TV | Sintesi Siena-Empoli 1-1

TV | Sintesi Siena-Empoli 1-1

Solo una scellerata decisione dell’arbitro Signor Melchiori di Ferrara poteva rovinare un bel derby giocato su ritmi elevati tra forse due delle tre migliori squadre del campionato attuale di Serie B. L’Empoli e il Siena si affrontano in un Franchi più vuoto del previsto ma regalano emozioni con fo

Solo una scellerata decisione dell’arbitro Signor Melchiori di Ferrara poteva rovinare un bel derby giocato su ritmi elevati tra forse due delle tre migliori squadre del campionato attuale di Serie B. L’Empoli e il Siena si affrontano in un Franchi più vuoto del previsto ma regalano emozioni con forse l’Empoli che ai punti fa qualcosa in più nel primo tempo (traversa di Tonelli, punizione velenosa di Mario Rui, e un paio di conclusioni insidiosissime di Maccarone che scaldano le mani di Lamanna come al solito decisivo,ndr). Il Siena, composto da giocatori di elevata caratura tecnica ma che ha meno gioco di squadra degli azzurri, risponde con Pulzetti dalla distanza e Rosina di poco sopra la traversa. Ma al 45′ l’arbitro Merchiori, già negativo per gli azzurri nella trasferta dicembrina di Crotone, rifila un secondo giallo per un fallo clamorosamente inesistente di Eramo; così l’Empoli resta in dieci per un intera frazione di gioco.

.

SECONDO TEMPO – La squadra azzurra, nonostante l’inferiorità numerica, gioca comunque un tempo di carattere tanto che quasi il fatto di essere in dieci si nota poco. Si vede solo per il più ampio possesso palla dei bianconeri, certamente più pericolosi della prima frazione. Al 22′ Verdi scatta sul filo del fuorigioco ruba il tempo a Giacomazzi, anticipandolo, il sudamericano non riesce a frenare la corsa e tocca lievemente con la coscia Verdi in velocità; un tocco impercettibile quanto sufficiente per far volare Verdi in piena area di rigore. Penalty comunque netto che Maccarone con estrema freddezza realizza sotto la curva che un tempo erano i suoi tifosi: il numero sette azzurro in segno di rispetto non esulta, ma sorride di felicità. Doppia cifra per lui.
Il Siena, in svantaggio, ora prova il tutto per tutto, l’Empoli sciupa due occasioni in contropiede e il tecnico dei senesi Beretta manda in campo i centimetri dello spagnolo Rafa Jordà. Quando sembrava che il maggior momento di spinta dei padroni di casa fosse ormai terminato, con l’Empoli che aveva perfettamente chiuso ogni varco, ecco un cross da sinistra dell’ex Spinazzola che taglia tutta l’area di rigore azzurra. E’ il 41′ quando lo spilungone iberico di testa tenta una sponda che risulta invece vincente perchè la palla si infila beffardamente sotto l’angolino opposto: Bassi viene ostacolato da Tonelli, a sua svolta spintonato da un attaccante del Siena, e la palla finisce in fondo al sacco per l’1-1 finale. Anche se in pieno recupero Rosseti manca il clamoroso 2-1 Siena vanificando un clamoroso contropiede di Rosina. Ma l’eventuale vittoria dei bianconeri sarebbe stata troppo ingenerosa per un Empoli che anche in 10 contro 11 ha giocato alla pari, se non a tratti anche meglio, dei quotatissimi padroni di casa. L’Empoli tiene il secondo posto, vede allontanarsi il Palermo che batte il Bari, mantiene le distanze da Cesena, Trapani, Avellino e Spezia, mentre Lanciano e Latina si avvicinano prepotentemente.

.
Produzione PianetaEmpoliTV, commento di Gabriele Guastella

.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy