0
0

 

SIENA: Coppola; Vitiello; Rossettini; Terzi; Del Grosso; Bolzoni; Vergassola; Brienza (Caputo); Reginaldo; Calaiò (Larrondo); Mastronunzio (Sestu).

 

EMPOLI: Pelagotti; Marzoratti; Tonelli; Stovini; Gorzegno; Moro (Signorelli); Valdifiori; Soriano; Nardini; Coralli (Laurito); Forestieri (Fabbrini).

 

ARBITRO: Sig. Gallione di Alessandria

 

AMMONITI : Forestieri (E); Mastonunzio (S); Reginaldo (S); Bolzoni (S); Valdifiori (E); Pelagotti (E); Soriano (E)

 

L’Empoli torna da Siena con un punto davvero importante. Chiedevamo alla squadra una prestazione di cuore per onorare al meglio il derby molto sentito dalla tifoseria e la squadra ha risposto davvero positivamente. Un primo tempo bruttino ed un secondo dove il Siena ha ovviamente fatto la partita, ma la difesa azzurra, con Pelagotti e Tonelli su tutti, è stata davvero straordinaria non facendo mai passare i pericolosi avanti bianconeri. Abbiamo fatto poco davanti, oggi ne Forestieri ne Coralli hanno inciso sul match, ma va bene cosi, non perdere questa partita era importante, sia per aver raggiunti la quota 40 sia per il morale. Finale davvero incredibile con una caccia all’uomo su Pelagotti che aveva giustamente esultato per il suo personale risultato e per quello della squadra.

 

LIVE MATCH:

1° Tempo

 

0′ – Stadio in piedi sulle note dell’inno nazionale.

2′ – Primo corner del match ed è azzurro. Batte Valdifiori ma la palla esce direttamente sul fondo.

4′ – Sinistro di Calaiò dal limite dopo una sponda di Matronunzio, blocca facile Pelagotti.

6′ – Empoli avanti che guadagna il secondo corner, libera la difesa bianconera, palla poi a Moro che prova un rasoterra ma Forestieri è in offside.

11′ – Tiro cross di Reginaldo dalla sinistra che si spegne sul fondo.

18′ – Batti e ribatti sulla trequarti azzurra poi Vergassola prova un lob che Pelagotti prima stoppa e poi blocca.

20′ – Gara per adesso bruttina ricca di errori da ambo le parti nelle ripartenze.

21′ – Bella azione azzurra con Nardini che va sulla destra, vede Soriano in area che perde un rimpallo ma palla a Forestieri che puo’ battere a rete ma il tiro finisce sul corpo di un difensore locale.

23′ – Bravo Stovini a chiudere su un tiro di Mastronunzio.

25′- Colpo di testa di Coralli su cross di Moro che va alto sulla traversa. Ribadiamo che per adesso non è una bella partita ma l’Empoli è ben messo in campo e per adesso gioca ampiamente alla pari.

32′ – Brutto fallo di Calaiò su Valdifiori a centrocampo, meritivole di ammonizione ma l’arbitro non la pensa così.

35′ – Combinazione senese al limite dell’area azzurro va al tiro Bolzoni con palla che esce nettemente alla destra del nostro portiere.

38′ – Punizione di Reginaldo dai trentametri a cercare la testa di un compagno ma il pallone per nostra fortuna esce direttamente sul fondo.

40′ – Ammonito Forestieri che commette fallo su Rossettini, ma l’italo-argentino è già almeno al quinto falletto del match e l’arbitro gli aveva promesso il giallo.

42′ – Giallo adesso per Mastronunzio che stende Valdifiori dopo che il nostro centrocampista lo aveva saltato.

44′ – Grande intervento difensivo di Tonelli che chiude magistralmente Mastronunzio, il Siena era ripartito due contro uno.

47′ – Finisce a reti bianche il primo tempo. Una frazione non spettacolare con un Empoli ottimo dietro ma con le solite lacune in fase di concretizzazione.

 

2° Tempo

1′ – Arriva il primo angolo per il Siena, lo tira Reginaldo, libera Coralli.

3′ – Cerca il gol della domenica Brienza con un siluro dai trentametri: palla buona per il rugby.

4′ – Gran palla di Marzoratti per Moro che fa sfilare il pallone e prova dal limite, di poco fuori.

5′ – Miracolo di Pelagotti che si avventa sui piedi di Calaiò che per fortuna si era ritrovato a poter battere da due passi. La partita adesso è viva.

10′ – Pareggiato il conto dei corner 2-2, bravo Forestieri a liberare poi e far finire il pericolo bianconero.

11′ – Sulla ripartenza di Forestieri arriva un fallo di Reginaldo che prende l’ammonizione giusta.

13′ – Azzurri pericolosi con Moro che mette una bella palla in mezzo per Forestieri, esce bene però Coppola.

14′ – Ancora angolo per il Siena, blocca Pelagotti sul tiro di Reginaldo.

17′ – Rischia il paperone Pelagotti che esce al limite della sua area per spazzare su Mastronunzio, la palla però di impenna e poi il portiere una volta in area blocca. E’ andata bene.

18′ – Primo cambio per il Siena che mette Larrondo per  Calaiò.

20′ – Bella ripartenza azzurra con Coralli che però perde l’attimo per mandare in porta Nardini.

21′ – Ammonito Bolzoni per un fallo su Soriano.

22′ – Primo cambio per noi, dentro Signorelli, fuori Moro.

23′ – Siena vicino al gol con Larrondo che di testa solo soletto la mette di poco fuori. Cross di Reginaldo dalla sinistra.

24′ – Secondo ammonito nelle file azzurre, è Valdifiori che mette giù Brienza.

24′ – Tiro cross di Larrondo, con i pugni Pelagotti la mette in angolo.

25′ – Dall’angolo palla buona per Mastronunzio che puo’ battere in rete, ma ancora un super Pelagotti a rimetterla in corner.

29′ – Secondo cambio per gli azzurri che richiamano Forestieri per Fabbrini.

29′ – Cambia anche il Siena, Sestu per Mastronunzio.

30′ – Ancora Larrondo pericoloso in area azzurra dato che va ad incornare un cross di Sestu indisturbato. Palla fuori.

33′ – Ultimo cambio per il Siena che si gioca la carta Caputo per Brienza.

35′ – Colpo di testa di Sestu che raccoglie un cross dalla destra di Reginaldo, Pelagotti blocca.

37′ – Rasoterra di Bolzoni dal limite, si accartoccia e blocca il nostro portiere.

38′ – Termina i cambi anche mister Aglietti che richiama Coralli per Laurito.

40′ – Dal limite va Bolzoni di controbalzo, palla di un niente fuori, che pericolo.

40′ – Giallo per Pelagotti reo di perdere tempo.

43′ – Angolo per il Siena, lo batte Reginaldo, la palla attraversa pericolosamente tutta l’area e per fortuna nessuno mette il piede.

44′ – Siluro di Reginaldo dal limite, palla che va fuori dallo stadio.

45′ – Saranno 5 i minuti di recupero.

46′ – Sponda di Laurito per Fabbrini che dal limite ci prova: palla alta.

48′ – Ancora bravo Pelagotti ad accartocciarsi su un tiro dalla media distanza: siamo in apnea.

49′ – Gialllo per Soriano che stende Sestu.

50′ – Siena vicinissimo al gol con Larrondo che va sulla palla, scavalca Pelagotti ma palla per fortuna fuori.

50′ – Finisce in rissa, tutti addosso a Pelagotti reo di aver esultato. Grande sofferenza, comunque l’Empoli porta a cas un punto. Vergognoso il comportamento del Siena, davvero ridicoli nel finale, meriterebbero di non andare in A.

 

A.C.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa storia di Siena-Empoli
Articolo successivo31a giornata serie Bwin
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

17 Commenti

  1. Un bel punto…Ma non abbassiamo la guardia perche’ la strada per arrivare a 52 punti e’ ancora lunga…

  2. Diamo il merito a pelagotti se non ci fosse stato lui avremmo perso anche questa ! E saremmo stati qua a parlate di sconfitta e squadra mediocre

  3. Si merito a Pelagotti, ma anche alla difesa che fino a metà del secondo tempo ha concesso pochissimo. Poi effettivamente a livello di gioco non abbiamo fatto molto, ma conta che giocavamo a Siena e con l’attacco in piena emergenza.. Penso che se rientrano Fabbrini e Mchelidze al top la squadra può fare un bel salto di qualità. Io nei play off ci credo ancora..
    FORZA EMPOLI

  4. Ohe albe, ma ci sei o ci fai? Fabbrini e`rientrato oggi e ha fatto pena in quei pochi minuti. Ma tu le vedi le partite? O sei cieco come quell’incompetente di Aglietti che non indovina mai una sostituzione. Fabbrini per Forestieri??????????????????
    PS meno male che questo allenatore scadente oggi ha avuto il coraggio di mettere in campo Pelagotti senno avremmo perso anche questa. Se lo faceva mesi fa la nostra classifica sarebbe molto migliore, lo Slavo ci e` costato punti importantissimi. Ma poveretto non e`colpa sua, questione di cervello, se non e`arrivato prima a questa conclusione perche`e`un tecnico scadente e poco intelligente che non ci capisce niente di calcio)

  5. Io ho detto quando rientrano Fabbrini e Mchelidze al top.. E’ chiaro che in queste condizioni Fabbrini è lontano parente di quello di se stesso. Se ritrova la condizione può darci una grossa mano, le qualità ci sono..

  6. Ragazzi oggi bisogna essere contenti e basta…abbiamo portato via un punto da Siena….e cavolo vi sembra poco?Era una partita dall’esito scontato non perchè noi siamo gli ultimi della classe,ma perchè il Siena è una squadra fortissima e noi non dimentichiamocelo venivamo da UNA SCONFITTA IN CASA COL MODENA…SQUADRA CHE NONOSTANTE LA VITTORIA SI ERA DIMOSTRATA MOLTO MODESTA!Alcuni giovani si sono messi in mostra ancora una volta,ma soprattutto è salito in cattedra un portiere che quando chiamato in causa sempre si è ben comportato!Adesso senza naturalmente avercela con Handanovich che tornera’magari utile piu’avanti,cerchiamo di dargli fiducia perchè se tu pari bene la volta dopo devi giocare ancora per trovare tutte le certezze che servono ad un giovane portiere!Questa volta diamo merito ad Aglietti di aver avuto il coraggio di mandarlo in campo in una partita così difficile!Comunque c’è da dire che quando giochi da operaio e porti a casa un punto è molto meglio di quando giochi bene e non porti niente a casa!Non era certo questa la partita da giocare alla pari….Tu lo puoi fare su tutti i campi ma non sicuramente a Bergamo e Siena.Percio’un bel BRAVO A TUTTI!

    • io ,non capisco come si fa a fare giocare uno come fabbrini,e in uno stato imbarazzante ,io preferisco forestieri al 50 per cento e non a fabbrini al 100 per cento

  7. in piu’ di trenta anni che seguo l’empoli penso
    che sia la prima volta che assisto ad una partita
    dove gli azzurri non fanno nemmeno un tiro nello
    specchio della porta..merito del mister aglietti
    e del suo 4-3-3(?????)..facciamo fatica anche ad
    arrivare al limite dell’aria avversaria..come si puo’
    pensare di vincere qualche partita senza mai tirare
    in porta?se la difesa regge e si ha un po’di fortuna
    si pareggia (chiaramente 0-0)altimenti si perde e si
    iniziano discorsi vari..
    ero tra que 15 presenti a siena..abbiamo assistito dal vivo
    alla lezione di calcio del sig.aglietti..veramente deprimente e desolante..non ci lamentiamo se la gente
    non viene piu’allo stadio..per vedere cosa????
    raggiungiamo quanto prima questi 50 punti che ci
    permettano di mantenere la categoria..ci ricorderemo
    di lei sig.aglietti come una delle annate piu’
    da anti-calcio della storia azzurra..
    persino il sig.campilongo con mezzo campionato(in casa
    le vinceva tutte e fuori le perdeva tutte)ci
    ha fatto divertire di piu’..
    deprimente e desolante..roba da allontanare

  8. Concordo pienamente…campionato ultramodesto (non dimentichiamoci che questi hanno perso in casa col sassuolo ed il piacenza!) e noi siamo davvero messi cosi male sotto il profilo tattico che non si riesce MAI ad impensierire il portiere avversario, chiunque esso sia,nè con un tiro ma tantomeno con uno straccio di AZIONE combinata; questi vanno in campo e buttano sempre la palla in avanti alla VIVA IL PARROCO….MA STIAMO SCHERZANDO!!! E poi sento parlare di paly off…per me è un MIRACOLO se ci si SALVA, ma la vedo davvero dura. Oltretutto, campanile a parte, il punticino di ieri c’ha INGUAIATO ANCORA DI PIU’! Bisognava ma non perdere contro modena, piacenza, sassuolo e portogruaro altro che andare a fare LE BARRICATE STILE FORT APACHE a siena!

  9. E’ vero che non abbiamo mai tirato in porta, ma le occasioni le abbiamo avute.. Forestieri su assist di Soriano ha avuto una grande occasione, al posto di tirare al volo ha stoppato la palla ed e rietrato il difensore.. Fabbrini nel finale ha tirato alle stelle una buona occasione, Moro ad inizio ripresa ne ha avuta un’altra… A volte basta un tiro in porta per vincere le partite e poi anche il Siena per 3/4 di partita non ha fatto niente. Quindi non lamentiamoci più di tanto, prendiamoci questo punto e vediamo di vincere la prossima..

  10. ora tutti dite che forestieri e’ meglio di fabbrini.ma lo dite voi no chi capisce di calcio .le conclusioni si tirano quando fabbrini e’ al top

  11. tommaso ma ti sei scordato fabbrini le prime14o15 giornate che per fermarlo lo dovevano picchiare.forse ad empoli avete la memoria corta

  12. Non è colpa di Aglietti se Coralli è un più lento di una seggiola di legno con un ancora legata.

    Forestieri è indubbiamente meglio di fabbrini. Ha sentito un pò di più la partita ma chiaramente non c’è minimamente paragone tra i due. Se non altro Forestieri pur essendo del novanta non si chiama Diego (xD) e di conseguenza non è un montato.
    Certo ha sentito di più la partita contro i suoi ex compagni e di conseguenza era un pò emozionato.

    Infine vorrei dire che i Senesi sono proprio ridicoli, Se la sono presa con pelagotti (super!) perchè dopo una partita di insulti per lui, si è girato esultando.. Tristezza..

  13. Ragazzi davanti si fa pena, speriamo di fare due punti con le calabresi e poi di battere il Padova, a quel punto forse si può cominciare a mettere in frigo la bottiglia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here