CatturarmBastano 6 minuti alla Roma per trovare il vantaggio: Pjanić serve Salah e l’egiziano si inventa uno splendido tiro a giro sul palo lontano firmando il suo quinto gol in campionato. La reazione dei viola non si fa attendere, al 15′ ci prova Roncaglia ma il suo diagonale termina sul fondo, un minuto dopo è Kalinić a cercare il pallonetto su Szczęsny senza esito. Bernardeschi è uno dei più attivi tra i suoi, la Fiorentina ha in mano il gioco e schiaccia la Roma nella sua metà campo senza però riuscire a a creare concreti pericoli verso la porta del portiere polacco. I giallorossi invece si affidano alla velocità di Salah e Gervinho nelle ripartenze e proprio su una di queste, al 34′, l’ivoriano realizza il gol del raddoppio a tu per tu con Tătărușanu. Al 37′ problema fisico per De Rossi, sostituito da Vainqueur, la Fiorentina va vicina all’1-2 con una gran conclusione di Vecino su cui Szczęsny si rifugia in angolo mentre l’ultima occasione è per Iličić che con un sinistro da fuori area non centra la porta.

 

Secondo tempo che si apre con la Fiorentina all’assalto nel tentativo di accorciare le distanze, al 56′ però è la Roma a sfiorare il terzo gol con un’iniziativa di Gervinho e successivamente con Pjanić: decisivo il salvataggio sulla linea di Bernardeschi. Al 61′ Sousa manda in campo Giuseppe Rossi al posto di Błaszczykowski e Fernández per Badelj, schierando così una formazione iper offensiva. L’occasione di riaprire la gara capita sui piedi di Bernardeschi, ma il giovane attaccante calcia centralmente trovando la respinta di Szczęsny, al 79′ Torosidisrileva Pjanić, Sousa prova la mossa disperata e sbilancia ancora di più la squadra inserendoBabacar al posto di Rodríguez. All’83’ Kalinić, solo davanti a Szczęsny, calcia alto sprecando un’importante palla gol, tre minuti dopo la Roma resta in 10 a causa dell’espulsione di Salah: l’egiziano prima commette fallo da ammonizione su Roncaglia, poi protesta in modo troppo veemente e Orsato estrae il rosso. A 10 secondi dalla fine arriva l’inutile gol di Babacar che serve solo a rendere meno amara la sconfitta, la Roma vince ancora ed è la nuova capolista della Serie A.

 

Nell’altra gara giocata alle 18:00 La Lazio batte il Torino 3-0 in una sfida non eccezionale ma giocata, dagli uomini di Pioli, con applicazione e concretezza. I padroni di casa sfruttano bene le occasioni avute e mettono in riga un Toro che sparisce dal campo troppo in fretta, nonostante una prima mezz’ora giocata quasi meglio degli avversari. In gol Lulic e due volte Felipe Anderson.

11 Commenti

  1. HO AZZECCATO ANCHE QUESTO PRONOSTICO
    DICEVANO LE NANE DI AVERE UN GRAN GIOCO

    MA NON E’ COSI’
    HANNO TANTA DENSITA’ A META’ CAMPO
    E VIVONO SULLE RIPARTENZE

    MA SE RIPARTENZE NON LE HAI
    TI SALUTO……

    CIAO CAMPIONI DI MONDO A DISCORSI!!!!!!!!!!!

  2. Chi se ne frega della Fiorentina pensiamo solo a noi e alla nostra squadra!! E lasciamo i nostri Vicini alle loro illusioni.

  3. Oggi rivalutiamo la partita con la Roma e il Napoli. Sotto con la Doria, secondo me ci sono margini per far bene, ma non regaliamo il centrocampo alias Maiello e Buchel dentro.

  4. Erano in “trans agonistica” le NANE…. pensavano che anche facendo Roncaglia fosse diventato un campione….AH AH AH!

  5. Per me la Fiorentina potrebbe anche vincerle tutte,mi basterebbe batterla quantomeno in casa visto che l’unica vittoria a Empoli è targata Johnny Ekstroem! Troppe volte hanno ripreso la Fipili contenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here