SERIE B | Catania: chiesta la retrocessione in Serie C e 5 punti di penalizzazione!

SERIE B | Catania: chiesta la retrocessione in Serie C e 5 punti di penalizzazione!

Nel corso del processo di primo grado relativo al filone calcioscommesse di Catania, il Procuratore Federale, Stefano Palazzi ha chiesto cinque anni di inibizione per l’ex presidente del Catania, Antonino Pulvirenti, la retrocessione in Serie C per il club etneo con cinque punti di penalizzazione e

CataniaNel corso del processo di primo grado relativo al filone calcioscommesse di Catania, il Procuratore Federale, Stefano Palazzi ha chiesto cinque anni di inibizione per l’ex presidente del Catania, Antonino Pulvirenti, la retrocessione in Serie C per il club etneo con cinque punti di penalizzazione e cinque anni di inibizione più tre di preclusione per l’ex amministratore delegato Pablo Gustavo Cosentino e per il dirigente Piero Di Luzio. Al club etneo viene riconosciuta l’attenuante per la collaborazione.     Inoltre la Corte, riunita in camera di consiglio, ha accolto l’istanza riguardante l’agente di calciatori Fernando Antonio Arbotti e ha quindi disposto la “separazione della relativa posizione dall’odierno procedimento, rinviando la trattazione del deferimento a nuovo ruolo, con esclusione di eventuale regressione della attuale fase procedimentale e salva la sospensione dei termini di cui all’ art. 34bis del CGS”. La Corte ha respinto la richiesta di prova di testimoni non presenti né citati per la riunione odierna formulata dai legali dell’ex amministratore delegato del club etneo Pablo Gustavo Cosentino.     In apertura di dibattimento Palazzi aveva anche ringraziato gli organi della magistratura ordinaria per la loro opera definita dolorosa per la gravità dei fatti rilevati, che nello stesso tempo fanno luce su eventi importanti in questo procedimento.   Fonte: seriebnews

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy