TV | Sintesi Cagliari-Empoli 1-1

TV | Sintesi Cagliari-Empoli 1-1

Nel secondo dei due anticipi della giornata numero 27 della Serie A l’Empoli centra un pareggio fondamentale, e forse decisivo, nella volata alla salvezza. Gli azzurri di Sarri soffrono per ampi tratti del match la verve del Cagliari rigenerato mentalmente dal ritorno sulla panchina di Zdenek Zeman:

PETVNel secondo dei due anticipi della giornata numero 27 della Serie A l’Empoli centra un pareggio fondamentale, e forse decisivo, nella volata alla salvezza. Gli azzurri di Sarri soffrono per ampi tratti del match la verve del Cagliari rigenerato mentalmente dal ritorno sulla panchina di Zdenek Zeman: soprattutto è di spessore il primo tempo dove il Cagliari segna il gol del vantaggio con Joao Pedro al 20′, colpisce due legni ancora con Joao Pedro e M’Poku, e impegna severamente Sepe con Crisetig e Farias. L’Empoli si fa pericoloso due volte con Maccarone, il secondo dei quali fallisce un’occasione davvero ghiotta.

.

Nella ripresa il Cagliari cala alla distanza e l’Empoli pian piano prende le redini del gioco in mano: Vecino e soprattutto Rugani sfiorano il pari. Quando sembra finita il gol del pareggio arriva davvero: incursione sulla sinistra di Mario Rui, cross al centro per il velo di Pucciarelli, Verdi a rimorchio non riesce ad impattare sul pallone, ma dall’altra parte dell’area di rigore c’è Vecino che con un preciso diagonale supera Brkic in disperata uscita. E’ il classico gol dell’ex, che arriva a 25 secondi dallo scadere dell’ultimo dei tre minuti di recupero che erano stati concessi dal direttore di gara, l’ottimo Rizzoli di Bologna.

Un pareggio pesante come una vittoria perchè l’Empoli sale a quota 30 punti, soprattutto perchè il Cagliari resta a -9 dagli azzurri.

.

Produzione PianetaEmpoliTV

Commento di Gabriele Guastella

.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy