La serie A verso lo sciopero definitivo

La serie A verso lo sciopero definitivo

La Serie A non parte. Sabato 27 agosto e domenica 28 non si giocherà la prima giornata di campionato. Così è stato deciso: Beretta ha rifiutato le ultime proposte fatte da Abete che aveva cercato di mediare trovando una soluzione che potesse accontentare un pò tutti. E invece non si gioca. Il mo

Commenta per primo!

La Serie A non parte. Sabato 27 agosto e domenica 28 non si giocherà la prima giornata di campionato. Così è stato deciso: Beretta ha rifiutato le ultime proposte fatte da Abete che aveva cercato di mediare trovando una soluzione che potesse accontentare un pò tutti. E invece non si gioca. Il motivo del contendere è quello di un nuovo contratto per i giocatori ma anche il rifuito da parte di essi di versare il contributo di solidarietà proposto dal governo. Dopo la decisione della lega adesso l’ultima parola spetta comunque ai calciatori ma è difficile pensare che possano cambiare idea. Lo stesso Tommasi aveva detto che in queste condizioni era davvero difficile che il campionato potesse partire.

 

La posizione della Lega non è cambiata. Abbiamo chiesto di integrare il contratto collettivo con due commi negli articoli 4 e 7. Non c’e’ margine per trattare. L’Aic decidendo di non scendere in campo si e’ assunta una responsabilita’ gravissima” è questo il commento di Beretta dopo la proposta di Abete. 

 

Potrebbero esserci sorprese dell’ultima ora ma per come stanno le cose in questo momento la prima giornata di campionato di Serie A non si giocherà.

M. dL.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy