Il primo giorno di scuola per la stagione sportiva 2012/13 è stato fissato in mercoledi 11 Luglio.

 

I primi tre giorni però, come abbiamo già avuto modo di dire qualche giorno fa, saranno impiegati solamente per i test fisici, le visite mediche ed il disbrigo di altre cose. Di fatto la squadra (quindi tutti coloro sotto contratto in quella giornata) si ritroverà nel pomeriggio di mercoledi prossimo ma inizierà a lavorare sul campo soltanto da sabato 14.

Sarà quindi il 14 il giorno in cui potremmo per la prima volta vedere il nuovo Empoli al lavoro con la palla, ed essendo un prefestivo magari ci potrebbe essere anche l’occasione per il classico saluto di inizio stagione ai tifosi.

Non è chiaro se verrà organizzato qualcosa per l’11 a livello di ufficiale (foto, conferenze e giro di campo) oppure il giorno più adatto sarà il sabato seguente.

 

La sede sportiva del ritiro tornerà ad essere la casa madre. Gli allenamenti si svolgerano nei due campi del “Castellani” prediligendo sicuramente il Sussidiario. La sede invece per il riposo sarà una novità. Infatti per la prima volta l’Empoli alloggerà nella vicinissima Sovigliana, precisamente all’Hotel “Da Vinci”.

Spostamenti quindi molto rapidi intermezzati dal pranzo che verrà consumato nell’impianto sportivo di Monteboro.

 

Ovviamente è ancora tutto top secret per quanto riguarda il programma delle sedute, ma Sarri ha fatto capire che si partià graduatamente per arrivare quanto prima ad allenamenti molto importanti e provanti, lavorando principalmente su due assetti tattici che potrebbero poi essere modificati in funzione di chi sarà effettivo in rosa. Potrebbe essere anche rispolverata la piscina, tanto cara a Silvio Baldini.

 

Lo staff tecnico che seguirà e coadiuverà il tecnico Sarri è confermato rispetto alle ultime stagioni, ci saranno quindi il Prof. Selmi, il collaboratore tecnico Martusciello ed il preparatore dei portieri Marchisio. Anche lo staff sanitario è confermato in blocco fatta salvo eccezione per il Dot. Morelli che ha lasciato. L’unica novità sarà rappresentata da Francesco Calzona, sencondo di Sarri dai tempi di Verona e che lo scorso anno, dopo l’esonero dello stesso Sarri a Sorrento era rimasto in Campania per collaborare con Ruotolo.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLega Pro verso tre maxi gironi
Articolo successivoUn'altra amichevole in agenda
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

2 Commenti

  1. CARLI E IL RITIRO…
    Marcello per valorizzare i giovani basta fare così.
    1 Tieni due gocatori esperti per Reparto
    Tipo Stovini Buscè in difesa. Moro Valdifiori. Lazzari Tavano.
    Il resto tutti giovani da alternare o lanciare.

    PARTIRE PER IL RITIRO CON LA DIFESA INESPERTA VUOLDIRE
    RIPERCORRERE GLI STESSI ERRORI DELLA STAGIONE PASSATA.
    E QUESTA VOLTA NON CI SONO SOLDI PER RIMEDIARE.

    BADATE BENE MEGLIO SPEDNDERE QUALCOSINA IN PIU’ ORA CHE SPENDERE IL DOPPIO DOPO.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here