Gli azzurri a caccia di quella vittoria che metterebbe fine al discorso salvezza, le Fere per riprendere quella corsa verso la salvezza. Un campo caldo, due squadre determinate che non si accontenteranno: questi i temi del match di domani al “Liberati”. Vediamo le ultime.

 

Mister Sarri sceglie la linea sicura, quella che dalla partita con il Lanciano gli ha fatto fare pochissimi passi falsi e sempre delle belle prestazioni. Si parte quindi con il collaudato modulo 4-3-1-2 nel quale rietra tra i pali Davide Bassi che aveva saltato il derby con il Livorno. La retroguardia sarà invece la stessa, con l’unico dubbio tra Tonelli e Laurini per andare a giocare sulla fascia destra: il francese dovrebbe però essere preferito in partenza. Dovrebbe essere identica a lunedi sera anche la linea dei tre centrocampisti, con quindi Signorelli ancora titolare ma stavolta a sostituire in tutto e per tutto Croce: l’ex Sorrento dovrà scontare un turno di squalifica. Casoli è di fatto in ballottaggio con il venezuelano, ma, sempre per il discorso delle certezze, crediamo che il giocatore che ha iniziato la stagione con la Pro Vercelli, dovrà accontentarsi di partire dalla panchina. Altro gradito rientro sarà quello di Saponara, visto che il suo, di turno di squalifica, lo ha già scontato. Davanti al trequartista i soliti Maccarone e Tavano.

Gli indisponibili nelle file azzurre sono sotanzialmente quattro: Mchedlidze, Coralli, Ferreira e Camillucci. Sempre border-line Mori che si allena con regolarità ma difficilmente verrà convocato. A questi va però aggiunto anche uno dei protagonisti del match contro il Livorno, ovvero il portiere Pelagotti che ha avuto un attacco influenzale.

In panchina dovremmo quindi trovare Dossena, Romeo, Accardi, Tonelli, Casoli, Pucciarelli e Shekiladze.

“Vietato abbassare la guardia”, questo è il monito che manda mister Sarri nel presentare la gara: la Ternana è squadra arcigna che fa poi del suo campo un’arma in più. Non dovranno quindi essere prese le positive prove con Sassuolo e Livorno a paragone, sarà tutta un’altra gara con un altro impatto mentale.

 

In quel di Terni la notizia è ovviamente l’assenza per indisponibilità di Ceravolo: l’attaccante sta meglio, in settimana si è allenato, seppur a ritmi bassi, ma non è ancora in condizione e quindi dovrà dare forfait per la gara di domani. In attacco quindi, nel modulo che Toscano manderà in campo (il 3-5-2), si muoverà la coppia Litteri-Alfageme. Quella di Ceravolo non è però la sola assenza visto che il giudice sportivo ha appiedato due rossoverdi: Dianda e Fazio. In virtù anche di queste assenze potrebbe esserci il dirottamento a sinistra di Ragusa.

Toscano vede bene i suoi e non recrimina per le assenze, anzi, è convinto che la squadra possa ripetere la bella prestazione di Cesena che però non ha prodotto niente in termine di punti. Sa che al “Liberati” però arriva la squadra più in forma del campionato e mette tutti in preallarme.

 

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

 

BRIGNOLI BASSI
FERRARO LAURINI
BROSCO PRATALI
LAURO REGINI
RAGUSA HYSAJ
CARCURO MORO
MIGLIETTA VALDIFIORI
SCOZZARELLA SIGNORELLI
VITALE SAPONARA
ALFAGEME TAVANO
LITTERI MACCARONE

 

 

Alessio Cocchi 

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteWeek end azzurro giovani – Le gare del 16 e 17 febbraio
Articolo successivoTV | Il pregara di mister Sarri
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

17 Commenti

  1. Non so’ se il Daniele che interpelli sono io…..comunque i casi sono 3:”O tela compri o la chiedi direttamente a Saponara durante un allenamento….o alla prima tripletta che fa,ti piazzi in maratona inferiore nel posto dove piu’ o meno lancera’ la maglia….Ti dico gia da ora che la terza opzione sicuramente è la piu’ difficile….non tanto per i 3 goals…..ma perchè hai una probabilita’ su 200(tanti sono gli ultras)che la prendi al volo…:)

  2. Daniele,sono Zeno…. mi piacerebbe anche a me avere una maglia, ma non quella di Saponara, ma la tua in ricordo degli anni che ti ho scorrazzato da casa alll’allenamento.Ciao e un grosso abbraccio-

    • Ricambio il grosso abbraccio……la maglia che ho io purtroppo non porta il mio nome dietro….è semplicemente una maglia dell’Empoli e basta….qualche anno fa non usava mettere il nome sulla maglia….

    • NO…..Ho deciso di tornare alla mia vecchia passione…..le donne……qualche Empolese la conosco sempre……ehm…ehm e anche sposata…….a proposito di questo…..dove stai che non mi ricordo piu’ il numero?

  3. Daniele non scadere in certe cose, hai una certa eta dovresti dare l’esempio e non battibeccare come i bambini…cmq mi sembra al 28..

    • Empolese…….non perdi niente……meglio parlare dell’Empoli….se vuoi ci vediamo alla partita e prendiamo un caffè!Lo pago io….lo pago io…..non ti preoccupare! 🙂

  4. Bè se propio vuoi vedere questa facciaccia basta che che vai su facebook…..DANIELE FEMOLI…..anzi sarebbe bello che anche altri tifosi Empolesi lo facessero…..almeno ci conosciamo meglio…..perchè a volte litighiamo,a volte ognuno dice la sua….ma fondamentalmente abbiamo tutti nel cuore la maglia azzurra e ci vogliamo bene…..anche perchè a volte non è facile scrivere o fare una battuta,perchè facilmente se ne puo’ travisare il senso…..io magari scherzo e tu la prendi sul serio,magari poi scherzi tu e succede l’esatto opposto……L’importante è pero’ non offendere….non ha senso l’offesa fra persone civili e tutti devono dire la sua senza problemi…..anche se non si è daccordo!

  5. oohh…stasera a rispondere a tutte queste domande mi sembrava quasi di essere il Marinai :)…Quasi quasi cambio il nick in “L’ANGOLO DI DANIELE” 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here