La giornata di oggi sarà dedicata principalmente all’incontro che la dirigenza azzurra avrà con Maurizio Sarri.

Ci sono buone possibilità che la fumata sia bianca e che quindi da oggi (domani o mercoledì la presentazione) l’Empoli avrà il suo allenatore.

 

Sistemato questo nodo, con le compartecipazioni già messe alle spalle, si inizierà a fare le prime, serie, valutazioni per quello che dovrà essere l’organico che formerà la squadra azzurra dal prossimo ritiro. Con ovviamente il consulto proprio del futuro tecnico.

E già questa settimana ci dovrebbero essere due situazioni che potrebbero essere valutate in chiave definitiva, trattandosi di due calciatori arrivati in scadenza di contratto.

 

Parliamo di Stovini e Brugman.

 

Il capitano azzurro si è già espresso sulla sua volontà, che sarebbe quella di rimanere ad Empoli. Per fare un matrimonio però (tra l’altro proprio sabato prossimo Lorenzo convolerà a nozze in Palazzo Vecchio) bisogna essere in due, e quindi dovrà essere l’Empoli a fare la prima mossa. Basterà avere voglia, perché per quanto riguarda l’ingaggio non dovrebbero esserci problemi, vista la disponibilità del giocatore che rinuncerebbe anche a compensi maggiori che potrebbero arrivare da Reggio Calabria ma non solo. A 36 anni il desiderio di Lorenzo sarebbe quello di chiudere vicino casa con la maglia azzurra, ormai tatuata addosso.

Quello che però Stovini vorrebbe, sarebbe il fatto di iniziare ad avere certezze, perché qualora l’Empoli dovesse tergiversare, prendendo più tempo di quanto dovuto, ecco che il difensore di Firenze potrebbe iniziare a muoversi facendo le sue valutazioni.

 

Come detto si dovrebbe parlare anche con Brugman, o meglio con chi cura gli interessi del giocatore.

Anche Gaston è a fine contratto, ma se qualche mese fa la porta sembrava chiusa da ambo le parti, adesso diciamo che sembrerebbero essersi aperti alcuni spiragli per un dialogo che potrebbe anche far trovare alle parti quell’accordo (molto chiacchierato) non trovato in stagione.

L’entourage del giocatore, avrebbe messo Empoli in cima alla lista dei desideri, nella speranza ovviamente che l’Empoli abbia voglia di investire sul giocatore, e per investire non si parla soltanto di un adeguamento contrattuale, ma soprattutto nel dare quella fiducia e quella continuità di cui Brugman ha necessità e che qualora non venisse da Empoli dovrebbe necessariamente andare a ricercare da altre parti. Rammentiamo che se ne andrebbe a zero e non producendo quindi nemmeno guadagno per la società che da tre anni lo ha nelle sue fila.

 

Potrebbe esserci un colloquio anche con Vinci che alla fine dovrebbe essere confermato anche per la prossima stagione. Anche Vinci, lo ricordiamo, al 30 Giugno sarà libero di trovarsi una sistemazione.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteNews mercato serie Bwin
Articolo successivoUFFICIALE | Maurizio Sarri allenatore Empoli 2012/13
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

3 Commenti

  1. penso che Stovini abbia la volontà di rimanere ad Empoli, però dipenderà molto da quanto gli offre la reggina e quanto l’Empoli si mostri convinto a trattenerlo (contratto anche ridimensionato ma biennale…Per quanto riguarda Brugman, credo che Raiola sia un volpone, perciò se dovesse arrivare un’offerta da un club più prestigioso, il giocatore se ne andrebbe(anche giustamente dato che l’Empoli ha dormito sonni profondi!!)…Per Vinci invece credo che la società non abbia molti interessi a trattenerlo, gli faranno un’offerta minima, lasciandogli però la libertà anche di accasarsi in qualche altro club che si mostrasse interessato. Questo è il mio pensiero chi vivrà vedrà 😉

  2. alessio,cerchiamo di non farci portare via brugman,quando ha giocato lui,e’ come si fossero accesi i riflettori al castellani,perche’ e’ l’unico in grado di illuminare il gioco e di dare del tu al pallone.E quelle poche volte che e’ stato chiamato in causa,ha messo voglia e determinazione.Se ci fosse modo e maniera di convincerlo,potresti anche tu,conoscendo lo staff di raiola e collaboratori,in modo tale da fargli cambiare idea e tenerlo ancora un’anno qui a empoli??? grazie alessio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here