Due partite, con altrettante sconfitte (Livorno in casa all’esordio e Frosinone fuori) hanno spinto Urbano Cairo, presidente del Torino, ad esonerare Giuseppe Papadopulo e a richiamare Franco Lerda. “Avevamo ingaggiato Papadopulo affinchè desse motivazioni e carattere alla squadra, sicurezza in difesa – spiega il patron granata – Purtroppo in due settimane, un tempo abbastanza significativo, si è visto poco di tutto ciò. A volte in due settimane vedi qualcosa, vedi iniziare un trend, – ha spiegato Cairo – qui non lo vedevamo. Così avendo a disposizione un allenatore che stimo come Lerda, che ha commesso certamente errori, ma non è poi così male, Petrachi ed io abbiamo deciso di compiere questo passo“.

È mancato il feeling con lo spogliatoio? “Non è questione di feeling, quello che conta sono i risultati e l’energia che circola. Comunque non voglio offendere Papadopulo che è una persona seria, umanamente mi è dispiaciuto“. Cairo annuncia anche di aver intenzione di lasciare la presidenza a fine stagione: “Da qui al 29 maggio metterò l’impegno più straordinario. Dopo sarà anche giusto fare delle considerazioni e trarre delle conclusioni. I playoff? Siamo lì a pochi punti, dipende da noi e dal fatto che ci sia l’energia che circoli“.

M. dL.

CONDIVIDI
Articolo precedentePremio Leone d'Argento – Si vota per il Quarto Turno
Articolo successivoVideo-Intervista | Parla il tecnico Gianluca Atzori
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here