“Inammissibile”.  Con questa parola sono terminate le speranze delle squadre che avevano fatto domanda di ripescaggio. Il Collegio  di Garanzia del Coni, infatti, ha respinto i ricorsi contro i provvedimenti con cui il commissario della Figr Fabbricini aveva bloccato eventuali ripescaggi. Chiuse nel cassetto le speranze di Ternana, Siena, Catania, Novara e Pro Vercelli. Come riporta ma nota ufficiale del Coni la decisione è stata presa a maggioranza con il dissenso del presidente del Collegio Franco Frattini e di un altro componente.  Frattini ha commentato così:” La serie B resta a 19 squadre ma io ho votato contro. Per la prima volta nella mia carriera da presidente ho votato contro la decisione presa a maggioranza. Finisce 3-2, con il mio voto contrario contenuto in una dichiarazione ufficiale che spiega l’inammissibilità di tutti i ricorsi. Il campionato continua a 19 squadre”.  Frattini ha poi proseguito spiegando che il Collegio ha votato non ritenendo i ricorsi idonei per la giustizia sportiva. Franco Frattini ha spiegato il motivo per la ritenuta inammissibilità dei ricorsi sul ripescaggio in Serie B: “Io optavo per un campionato a 22 squadre con l’accoglimento dei ricorsi mentre Il collegio ha ritenuto di confermare il torneo a 19 con una pronuncia di inammissibilità in cui si dice che sostanzialmente quei ricorsi dovevano essere proposti davanti alla giustizia endofederale, quindi inammissibile per avere sbagliato il giudice a cui andare”.“

Per la B quindi nulla cambierà rispetto al passato quando Fabbriini ha deciso di  modfocare le decisioni precedenti deliberando il blocco dei ripescaggi e fissando a 19 il numero delle squadre impegnate in serie B. In pratica, il posto lasciato libero da Bari, Cesena e Avellino, fallite, non era stato coperto da nessuno. L’unico solliveo sarà per la serie C, ed a cascata per i campionati successivi, che da domani potranno stilare i calendari ed iniziare finalmente la stagione. Ora però per le non ripescate potrebbe scattare la possibilità di presentarsi al Tar che di certo non ribalterà la sentenza ma potrebbe portare a qualce maxi risarcimento. “

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.