CatturaQuella di Francesco Tavano, come detto ieri, fin quando non verrà messo il punto definitivo con una dichiarazione o con una firma dello stesso, sarà sicuramente una telenovela che ci porteremo dietro.

Si perchè ad Avellino spingono ed insistono sul fatto che Ciccio a breve, brevissimo, possa essere un giocatore irpino, noi qua ad Empoli lo rivediamo lavorare con la solita abnegazione di sempre come se non ci fosse nemmeno un decimo di chiacchiericcio su questo. Niente di particolarmente nuovo da aggiungere, si va avanti, ognuno per la sua parte, in cerca di un segnale, di un qualcosa che possa far capire quelle che sono le intenzioni definitive.

Pero’, questo si, crediamo che la cosa non sia cosi breve nei tempi. Anche perchè, sensazione di chi scrive, ci mancherebbe, Ciccio-gol vorrà capire al meglio, in queste prima fase di ritiro se puo’ recitare una parte da attore protagonista o meno in questo nuovo corso. Forse sarà questa cosa, questa sua sensazione, a far pesare definitivamente l’ago della bilancia da una parte o dall’altra.

 

Nel frattempo la società azzurra continua in maniera forte ma serena a ripetere lo stesso concetto. Cosi come fatto anche in queste ultime ore dal Presidente Corsi che, dopo aver parlato ieri con i colleghi di “Radio Lady” ha ripetuto il motivetto anche ai soliti siti specializzati. “Tavano non è un peso, nei suoi confronti c’è grande riconoscenza e la porta azzurra per lui è già aperta. Deve essere soltanto lui a capire se quanto proposto da Avellino potrà essere la scelta giusta. Noi lo asseconderemo in tutto quello che deciderà.”  Queste le parole del Presidente, e verrebbe da aggiungere che è davvero difficile trovare una società cosi aperta in una situazione del genere con uno dei suoi giocatori più importanti.

Vero è, come conferma sempre lo stesso Corsi, che l’Empoli ha il “must” di dover valorizzare i giovani e che certo non puo’ dare a Tavano certezze di un qualcosa che non potrebbe essere. Per questo immaginiamo, come detto, che potranno essere soltanto le sue sensazioni personali, sulla fiducia e sull’importanza che gli potrà trasmettere mister Giampaolo in queste giornate.

 

Poi, come diceva anche ieri il collega Biuzzi, intervenuto nel nostro PEnAlty, va da se che se Tavano oggi non vestisse la maglia azzurra, e si trovasse però nella stessa situazione, non avrebbe esitato due volte a dire subito un forte si all’vellino. Quanto vissuto con l’Empoli, quanto dato e quanto ricevuto da questa piazza ha sicuramente un peso enorme. Scelte difficili, non possiamo dire altrimenti. Ad Avellino ci credono, ad Empoli pure ed ogni giorno di più. Attendiamo dall’ “Uomo dei Record” un segnale, la società azzurra il suo lo ha ribadito.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteMercato Azzurro | Spolli in arrivo ?
Articolo successivoUFFICIALE | L'ex Brugman approda al Palermo, e Corvia si è svincolato.
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

29 Commenti

  1. …chi fa commenti negativi su Ciccio…si merita un numero di pedate nel sedere uguale al numero delle volte che Ciccio ci ha fatto esultare…Vergognatevi ingrati!!!

  2. Grande Presidente che ha dato carta bianca al giocatore. Capisco Ciccio anche se spero che resti, comunque ogni sua decisione sara’ ben accetta.

  3. La scelta di Corsi rispecchia il grado di lealtà e di affetto che tutto Empoli nutre per il giocatore.Sta al giocatore adesso capire come continuare a ripagare questo affetto.Perché vero che Empoli deve tanto a Tavano..ma anche viceversa.Se é rinato e nn l’ha fatto in nessuna altra squadra un motivo ci sarà..

  4. La differenza tra L’essere importanti o essere leggende é data da piccole cose,piccole scelte che uno fa durante la sua carriera.Ciccio si trova davanti ad una di queste piccole scelte.Se va in Irpinia resterà un giocatore che ha fatto storia ma nn passerà per chi ha legato la fine della sua carriera ad una città che lo sta portando sul palmo di mano.L’avesse tirata così lunga a Firenze a quest’ora c’era un presidio di gente di fronte a casa sua che gli diceva “vattene”.Nn che sia la cosa giusta..anzi..

  5. Se fossi la società avrei dato carta bianca a Ciccio ma imponendogli almeno di decidere entro l’inizio del ritiro “ufficiale” di lunedì prossimo. A proposito, quest’idea di camuffare il ritiro con questa cosa chiamata “pre-ritiro” (dove starebbe la differenza?!) fa abbastanza ridere.

    L’Avellino va in ritiro mercoledì, credo che i prossimi giorni saranno decisivi in relazione al destino di Ciccio.

  6. Se proprio si deve tenere allora diamogli un incarico in società.
    Altrimenti meglio vada in irpinia.
    Partite dominate senza goal non ne voglio piu vedere

  7. Io mi sono già divertito con questa storia, ora basta!! per il bene dell’empoli a questo punto il mitico Ciccio è bene che prenda una strada definitiva, dopo 3 giorni l’ospite puzza qui è già passato 3 settimane quindi DECIDERE GRAZIE.

  8. Certi tifosi si dovrebbero vergognare.
    Ammesso e non concesso che Tavano sia finito, gli dobbiamo un rispetto grosso come una casa per tutto quello che ha dato. Rispetto per la sua scelta, qualunque sia.

    • Concordo con te, ma dal giocatore mi aspetto a sua volta un gesto di rispetto verso almeno quella parte della piazza che lo ha sempre sostenuto: chiuda il discorso con l’Avellino (in un modo o in un altro) prima possibile, questo “tira e molla” alimenta solo chiacchiericcio inutile e deleterio per tutti.

      • Milagros, su questo hai ragione ma si torna al solito discorso: purtroppo si sa come vanno le cose di calcio… il fatto che non abbia accettato a scatola chiusa dimostra comunque che la sua prima scelta sarebbe l’Empoli

  9. Ciccio Avellino già ti ama . Aiutaci a tornare dove meritiamo e poi quest’anno ci sono anche i derby con i nemici . Ciccio nuovo Lupo. Avellino t’ aspetta .

  10. Se fossi in te nn ci penserei piu’…………………..qui al sud ti rigeneri .ormai ad Empoli ti danno gia’ per morto e addirittura con una carica in societa’ dietro una scrivania.Il popolo Irpino ti aspetta e canterai con la mitica curva Sud…….LUPI ALE’ LUPI ALE’ LUPI ALE’

  11. Secondo me a lui converrebbe andare via perché ieri il Corsi intervistato alla tv ha detto che Ciccio è un giocatore a cui devono riconoscenza per quello che ha fatto e quindi può fare ciò che vuole e se resta sono felici, poi ha aggiunto che loro puntano molto su Levan e Puccia quest’anno e si aspettano la loro crescita
    Perciò è naturale il riferimento al fatto che Tavano lo terrebbero solo ed esclusivamente perché è Tavano e non perché potrà dare una mano a livello tecnico ANZI dell’aspetto tecnico e di impiego non ha proprio parlato MA ha detto che confidano molto sul sempreverde Macca come leader
    Quindi mi pare che lo stesso Corsi abbia ammesso tra le righe che Tavano se resta è per SOLA riconoscenza
    Fossi Ciccio mi giocherei l’ultimo anno buono ad Avellino dove potrebbe essere un titolare e non un CIMELIO
    CHE NE PENSATE????????

  12. Ciccio deve fare quello che si sente. Ha data troppo per questa maglia e per me potrà fare tutto ciò che vuole. Se vai ad Avellino tiferò per l’avellino.
    Forza Efc e Viola m..

  13. Di leggenda ce n’è solo una e nn é Tavano..sennò tutti i giocatori importanti di altre squadre sarebbero leggenda..dai il giusto peso alle parole..

  14. Duecentotrentuno presenze in maglia azzurra…ed ho assistito quasi a tutte(in casa le altre qualche traferta ma soprattutto al circolo)Max era poesia applicata al calcio..tecnica sopraffina e dedizione alla squadra.Poi si fece male..ma il piede e la visione di gioco era quella.LUI E SOLO LUI É LEGGENDA.Il resto é plebaglia a confronto..

  15. …ma che lo dico a fare…ormai vai allo stadio in maratona e devi avere paura ad offendete la squadra avversaria che i loro tifosi in curva tua son più di noi..Esempio significativo anche questo sito che ormai è più visitato da Avellinesi che empolesi.Nn abbiamo senso di appartenenza e la A per noi é un lusso.La mia colpa é che ormai mi sono arresto a tutto ciò ed hp smesso di andare allo stadio…ma mi manca..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here