TV | Sintesi Empoli-Modena 2-1

TV | Sintesi Empoli-Modena 2-1

L’Empoli torna a vincere dopo due partite senza successi (pari con il Siena e sconfitta esterna di Avellino, ndr), e torna a segnare dopo 225 minuti di digiuno. Conquista tre punti pesantissimi contro il Modena di Novellino che si dimostra squadra in forma e squadra vera. Lo fa grazie ad un gol di T

L’Empoli torna a vincere dopo due partite senza successi (pari con il Siena e sconfitta esterna di Avellino, ndr), e torna a segnare dopo 225 minuti di digiuno. Conquista tre punti pesantissimi contro il Modena di Novellino che si dimostra squadra in forma e squadra vera. Lo fa grazie ad un gol di Tavano nel primo tempo, ad uno di Pucciarelli nella ripresa e a tanto carattere ed orgoglio quando dal 28′ resta in dieci per l’ennesima fiscale espulsione (con rigore poi trasformato dal modenese Mazzarani, ndr) resistendo agli attacchi in forcing degli emiliani e, anzi, sfiorando anche il terzo gol. Ma andiamo con ordine.
.
PRIMO TEMPO – Meglio in Modena in avvio con Mazzarani che coglie un clamoroso palo (4′) e Bianchi che telefona da buona posizione a Bassi. L’Empoli però fa tanto possesso palla, e cresce piano piano fino al gol messo a segno da Tavano all’ultimo giro di lancette della prima frazione. E’ bravo Maccarone ad approfittare di un errore difensivo degli emiliani e servire un assist al bacio a Tavano che con un forte diagonale buca Pinsoglio e gonfia la rete. Poi, dopo due minuti di recupero, tutti negli spogliatoi.
.
SECONDO TEMPO – Il Modena si ripresenta in campo più sbilanciato, l’Empoli ovviamente gioca di rimessa anche se continua a fare tanto possesso palla e mostra, pur su un terreno reso insidioso dalla pioggia delle ultime ore, una spiccata dote di tecnica. Gli azzurri al 23′ raddoppiano proprio mentre al Castellani si scatena un diluvio. Maccarone porta a spasso mezza difesa, entra in area ma perde l’attimo buono per il tiro ed è costretto ad allargarsi sulla destra. E’ a questo punto che BigMac confeziona un capolavoro; da solo contro tre avversari in area riesce a crearsi lo spazio giusto per servire un assist al bacio a Manuel Pucciarelli che ha il merito di seguire l’azione e con una forte conclusione al volo, in una specie di rigore in movimento, realizzare il gol del 2-0. Strada in discesa per gli azzurri che però al 28′ subiscono una svolta del match in negativo. Su un cross dalla destra Accardi e Mazzarani si toccano in area azzurra, in uno dei mille contatti che si verificano nei match di calcio. Per l’arbitro, pur in ritardo di almeno 5-6 secondi, è calcio di rigore e addirittura espulsione del difensore azzurro. Empoli in dieci e Modena che riapre il match dagli undici metri con Mazzarani. Novellino così inserisce altri attaccanti freschi mentre Sarri è costretto a correre ai ripari (fuori Tavano dentro il difensore Barba, ndr). Eppure sono gli azzurri, in contropiede, ad avere le due occasioni migliori con Maccarone e Verdi che non riescono a segnare da facile posizione. Ultimo sussulto il tiro del capitano e difensore centrale Zoboli del Modena con palla fuori.
.
Montaggio e commento di Gabriele Guastella

.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy