A cura di Gabriele Guastella

.

E’ la festa del Cittadella: i veneti vincono 3-1 al “Tombolato” contro i ramarri del Pordenone ed ottengono la promozione matematica in Serie B, esattamente ad un anno dalla cocente retrocessione. In gol anche l’ex Empoli Claudio Coralli: sua la rete che al 93′ chiude definitivamente i conti, e la festa nella piccola città può esplodere.

.

Claudio Coralli Cittadella
L’ex Empoli Coralli vince il campionato con il Cittadella e torna in Serie B

GIRONE A – Già detto della festa del Cittadella vediamo cosa è successo negli altri campi. Il Padova ha vinto sul campo dell’Albinoleffe per 4-2; cade la Reggiana sul proprio campo contro il Pavia: 0-1. L’Alessandria non va oltre lo 0-0 contro il Mantova, un pari che per i grigi vale quanto meno l’aggancio al Pordenone nella terza piazza. Vince il Bassano Virtus per 1-0 contro il Lumezzane. Classifica: Cittadella 69, Bassano Virtus 58, Pordenone e Alessandria 56, Padova 51, FeralpiSalò 49.

.

GIRONE B – Il Pisa frena in casa contro il Pontedera: 1-1 il risultato finale con gol granata dell’ex Empoli Vettori. Un pareggio che allontana definitivamente il primato: la Spal infatti vince ad Ancona 2-1, ed allunga di altri due punti il distacco; sabato prossimo i biancocelesti potrebbero festeggiare il ritorno in B anche con un pareggio contro l’Arezzo. La Carrarese blocca sullo 0-0 la Maceratese, facendo in questo caso un favore al Pisa. Male, malissimo l’Arezzo: battuto in casa dalla Pistoiese con un rotondo 3-0; il Siena vince a L’Aquila 2-1, la Lucchese crolla a Teramo soccombendo per 3-0, mentre tra mille sbadigli Tuttocuoio e Prato si dividono la posta sullo 0-0. Classifica: Spal 67, Pisa 58, Maceratese 57, Ancona 50, Carrarese e Siena 45, Pontedera 44, Teramo 42.

.

GIRONE C – Ed eccoci all’entusiasmante girone sud. Il Benevento vince di misura contro il Catania per 1-0, il Foggia risponde vincendo 2-1 il posticipo del lunedi contro l’Akragas Agrigento. Così le due squadre restano distanziate di quattro punti ed il discorso promozione, seppure i campani con un leggero vantaggio, resta sempre aperto. Dietro di loro vince solo la Casertana per 2-1 a Monopoli, mentre il Cosenza rallenta pareggiando 1-1 a Melfi ed il Lecce non va oltre l’1-1 a Messina. Crolla il Matera: 0-4 sul campo della Paganese. La classifica: Benevento (-1) 63, Foggia 59, Lecce 57, Casertana 56, Cosenza 53, Matera (-2) 48.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here