Di Gabriele Guastella

.

Partiamo da un concetto: se fai bene “te”, degli altri non ti interessa; ovvio che se “te” fai male inevitabilmente vai subito a guardare cosa fanno gli altri. E pensare che la giornata di campionato era iniziata bene con l’inaspettata sconfitta, anche pesante, casalinga del Vicenza: 0-3 con lo Juve Stabia. Un risultato che faceva ben pensare per la giornata numero 34. Tutto si stava mettendo nei binari giusti; l’Empoli che vince a Nocera Inferiore, il Crotone frenato in casa dalla Sampdoria, l’Ascoli che non va oltre lo 0-0 casalingo con l’Albinoleffe, nostra prossima avversaria e la classifica che parla di un +5 sul Vicenza, e addirittura +7 sull’Ascoli, rosicchiando due punticini al Crotone e addirittura tre al Livorno perdente in casa con il Padova.

.

Poi nell’ultima mezzora di giornata calcistica cambia tutto. L’Ascoli che passa in vantaggio con l’Albinoleffe, il Crotone che nei minuti finali beffa la Sampdoria vincendo 1-0 (con l’ex Eramo, ndr), fino agli ultimi nove folli minuti (compresi i quattro di recupero!) dove l’Empoli si fa sorprendere due volte dalla Nocerina finendo con il rimetterci le penne. Unica nota positiva la sconfitta del Gubbio a Cittadella, di nuovo fuori dalla zona pericolo ma che sabato prossimo dovrà farci un favore: vincere con l’Ascoli.

Una sconfitta molto pesante da digerire, per come è arrivata e per come si è messa la classifica; ora infatti siamo solo a +2 su Ascoli e Vicenza, perdiamo contatto con il Crotone, altra squadra che, al pari del Modena, ormai sembra essere uscita dalla lotta per non retrocedere. E la Nocerina si è rivitalizzata scavalcando Albinoleffe e Gubbio, portandosi a sole quattro lunghezze dai Play Out (Vicenza e Ascoli, ndr) e a sei dall’Empoli che rappresenta la salvezza diretta.

.

Insomma, anche alla luce dei tanti scontri diretti da disputare, il torneo è tornato ad essere ancora una volta più incerto che mai.

.

Vediamo tutti i risultati della giornata trentaquattro:

Vicenza – Juve Stabia 0-3

Brescia – Hellas Verona 2-1

Cittadella – Gubbio 2-1

Nocerina – EMPOLI 2-1

Livorno – Padova 1-2

Bari – Grosseto 1-1

Crotone – Sampdoria 1-0

Torino – Reggina 1-0 (Sospesa al 45′ per violenta grandinata – Rinviata)

Sassuolo – Modena 0-0

Ascoli – Albinoleffe 1-0

Varese – Pescara 2-1

1 commento

  1. Questo caro Guastella dimostra che bisogna lottare su ogni palla fino al 95simo e che questo purtroppo non è successo nel goal del pareggio….ma non tanto sull’errore difensivo finale…ma per aver fatto colpire di testa chi ha fatto l’assist del goal.Perchè chi lo doveva contrastare non l’ha fatto e invece di cercare il contrasto e l’anticipo,…si è inconcepibilmente e colpevolmente allontanato facendolo colpire di testa indisturbato.Posso capire l’errore da parte di Stovini(o chi per lui),ma l’errore è cominciato prima del liscio dello stesso!Ma il problema piu’ grosso in questo momento è che tolto SuperMac…nessuno è in grado di impensierire le difese avversarie…..Ciccio sembra la brutta copia del Tavano visto all’inizio del campionato…e la mancanza di chiudere la partita dopo che vai in vantaggio(purtroppo il contropiede non ha la giusta pericolosita’)ci fa soffrire troppo….Poi obbiettivamente quando metti dentro un marcantonio come il Georgiano ti aspetti che almeno riesca a tener palla per far rifiatare e salire la squadra invece Mchelidze a parte gli infortuni,non riesce a dimostrare di essere utile…..credo che la mancanza di un uomo con queste caratteristiche in determinati momenti delle partite ci sia mancato in maniera considerevole!Vorrei anche dire che bisogna decidersi(Aglietti),e far giocare in maniera costante chi deve stare dietro le punte…inutile schierare quando uno ,quando l’altro…sennò la continuita’ va a farsi benedire e non è facile giocare poi bene!E nonostante tutto la sconfitta del Vicenza ci permette ancora di tenere la testa fuori dall’acqua.Mi auguro che questa sconfitta sia solo un oasi nel deserto e che prima di trovarne un’altra tanti chilomertri dovranno essere fatti!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here