imageE’ stato presentato di fatto oggi Maurizio Sarri come nuovo tecnico del Napoli, una presentazione che fa discutere molto i colleghi partenopei per la modalità con cui la società ha deciso di far svolgere questa. Una presentazione sulla quale non ci dilungheremo ma che non ci sembrava nemmeno giusto lasciare passare inosservata.

 

Sarri ha parlato della sfida che lo attende e di una gestione che sarà sicuramente diversa rispetto ad Empoli, soprattutto per gli impegni europei che si andranno a sommare a quelli di campionato e Coppa Italia. Ha sottolineato l’importanza di un giocatore come Valdifiori e di come sarebbe importante per il suo Napoli trattenere Higuain.

Non si preoccupa per il fatto che il Napoli gli abbia offerto un solo anno di contratto, dicendo proprio “non me ne puo’ fregar di meno” ma soprattutto, e questa è la parte che ci piace di più, non ha sminuito Empoli quando più volte veniva incalzato sul fatto che adesso avrebbe fatto un netto salto di qualità.

 

La presentazione si è tenuta nella bella cornice di Ischia e da parte nostra un augurio di buon lavoro al mister dell’ultimo triennio che ritroveremo sulla nostra strada da avversario.

 

Stefano Scarpetti

19 Commenti

  1. Mi auguro che ti venga dato tempo mister, qui a Napoli non ci vuole niente a passare da idolo a bidone. L’umiltà, la bravura e la voglia di emergere saranno armi a tuo favore e spero che Napoli possa sognare insieme a te.

  2. Potere dei soldi…adesso anche camicia e giacca firmate……io ho sempre voluto un gran bene a Sarri ma stavolta non arriva alla 5 giornata rimpiangera’ a vita Empoli…un po come il 50 enne che scappa di casa con la badante rumena 20 enne e poi dopo i primi giorni di euforia, rimpiange le coccole e la ribollita che la moglie gli cucinava

  3. Adesso però credo sia più corretto lasciar perdere Sarri, e parlare del nuovo Empoli. Sinceramente, ho sentito parlare più di Sarri che di Giampaolo, e questo non va bene.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here