TV | Sintesi Empoli-Avellino 0-1

TV | Sintesi Empoli-Avellino 0-1

L’Empoli esce sconfitto al Castellani al cospetto dell’Avellino: prosegue la serie nera sul proprio campo per gli azzurri dove non vincono dallo scorso 17 novembre 2013 (3-0 al Lanciano), e dove con l’Avellino nella loro storia non hanno mai vinto (3 pareggi e 3 sconfitte!). Per giunta questa volta

L’Empoli esce sconfitto al Castellani al cospetto dell’Avellino: prosegue la serie nera sul proprio campo per gli azzurri dove non vincono dallo scorso 17 novembre 2013 (3-0 al Lanciano), e dove con l’Avellino nella loro storia non hanno mai vinto (3 pareggi e 3 sconfitte!). Per giunta questa volta finiscono la partita addirittura in 9 per effetto delle espulsioni di Laurinì e Croce (quest’ultimo rosso diretto).

Proprio Croce fallisce l’occasione per l’1-0 al 10′, poi Moro all’ultimo secondo sfiora la traversa. Soltanto questi due sussulti azzurri in un primo tempo dove l’Avellino, a parte un doppio tentativo di Ciano, ha solo controllato la situazione. Ma l’Empoli in questo momento non è brillante e la conferma arriva quando nel secondo tempo Tavano fallisce una ghiottissima occasione per segnare. Gli irpini di contro al primo vero tentativo (calcio d’angolo) riescono a bucare con Izzo la porta di Bassi: a proposito si tratta dell’ennesimo gol di testa subito dall’Empoli in questo 2014. Gli azzurri provano a mettere in campo ancora più grinta e determinazione, ma producono (oltre all’occasionissima di Tavano descritta prima, ndr) l’espulsione per somma di ammonizioni di Laurinì, e quella diretta di Croce che rifila una gomitata più di frustrazione che di cattiveria nei confronti di un avversario che lo strattona fino a far perdere la pazienza al numero 11 azzurro. Empoli in 9 che comunque tiene in ansia la banda di Rastelli ma non produce il tanto agognato miracolo-pareggio: l’occasione capita sui piedi di Ronaldo che però ciabatta decisamente fuori da dentro l’area di rigore. Al quarto dei cinque minuti di recupero Galabinov potrebbe fare lo 0-2, ma sarebbe stata una punizione davvero esagerata.

L’Empoli si ferma di nuovo, insomma; una frenata brusca, forse inattesa, e l’Avellino è a -2 in classifica con un deciso vantaggio negli scontri diretti: vittoria all’andata per 1-0 come in questa gara di ritorno. A Modena Sarri dovrà fare a meno di Laurinì e Croce, oltre a Mchedlidze, tornerà a disposizione Eramo.

Produzione PianetaEmpoliTV – Commento di Gabriele Guastella

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy