Se il buondì si vede dalla… sera. Possiamo scrivere così per iniziare a descrivere il magic moment del Cittadella dei record. I veneti nel martedi sera, appunto, del turno infrasettimanale vincono anche ad Avellino (1-0 con gol nel finale dopo che gli irpini si erano divorati il rigore del possibile vantaggio con Ardemagni, ndr) e proseguono la loro impressionante marcia verso la salvezza. Già salvezza, perchè questo resta ancora il traguardo dichiarato: ma chi ci crede più?! Il “piccolo” Leicester italiano vince la quinta gara consecutiva e così, dopo appena cinque giornate e neanche un mese di torneo, il Cittadella ha già totalizzato quasi un terzo (sarebbero 17 per l’esattezza, ndr) dei punti necessari per arrivare senza timori alla permanenza in serie cadetta (a 51 punti la salvezza è pressoché certa, ndr). Dietro prova a tenere “timidamente” il passo la corazzata Hellas Verona, veneta pure lei per giunta: a dire il vero l’Hellas vince nettamente sul campo della Spal, e la vittoria di questa sera somiglia ad uno squillo di tromba, quello della carica decisiva verso il traguardo… la Serie A, sì perchè per questa veneta l’obiettivo è assolutamente la massima serie.

Il Pisa? I nerazzurri pareggiano a Frosinone 0-0: per i toscani 8 punti in cinque gare, nonostante il mare di problemi, è un buon bottino.

 

[opta widget=”fixtures_plus” competition=”105″ season=”2016″ match_day=”5″ show_layout=”full”]

 

[opta widget=”standings” competition=”105″ season=”2016″ show_layout=”full”]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here