante il suo duello con Samb che alla lunga vince. Buona prova anche se “macchiata” dall’ammonizione che lo pone in diffida.

 

 

BONATTI Matteo (Lumezzane) – 24/03/81 – 13 Presenze – 0 Gol

 

Non convocato per la gara Lumezzane-Varese terminata 2-0.

 

 

CATURANO Salvatore (Viareggio) – 03/07/90 – 2 Presenze – 0 Gol

 

Esordio casalingo con la sua nuova squadra e per poco, dopo appena sette minuti, non bagna la prima esibizione allo stadio “Dei Pini” con un gol, il suo pallonetto però termina di poco sopra la traversa. Ancora non al top della forma fisica, lascia il posto ad Eusepi al 21′ del s.t.

 

 

FIUZZI Luca (Monza) – 29/08/84 – 20 Presenze 0 Gol

 

Era dal 6 Dicembre scorso che il Monza non terminava un incontro senza subire reti. Ci è riuscito a Viareggio, uno scontro diretto. Terminato in parità. Era la prima volta nella storia del club brianzolo che il Monza giocava allo stadio “Dei Pini” di Viareggio. Fiuzzi ha giocato dal primo minuto al centro della difesa contribuendo a non far segnare gli attaccanti avversari. Punto importante in questo momento difficile per la formazione di Cevoli.

 

 

PANARIELLO Aniello (Viareggio) – 08/10/88 – 11 Presenze 0 Gol

 

Rimane seduto in panchina anche in Viareggio-Monza 0-0.

 

 

PIZZA Samuele (Viareggio) – 05/09/88 – 20 Presenze 1 Gol

 

Ancora un pari per i bianconeri che pur cambiando modulo e interpreti fanno fatica a scrollarsi di dosso il difetto che ha contraddistinto il cammino del Viareggio fino a questo momento: quello di fare gol. Nel complesso discreta la prestazione della squadra al pari di quella di Pizza (non è più una novità ormai) il quale ha provato anche a farsi vedere dalle parti del portiere Westerweld con scarsa fortuna. Ammonito, viene sostituito da Fommei a dieci minuti dalla fine. Domenica prossima sarà importante non perdere contro il fanalino di coda Pergocrema.

 

 

SCIANNAME’ Claudio (Paganese) – 15/07/87 – 16 Presenze 1 Gol

 

Rientra dopo l’infortunio nel derby casalingo contro il Sorrento su un terreno ai limiti della praticabilità. La Paganese vince all’ultimo tuffo, in pieno recupero, dopo aver ribaltato il risultato dovuto allo svantaggio siglato da Paulinho. Claudio è stato il primo giocatore azzurro-stellato ad impensierire Marconato con un gran sinistro da fuori che il portiere sorrentino ha respinto con i pugni. E’ stato anche ammonito, ma la cosa più importante per lui e la sua squadra è l’aver abbandonato l’ultimo posto in classifica. Domenica prossima scontro diretto a Busto Arsizio contro la Pro Patria.

 

 

SECONDA DIVISIONE

 

 

APERUTA Andrea (Sangiovannese) – 01/02/89 – 1 Presenze 0 Gol

 

4 Presenze 0 Gol con il Poggibonsi

 

Esordio ufficiale con la nuova maglia per Andrea nella gara interna contro la Sacilese che la formazione valdarnese si è aggiudicata vincendo per 1-0 al termine di una partita difficile, non spettacolare, ma che ha regalato tre punti importanti per il cammino della Sangiovannese. Andrea deve ancora inserirsi del tutto negli schemi della squadra allenata da Fraschetti, all’8′ del s.t. viene sostituito da Raimondi e al momento del cambio riceve gli applausi del “Fedini”.

 

 

ARVIA Giuseppe (Pro Vasto) – 24/02/88 – 0 Presenze 0 Gol

 

11 Presenze 0 Gol con il Melfi

 

Smaltito lo stiramento al flessore partecipa alla trasferta di Siracusa dove il Melfi viene sconfitto per 2-0. Arvìa rimane in panchina, questa era però la sua ultima gara con la formazione lucana. Nelle ultime ore di mercato infatti si è verificato il trasferimento (che avevamo già dato come molto probabile) che porta Giuseppe alla Pro Vasto, sempre in Seconda Divisione ma Girone B. Peraltro, prima della chiusura, la società vastese ha compiuto un’altra operazione in entrata ingaggiando dal Poggibonsi un’altra vecchia conoscenza azzurra, Niky Agnorelli.

 

 

BALDANZEDDU Ivano (Lucchese) – 11/04/86 – 19 Presenze 0 Gol

 

Meno brillante rispetto ad altre volte la prestazione di Ivano che rimane comunque sufficiente nell’ennesima vittoria della Lucchese, tra le mura amiche contro l’Itala San Marco per 1-0. I rossoneri non sembrano accusare cali di nessuna natura e procedono spediti verso la Prima Divisione, mantenendo un vantaggio di dieci punti sulle seconde in classifica che sono il San Marino ed il Fano.  

 

CAROTI Maico (Poggibonsi) – 26/08/89 – 7 Presenze 0 Gol

 

Niente di fatto. E’ ancora in cerca di una sistemazione.

 

 

D’ORIA Gianmarco (Prato) – 09/06/90 – 19 Presenze 14 Gol subìti

 

Bassano-Prato rinviata per neve. La gara verrà recuperata sabato 6 Febbraio alle ore 14.30 in occasione della sosta del campionato.

 

 

FORINO Dario (Poggibonsi) – 01/08/90 – 12 Presenze 0 Gol

 

Ancora panchina per Dario senza giocare nemmeno uno scampolo di gara. E’ la seconda volta consecutiva.

 

 

GRANAIOLA Marco (Olbia) – 10/04/90 – 13 Presenze 0 Gol

 

Rileva Bordacconi al 22′ del s.t. nella trasferta proibitiva contro il Sudtirol che è in piena lotta per la vittoria finale. L’Olbia è alla quarta gara consecutiva in cui non riesce a trovare la via della rete (non vince dal 29 Novembre) ma va sottolineata la situazione molto difficile in cui versa la formazione sarda dal punto di vista societario. I giocatori non percepiscono lo stipendio ormai da mesi e nonostante tutto cercano di dare il massimo per raggiungere l’obbiettivo della salvezza.

 

 

HEMMY Luca (Poggibonsi) – 31/01/88 – 1 Presenza 0 Gol

 

Ancora riabilitazione per lui dopo l’infortunio al ginocchio con successiva operazione al crociato. Il suo rientro è previsto per la metà di Marzo.

 

 

LA ROCCA Emanuele (Isola Liri) – 15/01/89 – 19 Presenze 0 Gol

 

Terza vittoria esterna in questo campionato per l‘Isola Liri che stavolta batte il Cassino in un derby molto acceso. Subito in vantaggio gli ospiti con Gennari, abile a sfruttare una corta respinta del portiere, i ciociari poi non hanno corso grandissimi pericoli e nella ripresa hanno sfiorato più volte il raddoppio negli spazi che i padroni di casa lasciavano nel tentativo di recuperare lo svantaggio. Buona la prova di La Rocca ancora titolare sulla corsia di sinistra della difesa. In pieno recupero, al 50′ del s.t., Giannone del Cassino si fa respingere un calcio di rigore decretato per un fallo di mano di Matrisciano.

 

PELLECCHIA Saverio (Melfi) – 09/11/88 – 14 Presenze 1 Gol

 

Con un gol per tempo il Siracusa si sbarazza del Melfi e rimane agganciato al treno dei play off. Saverio entra sul terreno di gioco al 19′ del s.t. al posto di Naglieri senza incidere più di tanto (il risultato era di 1-0).

 

SMITH Thomas Lucie (Colligiana) – 22/08/88 – 2 Presenze 0 Gol

 

4 Presenze 1 Gol con il Potenza

 

Pesante sconfitta interna per la Colligiana contro il Gubbio per 4-2. Passata in vantaggio la formazione di Vanoli, gli umbri sono riusciti a capovolgere la situazione portandosi sul 3-1. A quel punto il tecnico valdelsano gioca la carta Smith inserendolo al 21′ del s.t. al posto di Morello. Due minuti più tardi arriva il 4-1 che di fatto chiude definitivamente l’incontro. Ordinaria amministrazione fino al termine quando, nei minuti di recupero, la Colligiana riesce ad accorciare le distanze. Ma è troppo tardi. Dopo la sosta il derby a San Giovanni Valdarno.

 

 

SERIE D

 

MANZO Stefano (Gavorrano) – 02/02/90 – 15 Presenze 2 Gol

 

Fuori per infortunio, non prende parte alla vittoriosa trasferta di Terni per 3-0 contro lo Sporting che consente alla formazione maremmana di guadagnare di nuovo la testa della classifica in questo avvincente duello contro il Città di Castello.

 

 

NICOLETTI Matteo (Borgo a Buggiano) – 13/06/90 – 0 Presenze 0 Gol

 

9 Presenze 0 Gol con il Poggibonsi

 

Cambio di squadra anche per Nicoletti che approda in Serie D al Borgo a Buggiano ma deve rimandare il suo esordio: Carpi-Borgo a Buggiano è stata infatti rinviata per neve.

 

1 commento

  1. less is mseofrroe arriva un momento in cui bisogna fare tutto quello che si pensa non si sia ancora fatto, tale per cui sembra per questo indispensabile, per dirsi più avanti: si c’ero, sono stato, ho visto, ho parlato, ho lavorato, ho sognato, ho conosciuto, ho lasciato…tu lo stai facendo.solo si deve costantemente pensare di stare in movimento anche quando si sente di essere fermi.ti scrivo prestoxxx

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here