TV | Sintesi Empoli-Vicenza 2-0

TV | Sintesi Empoli-Vicenza 2-0

Ottavo successo degli azzurri nelle ultime dieci gare. Al Castellani l’Empoli supera con un netto 2-0 il Vicenza. Sarri alla vigilia della sfida con i veneti fa predisporre i teloni sul terreno di gioco per cercare di conservare un buono stato del manto erboso. Ma la pioggia inizia a cadere incessan

Ottavo successo degli azzurri nelle ultime dieci gare. Al Castellani l’Empoli supera con un netto 2-0 il Vicenza. Sarri alla vigilia della sfida con i veneti fa predisporre i teloni sul terreno di gioco per cercare di conservare un buono stato del manto erboso. Ma la pioggia inizia a cadere incessante su Empoli proprio quando, in mattinata, i teloni devono essere tolti, così il terreno al fischio d’inizio si presenta piuttosto appesantito.
.
PRIMO TEMPO – L’Empoli parte forte e nei primi minuti cerca di sbloccare il risultato ma il Vicenza di Breda, ben messo in campo, chiude i varchi e fa capire che di rimessa può essere pericoloso. Gli azzurri, che perdono Croce per infortunio al suo posto entra Signorelli, allora capiscono che devono giocare con pazienza e attendere il momento propizio. Nel frattempo ad Empoli diluvia e il campo peggiora.
.
SECONDO TEMPO – Sotto lo sguardo interessato dell’ex Luciano Spalletti, presente in tribuna coperta, e sotto ad una vera e propria pioggia torrenziale l’Empoli rientra in campo nel secondo tempo con una verve impressionante. Dopo quattro minuti, sugli sviluppi di un angolo battuto da Valdifiori, passa in vantaggio con un colpo di testa di Tonelli (terza segnatura stagionale per lui, ndr). Poi prima Tavano, quindi Maccarone e Saponara, falliscono il raddoppio e il Vicenza al primo tiro in porta della partita sfiora il pari con Maiorino. Ma l’Empoli ha una spinta arrembante e continua e al 22′, al termine di un’azione tutta di prima e di pregevole fattura che coinvolge Laurinì, Maccarone e Saponara, costruita sulla destra, mette Signorelli, che aveva seguito l’azione a sinistra, nelle condizioni di segnare il 2-0. Poi inizia la girandola dei cambi con il Vicenza che diventa iperoffensivo nella speranza di riaprire il match, e con gli azzurri che ogni volta che conquistano palla arrivano all’area di rigore avversaria. Nel finale l’Empoli tira il fiato e il Vicenza prova almeno a segnare il punto della bandiera senza però riuscirci e così, l’Empoli torna a non subire gol in una partita conquistando tre punti pesantissimi e raggiungendo quota 28 punti.
.
Montaggio video-sintesi di Gabriele Guastella

.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy