imageSe da una parte si parla del futuro di Sarri, nella più totale incertezza su quello che sarà il domani del tecnico di Figline, dall’altra si parla anche di chi potrebbe essere il suo eventuale sostituto. Fosse per noi, questa rosa di nomi faremmo anche a meno di buttarla giù, con sempre viva la speranza di poter sentire che sarà ancora Maurizio Sarri ha condurre gli azzurri.

Fatto sta che però, i nomi ci sono e la suddetta rosa sembra pian piano anche iniziare a restringersi.

 

imagePotremmo, in stile formula 1, parlare di prima fila e seconda fila. Sono quattro, ad oggi, i nomi più papabili che la società azzurra starebbe sondando. In prima fila l’attuale tecnico dell’Avellino, Rastelli, e quello della Cremonese, Giampaolo. Il secondo, nelle ultime ore, avrebbe (stando ad alcune voci vicine al tecnico) preso anche la pole position. Due profili diversi ma che piacciono con Rastelli voglioso di fare un passo in avanti dopo l’esperienza in Irpinia con però un futuro che potrebbe essere legato ancora ai verdi qualora dovesse arrivare una miracolosa promozione in A dai playoff.

Giampaolo è in uscita dalla Cremonese, dove non ha fatto benissimo. Allenatore, secondo il nostro pensiero, che ha già dato (poco) il meglio che poteva dare, ed anche alcune situazioni passate, come la situazione di Brescia, lasciano alcuni dubbi su una personalità molto particolare.

 

In secondo fila invece troviamo Boscaglia e Sannino. Due allenatori che assomigliano già di più, per modo di interpretare il lavoro, a Sarri. Il primo, dopo una lunghissima cavalcata con il Trapani, quest’anno è stato, un po’ ingenerosamente, dai siciliani, ed adesso per lui la prova, indipendente dalla piazza, per dimostrare che puo’ essere profeta anche fuori patria.

Sannino è sicuramente il più vulcanico dei quatto ed è alla ricerca di riscatto dopo aver fatto una lunga gavetta coronata da quattro anni importanti a Varese che lo avevano portato nel massimo campionato. Alcune stagioni cosi cosi, con poi l’ultima a Catania dove, subentrato a Pellegrino, non aveva fatto male ma dopo 15 partite ha rassegnato le sue dimissioni.

 

Quattro nomi, quattro profili diversi sui quali davvero è anche difficile poter indicare quello preferito tanto negli occhi, nella mente e nel cuore ci sia prepotentemente Maurizio Sarri. Una rosa che la settimana prossima, qualora dovesse arrivare la notizia che non speriamo, potrebbe assottigliarsi ulteriormente, portando nella metà del mese di giugno al nome, che magari, potrebbe a sorpresa non essere tra questi.

 

Alessio Cocchi

 

CONDIVIDI
Articolo precedentePEnAlty | 37a puntata 28/05/2015
Articolo successivoSituazione Sarri: contatto anche col Sassuolo?
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

55 Commenti

  1. Un altro candidato potrebbe essere anche Drago che ha appena lasciato il Crotone dove, finché ha avuto buoni giovani, ha fatto molto bene.

  2. Sinceramente spero che Maurizio resta ma se cosi non fosse prendiamo uno che ha gia fatto qualche esperienza in A perchè a un debuttante con la rosa nostra qualunque essa sia è difficile far bene. Anche sarri era debuttante ma con gia 2 anni della stessa squadra alle spalle

  3. Giampaolo non mi sembra un profilo da Empoli……se proprio devo scegliere tra questi preferisco Rastelli…..ma voglio dare un nome anch’io ,uno come Di Carlo secondo me farebbe al caso nostro!!

  4. Di sicuro non quel fallito di Giampaolo. Faccio una provocazione, ma Martusciello non è in grado di prendere in mano la squadra?

  5. Giampaolo non mi convince, Rastelli forse il più determinato, Boscaglia il migliore fra quelli ipotizzati. In quanto a Sarri non starei a farla tanto lunga, sta aspettando l’offerta da una società migliore. Se arriva va via, altrimenti rimane. Se va via dispiace, ma non è un dramma e daremo il benvenuto al nuovo allenatore.

  6. Spero sia tutto frutto di un piano per depistarci e l’eventuale, e sottolineo eventuale, nome non sia fra questi. Per quel che ne capisco comuqnue anche io metto come ultimo il nome di Giampaolo.

  7. Tra i nomi fatti, Rastelli tutta la vita!!! Almeno in questi anni ha sempre fatto una ottima serie B. Ovvio che la prima preferenza va a Sarri.

  8. Mettiamo un tecnico a km zero che ha fatto miracoli in una piazza qui vicino che ha avuto un percorso simile al nostro (con le dovute proporzioni). ALVINI D’altronde Sarri prima di Empoli chi era …..

  9. Via dai facciamo i seri. Il nome di Giampaolo è un offesa e mi fa piacere che anche Cocchi, in modo soft, lo abbia gia bocciato.

  10. Sannino mi piace, calcio intenso e grintoso, comunque tutti tranne Giampaolo, questo è scappato da Brescia e si è nascosto 2 giorni perché non sopportava la pressione ,qui ci sarebbe paura anche a fargli una battuta col rischio di vederlo sparire, tanto varrebbe tirare a sorte un abbonato degli ultimi 3 anni e dargli in mano la squadra, almeno gli schemi di Sarri li conoscono tutti!

  11. Rastelli subito…. dopo di lui Foscarini che ha fatto bene con poco budget….Tanto Sarri, nonostante tutto il bene che gli voglio, sta aspettando l’offerta giusta nonostante tutti i bla…bla….”sto bene qui….lavorerei a gratisse….deve decidere l’Empoli”….bla…bla…bla….che se ne poteva fare anche a meno….Facile aspettare l’offerta giusta però non dirlo e, male che vada, rimanere a Empoli….a questo punto, nonostante tutti i BLA…BLA…, se rimane rimane controvoglia dunque…. per l’Empoli è bene che si volti pagina….

  12. lasciate perdere che giampaolo è impazzito in quel di brescia (ma poi basta vedere la fine che ha fatto il brescia) ma resta un grande allenatore e soprattutto un grande lavoratore. Umile e in cerca di rilancio

  13. Non se ne fa uno di questi. Allora tutta Empoli vuole Sarri e se dovesse arrivare un altro dovrá sudare e fare risultati per poter essere quanto meno accettato.
    Non so se rientra nei nostri budget ma un Di Francesco potrebbe essere forse l’unica vera reale alternativa.

  14. rastelli non lo sopportavo da giocatore figuriamoci da allenatore. Su Giampaolo ho qualche dubbio. Secondo me Foscarini lo vedo uno da Empoli, abituato con i giovani ed è sempre riuscito (a parte quest anno) a salvare il cittadella con giocatori da serie C.

    purtroppo il nostro maestro è destinato a partire… cmq per me sarà sempre MISTER SARRI OLè!

  15. Tra questi Sannino tutta la vita ma fare questi discorsi mi fa incaz di brutto, non riesco a oensare che Sarri possa andare, avrei creduto davvero in un ciclo alla Fergusson. Uomo, Sarri, che non ho mai avvertito come attacato ai soldi, qui sta bene può fare grandi cosi ma anche cadere senza che nessuno gli dica nulla.
    il prossimo alla seconda sconfitta avrá tutti contro, tipo Aglietti

  16. Ma Spalletti che ormai è pieno di soldi ma perchè non si rimette in gioco ad Empoli? Sarebbe anche un atto di gratitudine venti anni dopo.
    Questi quattro non mi piacciono, Rastelli il meno peggio, Giampaolo il peggio

  17. Giampaolo spero sia uno scherzo.
    Sono andato su wikipedia e ho visto che a parte un anno a siena e’ sempre stato esonerato.

  18. Capisco devi scrivere qualcosa ma basta con questa storia aspettiamo 3 giorni e sapremo tutto, un po di rispetto per Sarri e per tutti gli Empolesi

  19. Che tristezza leggere questi nomi, spero con tutto il cuore che siano i primi per poi arrivare davvero al neo allenatore con nome ancora a sorpresa. Però tutti vorremmo che restasse Sarri.

  20. Se dobbiamo cambiare quasi tutto io cercherei un allenatore pragmatico…difesa…botte e contropiede. In questo caso direi
    Colantuomo o Di Carlo

    Se dobbiamo insistere, sbagliando (e sbadigliando) su moduli propositivi…allora Drago o Marino.
    Giampaolo è troppo fragile…Restelli non ha fatto così bene e le sue squadre in primavera crollano…Sannino oramai è fuori dal giro A… Boscaglia ha fatto il suo tempo…Foscarini è Cittadella dipendente e lo vedo meglio a ripartire con un progetto dalla Lega Pro.

  21. A parte Rastelli, che comunque presuppone una rivoluzione, gli altri nomi non mi convincono. Se prendono Giampaolo, dopo 30 anni di abbonamento il prossimo anno non verrò più a vedere l’Empoli, per tutta una serie di motivi. Ho difeso nei giorni scorsi Corsi e Carli per il dopo Sarri, ma se vogliono tornare a certe logiche e manfrine già viste in passato, dico basta. Giampaolo ha una connotazione precisa, in tutti i sensi, è un’operazione con un indirizzo e una direzione precisa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here