I numeri di Napoli-Empoli

I numeri di Napoli-Empoli

Leggiamo con l’aiuto dei numeri la gara giocata ieri dagli azzurri a Napoli per la decima giornata

1 Commento

Queste le statistiche ufficiali della gara del San Paolo

mr1

mr2

mr3

mr4

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Nicola - 1 mese fa

    Quelli che dicono che non abbiamo demeritato per me sono paragonabili a degli “Ixos” scesi da Marte.Ma che partita avete visto?
    Io premetto,fortunatamente,di non aver visto il primo tempo,ma mi è bastato scorgere il malinconico zero sul tabellino alla voce “tiri in porta”.
    Non si stava giocando contro Bonucci e Chiellini ma contro Kolulibali e Chiriches (che secondo me neanche in b giocherebbe titolare).
    Detto questo ripeto ciò che ho detto dopo Chievo e dopo TUTTE LE PARTITE.Manca movimento senza palla,centrocampo inesistente ,in fase di impostazione quando si scambia palla a centrocampo lo facciamo alla maniera di vai e vai da fermo senza nessuno che prova a lanciarsi.
    Blocchi sui calci piazzati ne facciamo meno anzi,caro Martuscello,spero che Sarri ti abbia ricordato come si fanno visto che son riusciti a far fare goal anche a Chiriches.
    Forse tre anni a dare le pacche sulle spalle dei giocatori non ti son bastati.Purtroppo,data la pochezza ,sia tecnica che empatica,vi ricordo che MAI quest’anno ho visto la squadra rientrare dagli spogliatoi con gli occhi della tigre,del Mister non penso che dal punto di vista tattico si possa migliorare molto.
    A livello tecnico paghiamo le scelte e la politica della società,ma tutto questo è fisiologico data la nostra filosofia calcistica.Il problema è che son stati tolti giocatori cardine(Rui ,Zielinski,Paredes) senza che si sia fatto un minimo di congettura su come avremmo fatto senza (il discorso vale soprattutto per gli ultimi due perché la mancanza di Rui secondo me potrebbe venire sopperita a livello tattico) e adesso ne paghiamo le conseguenze.
    Ha provato il secondo tempo ha far salire Di Marco(di fatto giocavamo a tre dietro) ma la cosa deve essere provata in allenamento facendo schemi sui portatori di palla.Quando si imposta la gente deve scattare dando spunto per creare una superiorità numerica.La gente svelta ce l’hai (Diusse ma anche Mauri) anche se attualmente hai un SOLO uomo in grado di saltare gli avversari(Croce),ma a centrocampo i giocatori devono stare uniti a guardarsi a vista e cercare lo scambio rapido.Come giocava ieri il Napoli noi abbiamo giocato per tre anni,in pratica ,con le dovute proporzioni erano speculari all’Empoli che conosciamo e che sa giocare.Scambi rapidi,giocatori ravvicinati e lancio verso le punte.
    La filosofia di gioco è quella del Basket dove i giocatori si scambiano la palla fintanto che non trovano un compagno con la strada spianata per andare sotto rete.
    Ma tutto questo io non saprei spiegarlo a dei giocatori e purtroppo ,comincio a pensare,neanche Martuscello.
    Per cui io gli voglio tanto bene,ma se si vuol provare a salvarsi bisogna puntare su qualcun altro e farlo quanto prima.Certo che se si deve prendere un profeta del bel calcio teniamoci il guaglione.
    Qua ci vuole uno cazzuto che tra il primo ed il secondo tempo li attacca al muro e pratica un calcio scarno ma utilitaristico(Non basta non prendere gol perché a far così si prende,come abbiamo già constatato).Non conosco nomi ma son sicuro che loro sanno a chi poter rivolgersi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy