La Cremonese ha giocato ieri il turno d’andata delle semifinali playoff per la promozione in serie B ed era impegnata in casa con il Trapani.

 

La gara si è conclusa sul punteggio di 1-1, risultato ovviamente , meglio graditi ai siciliani che godono della possibilità di passare il turno in caso di parità anche nella gara di ritorno. Ma il match, giocato sotto una pioggia incessante è stato sbloccato dal grande ex azzurro, il Cobra Coralli che di testa aveva messo la palla sotto la traversa. Poi ad inizio ripresa è arrivato il gol degli amaranto.

 

Coralli tra l’altro rientrava da un lungo infortunio (l’ennesimo di una stagione davvero no anche per lui) ed aveva svolto parte della riabilitazione proprio ad Empoli sotto la consulenza del staff medico della società azzurra.

Ricordiamo che il Cobra è alla Cremonese in prestito con il diritto di riscatto dell’intero cartellino a favore dei grigiorossi, riscatto che difficilmente dovrebbe arrivare in caso di mancata promozione per i lombardi.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteTV | Al Palaexpò si è chiusa alla grande la "Scuola del tifo 2011/12"
Articolo successivoUfficiale: Empoli-Cittadella alle 20,45
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

14 Commenti

  1. Mi aspettavo di vederlo esultare togliendosi la maglia per mostrare quella sotto degli ultras della Cremonese…
    che delusione…
    vabbè, sarà per il prossimo goal… (con la prossima squadra?)

      • Hai ragione Te
        Forse perché, per quanto mi riguarda, Coralli è stata una delusione tale che qualsiasi cosa faccia, mi viene da lamentarmene
        Prometto che non ne parlo più, contento?
        🙂

        • quando faceva gol tutti a dire ‘grande coralli’ qua e là , ora è un ciccione e basta. d’altra parte, anche quando vannucchi prima di andarsene non brillava più come prima, parecchi lo ”’rinnegarono”’. questa è empoli.

          • Non mischiare il sacro col profano Ti prego!!!
            Confondere Coralli con Vannucchi è come scambiare un pezzo di vetro (Coralli) con un diamante (Vannucchi): l’uno (Coralli) è stato un buon realizzatore di serie C (Cittadella) e B (Empoli); l’altro (Vannucchi) è stato un vero talento del calcio italiano, che ha giocato in A in B, in under 21… ovviamente anche Ighli ha perso dei “treni” importanti nella sua carriera, perché avrebbe meritato ben altri palcoscenici del Castellani!
            E poi, caro Ollè, al di là delle critiche, che anche Vannucchi avrà avuto:
            – CORALLI, comportandosi da vero codardo, HA TRADITO LA FIDUCIA DI UNA INTERA TIFOSERIA andandosene nell’anno in cui la squadra avrebbe avuto davvero bisogno di un attaccante in più…
            – VANNUCCHI FINO ALL’ULTIMO AVREBBE VOLUTO RIMANERE A GIOCARE NELL’EMPOLI e se ne è dovuto andare perché scartato dalla società…
            Ti pare poco per distinguerli? ti pare poco per odiare Coralli e considerare Vannucchi “il capitano”?
            A me no.
            Punto e basta

        • sì vannucchi voleva rimanere ma non è rimasto… mi viene difficile da immaginare una scena dove lo mandano via a pedate…

  2. Lo devo ammettere che ad Empoli quando stava bene era importante in attacco, poi ci ha tradito e non ha accettato una concorrenza con maccarone, dimostrandosi debole caratterialmente…!!!

  3. Continuo a sostenere che su Coralli non si sappia tutta la verità. Fermo restando che non ho mai avuto fissazioni tipo bandiere, idoli ecc..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here