sampdoria-empoli (13)Vi riportiamo per intero un articolo del Secolo XIX, quotidiano genovese, che analizza l’eventuale matrimonio tra Sarri e la Samp. Premettiamo che la situazione del mister rimarrà incerta fino a sabato, quantomeno, quando Sarri si presenterà in sala stampa per la consueta conferenza pre-match. Prima di allora tutte le parole dette saranno solo a titolo di voce e non crediamo che troveranno riscontro nei diretti interessati.

 

Il dado è quasi tratto. C’è solo un quasi tra la decisione di Massimo Ferrero e il nuovo allenatore della Sampdoria. Questo “quasi” è legato a un fattore temporale: il Viperetta prima di ufficializzare vuole vedere cosa uscirà dal tourbillon delle panchine che si sta innescando in queste ore in Italia ed Europa. Dal terremoto potrebbero infatti nascere delle opportunità: l’eventuale rottura di Montella con la Fiorentina o la rottura già consumata da Di Matteo con lo Schalke 04 sono tra queste e la Samp sta alla finestra.

Così come controlla l’evoluzione del caso Paulo Sousa che come noto aveva recapitato a Genova un “no” di fronte all’iniziale interessamento per “motivi personali”. Mentre adesso sembra che il problema sanitario che ha colpito una persona a lui vicina sia meno grave e il tecnico rivelazione del Basilea è di nuovo sul mercato ad ascoltare le eventuali offerte.

In questo quadro la Samp che domenica sera saluterà definitivamente Sinisa Mihajlovic diretto a Napoli o al Milan (ieri Ferrero ha puntato in Campania: «Sinisa è un grande uomo e un grande allenatore, con lui il Napoli ha fatto una grande scelta, se lo ha preso…») deve chiudere entro poche ore la partita della successione. La novità è che c’è sempre più Maurizio Sarri in cima alla lista dei papabili.

Ferrero come noto lo ha visto martedì a pranzo a Firenze ma il vis-a -vis che sembrava avere raffreddato gli entusiasmi rispetto alla pista Walter Zenga e al sogno Montella in realtà è stato positivo.

 

Simone Galli

32 Commenti

  1. ancora non ci credo , tifosi e società non meritano questo trattamento . l’ empoli lo ha preso quando in lui non credeva più nessuno , lo ha cullato e a trattato come un papa ..non ha motivo di andare via , ha trovato un ambiente ideale e tifosi che lo amano ma perché deve andare via ???? x i soldi ??? ferrero è un pazzo che sa prendere x il culx la gente quale PROGETTO ??? la samp farà la fine del parma e ferrero deve dare soldi a mezza italia …poi vedrete come finirà …Maran al chievo ha rinnovato il contratto e rifiutato 2-3 offerte importanti per rispetto del chievo e dei suoi tifosi e non credo che il chievo sia meglio dell’ empoli !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Cioè non ho ben capito Sarri sarebbe messo in stand-by per aspettare Montella, Di Matteo e Paulo Sousa ma forse ha scalzato Zenga nelle gerarchie. Mister ti stanno prendedo per le mele. Lascia fare il Viperetta che è un personaggio da avanspettacolo e basta.

  3. O ragazzi e sn chiacchere ben via ! Il giornalismo sportivo degli ultimi anni e calato notevolmente ! Aspettiamo il 3 giugno e sapremo la verità per filo e per segno !
    Forza Empoli !!!

  4. Non voglio e non posso credere che il mister vada via adesso in questo modo così squallido , da uomo di sport navigato qual’è sa benissimo che non può prendere in giro chi ha creduto in lui anche quando non ci credeva nessuno. Non può tradire la società, il Corsi e soprattutto tutti noi della maratona che cantiamo a squarciagola tutte le domeniche “MISTER SARRI OLE…MISTER SARRI OLE… MISTER SARRI OLE .MISTER SARRI OLE …. Lui è un grand uomo e l’abbraccio ricevuto alla fine della gara col Napoli da parte di Carli vale più di cento contratti ….non se ne andrà ne sono certo c’è un altro campionato da incominciare , altri giovani da plasmare altre conferenze stampa da presentare e far ridere i giornalisti e altri cori da intonare così ….MISTER SARRI OLE….

    • prima di scrivere accendi il cervello.sarri a genova non ci và!e anche se fosse il contrario gli dovremmo fare un monumento lo stesso

  5. scusate non capisco che centri il mister in tutto questo. Non sta prendendo in giro nessuno. Lui ha detto che parla dopo il 31 Maggio, qualsiasi decisione prenda va rispettata.

  6. Tutto il canaio lo hanno alimentato i vari protagonisti rilasciando dichiarazioni a destra e a manca (“Ho parlato con tizio ma caio sapeva” “Io non sapevo” “No, non è vero, anzi eravamo d’accordo”) quando bastava tenere la bocca chiusa e lasciare la palla in mano ai comunicati stampa della società. Così hanno solo alimentato (consapevolmente o meno) illazioni ed ipotesi.

  7. Non volevo intervenire per non alimentare queste polemiche inutili di questi giorni, ma adesso voglio dire la mia. Qualcuno mi spiega dove e come le parti coinvolte hanno sbagliato?

    SARRI ha fatto il suo lavoro egregiamente, fino all’ultima giornata, con dedizione, serietà ed umiltà. Si è guadagnato le simpatie di una città intera dal punto di vista umano, e di grandi club dal punto di vista professionale. Adesso a fine stagione sta valutando alternative, visto che il progetto Empoli del prossimo anno non è neppure molto chiaro, e che potrebbe avere opportunità di allenare un club di categoria (rimanendo comunque eternamente grato all’Empoli e ad Empoli per quello che hanno fatto nel suo percorso).

    L’EMPOLI è una minuscolo società di calcio che ogni 4-5 anni sforna qualche buon giocatore (o campioni, come fu per Di Natale), e quando è possibile tenta di fare cassa per portare avanti un progetto tra B e A altimenti impossibile. Gli empolesi forse si sono montati la testa e non vedono che la nostra realtà di provincia sta facendo già cose grandissime dal punto di vista calcistico, ben oltre le nostre possibilità. Per la progettazione del futuro e mantenere questo livello, bisogna vendere quando ci sono le opportunità e puntare a sopravvivere. Il resto son fantasie.

    Nessuno ha truffato, nessuno si è rimangiato le parole, nessuno e diventato all’improvviso un mercenario.

    I tifosi adesso innamorati di mister Sarri promettono amore eterno, ma al primo segno di tentennamento gridano al tradimento e sono già pronti a puntare il dito.

    Non mi sembra che la società e il mister abbiamo mancato di rispetto a nessuno, andate a chiedere ai tifosi del Parma o del Pisa o delle decine di altre società fallite in questi anni cosa vuol dire mancare di rispetto. Oppure ai tifosi dell?inter, quando videro Mourino a collloquio con Florentino Perez la notte stessa della vittoria della Champions a Madrid.

    Forza Empoli, viva Corsi, viva Carli e viva Sarri, anche se le loro strade si divideranno.

    • Codesto è il pensiero di coloro che hanno l’Empoli nel cuore e non dei “tifosi” da serie A…poi qua su questo forum ci sono sempre quelle 2 persone che più volte bubbolavano dicendo che si sarebbe retrocessi in B ecc ecc…se in più ci aggiungi un livello del giornalismo sportivo italiano ai minimi storici i conti tornano !!
      La nostra realtà è questa ! Siamo stati sulla cresta dell’onda per 3 anni e per 3 anni ho goduto come un riccio…ma adesso è giusto che chi in questi 3 anni si è messo in mostra provi ad andare in uno squadrone…a Empoli è sempre stato così e spero che sarà per sempre così ! Ci sono molte società che, trascurando la loro situazione finanziaria, sono ripartite dalla serie D (e non sto a fare nomi) . Questo è il bello della società Empoli Fc 1920…Empoli si ama e non si discute !
      Forza Empoli, Grazie Corsi (Il nostro presidente), Grazie Carli e Grazie al nostro Mr Sarri…
      Tutto il resto è noia !!!

  8. Penso che sia controproducente trattenere le persone controvoglia sia che siano giocatori o tecnici. Forse e’ meglio lasciarsi e partire per una nuova avventura. Il tira e molla fa solo male ai tifosi che amano troppo.

  9. E bravo PE continuiamo ad dare adito a notizie d corridoi… da voi non me lo sarei mai aspettato, state cadendo sempre più in basso…. Dopo i vari copia e incolla di TMW adesso anche giornale d sponda ligure…. inoltre chi legge non legge bene non approfondisce e spara veleno così a gogo!! Siete tristi….

    • PE e’, anche se di parte Azzurra, una testata giornalistica ed è normale che pubblichi ciò che viene scritto in merito ad ogni questione che riguarda i nostri colori…ACCENDETE IL CERVELLO PLEASE…Forza Empoli

  10. Non posso credere che Sarri possa andare ad allenare la Samp, del presidente viperetta…..sarebbe una delusione incredibile.

  11. Paolo noi tutti che amiamo Empoli nom ci possiamo credere…
    Non sarebbe quantificabile la perdita …
    Ma se così fosse beh … un solo grazie non basterebbe per ripagare quello che Maurizio ha fatto.
    Io sinceramente ho iniziato a dubitare sulla permanenza quando ho sentito più voci parlare di ciclo finito…

    facciamo finire la stagione e poi dopo si saprà che Mister Sarri ….

    Dobbiamo solo avere pazienza
    Dobbiamo imparare a pazientare…

    dobbiamo andare ancora a far follie a Milano…anche se vorrò vedere l’impatto del gruppo sul match..

    Godiamoci la trasferta con l Inter!!!

    grazie società.

  12. Decidetevi: se non avessero pubblicato qualcosa li avreste additati per censura, se invece le pubblicano gli date di seminatori di zizzania…quando tutto il casino nasce dal fatto che Sarri e società (se davvero si sono mossi) lo hanno fatto con poca perizia negli ultimi giorni, e secondariamente che qui in parecchi non aspettano altro che un appiglio qualsiasi per sparare mXXda su qualcuno.

    FINCHE’ NON C’E’ UNA DICHIARAZIONE UFFICIALE DI QUALCUNO, PARLIAMO DI ARIA FRITTA!!!

    • Il calcio è fatto anche di questi discorsi…ogni trattativa non sarebbe tale se le parti interessate non si contattassero..è normale che anche il nostro Mister valuti le sue opportunità ed è normale che i giornali riportino questi rumors…Semmai ritengo poco normale che Sarri dichiari di aspettare la fine del campionato per pensare al suo futuro quando poi si comporta diversamente…
      Se Sarri andrà via non sarà certo colpa, come additato da qualcuno, di Corsi e Carli.
      La nostra piccola GRANDE società ha le idee chiare, perché hanno le idee chiare Corsi&Carli.
      Forza Empoli, forza Presidente!

  13. Eternamente grato a mister Sarri, ma a me intriga anche reiniziare un nuovo ciclo. Con giocatori e allenatore nuovi. Ricordiamoci sempre che gli uomini passano, ma l’Empoli rimane!

  14. Sono professionisti ed è giusto che facciano le loro scelte
    Se il mister va via dopo tre splendide cavalcate avrà i suoi motivi e credo non avrà problemi a parlarne ma a 56 anni se capita una occasione la devi cogliere al volo
    Se Mirko va via dopo nove anni fa una scelta legata alla carriera
    Dobbiamo avere chiaro che Empoli fa il suo lavoro spianando la strada a chi è bravo e merita di salire in alto
    Quello che mi meraviglia è questa serie di dichiarazioni di Carli che “non sa degli incontri del Mister con altra società”
    Sono un paio di mesi che su televideo scorrono i nomi di Rastelli, Boscaglia, Toscano come futuri allenatori azzurri senza che ci sia una smentita della dirigenza
    Dalle voci e dichiarazioni fatte a Sky il presidente ci fa sapere che in tanti se ne andranno è che ci sarà da ripartire con un nuovo ciclo
    È ovvio che il Mister non è d’accordo con questo progetto ed è quindi libero di cercare una nuova squadra

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here