A cura di Gabriele Guastella

 

Grazie alla Roma questo campionato continua ad essere “vivo” e la lotta per scudetto, anche se ormai per la Juventus è cosa fatta, rimane matematicamente vivo.

Nell’anticipo di venerdi la Roma stende con un classicissimo 2-0 il Milan, ma nel posticipo del lunedi arriva l’1-3 della Juventus in casa del Sassuolo; i bianconeri però rischiano e per 35 lunghi minuti i neroverdi tengono in scacco matto la squadra di Conte che poi rimonta e si prende tre punti forse decisivi per la conquista dello scudetto. La festa bianconera potrebbe già esserci la prossima settimana.

 

Il Napoli frena con l’Inter e la Fiorentina cala il tris a Bologna e consolida il quarto posto.

Avvincente la lotta salvezza: il Chievo cade a Genova sponda Samp (a proposito la vittoria dei blucerchiati arriva grazie a due gol “empolesi” con gli ex Edèr e Soriano), il Livorno cade in casa contro la Lazio, il Catania a Verona (sponda Hellas), il Sassuolo con la Juventus e il Bologna come detto in casa contro la Fiorentina. Così in coda non succede niente ma intanto ci sono 9 punti in palio e restano cinque squadre in corsa, anche se il Catania sembrerebbe davvero spacciato.

 

RISULTATI: 

Roma-Milan 2-0

Livorno-Lazio 0-1

Bologna-Fiorentina 0-3

Sassuolo-Juventus 1-3

Hellas Verona-Catania 4-0

Sampdoria-Chievo 2-1

Torino-Udinese 2-0

Atalanta-Genoa 1-1

Napoli-Inter 0-0

Cagliari-Parma 1-0

 

CLASSIFICA:

Juventus 93

Roma 85

Napoli 69

Fiorentina 61

Inter 57

Torino, Lazio ed Hellas Verona 52

Parma e Milan 51

Atalanta 47

Sampdoria 44

Genoa 40

Cagliari e Udinese 39

Chievo 30

Sassuolo e Bologna 28

Livorno 25

Catania 23

 

CLASSIFICA MARCATORI:

21 Reti: Immobile (Torino);

19 Reti: Toni (Hellas Verona) e Tevez (Juventus);

17 Reti: Higuain (Napoli);

15 Reti: Llorente (Juventus) e Palacio (Inter);

14 Reti: Balotelli (Milan), Rossi (Fiorentina) e Gilardino (Genoa);

A seguire tutti gli altri marcatori;

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here