empoli-udinese (10)Si recupererà martedi prossimo, il 10 febbraio, la serata che ieri non è andata in scena a San Miniato per via dell’influenza che ha colpito Simone Verdi.

Si recupera e si raddoppia.

 

Si perché la serata del 10 sarebbe stata dedicata a Riccardo Saponara, festeggiato per il suo primo gol in serie A messo a segno con l’occasione. Ed allora i due trequartisti saranno protagonisti assieme al circolo Arci di San Miniato Basso per quella che si preannuncia una serata davvero da non perdere.

Ospite d’onore della serata, assieme ad i due calciatori azzurri, sarà anche il sindaco di San Miniato, Gabbanini, che ha fortemente voluto, assieme al centro di Coordinamento, che la sua città si tingesse d’azzurro a dimostrazione che li il nero ancora non attecchisce accanto al nostro colore.

 

La serata prenderà il via alle ore 21:00 e tutti i tifosi azzurri sono più che mai invitati ad esserci, potendo vivere da vicino una serata con due dei nostri più prestigiosi calciatori, potendo scambiare con loro alcune battute prima della doppia premiazione.

Noi, come sempre, saremo li per raccontarvi il meglio della serata.

 

Redazione PE

CONDIVIDI
Articolo precedenteLutto | Ciao Silvio
Articolo successivoDal campo | Tutti a disposizione ma con qualche dubbio
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

  1. A san miniato da sempre ci sono tanti appassionati che seguono l’ empoli .L’unico freno a una crescita esponenziale del numero con l’elevarsi del livello dei tornei in cui la squadra si esprime è sempre stato l’antipatico ” e son pisani” con cui battezzavamo i nostri vicini.ora che vivo li dico :lasciamo stare il campanile . Cresciamo anche da questo punto di vista….Consideriamo li come Montelupo, castello, Fucecchio ecc

    • Verissimo, ma ti assicuro che il “campanile” si fa sentire nei discorsi di qualche frequentatore del castellani anche senza cambiar provincia. Come se tifare Empoli fosse una prerogativa esclusiva dei residenti nel comune…siamo indietro, molto indietro da questo punto di vista.

    • Deeeenassega … non siamo pisani a San Miniato; è “terra di confine”, se si va a Firenze ci danno di pisani, se si va di là a Pontidera ci danno di fiorentini!!! Oh, da nessuna parte ci danno di EMPOLESI, ‘un ce ne va bene una!!!
      E poi, se uno prende la cartina, da un punto puramente geografico, siamo meno pisani noi di altre zone; anche da un punto di vista gestionale (prefisso 0571, USLE di competenza, etc.)
      Ora basta ne ho dette già troppe. Un FORZA EMPOLI però ci sta sempre bene!!! 🙂

  2. Tutto giusto… Quand’ero militare ho frequentato gli stadi del nord e vi assicuro che nessuno si preoccupava di dove fossi… potevo permettermi solo le curve e di volta in volta mi ritrovavo mischiato agli ultra senza che nessuno dicesse niente. ..e Negli anni 80 non c’era la tessera del tifoso. .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here