Sono ben tre i calciatori azzurri convocati da Gigi Di Biagio per i prossimi impegni della nazionale Under 21. Non si tratta di un record ma è sicuramente una notizia importante che gratifica ulteriormente il lavoro di questi ragazzi. Nello specifico si tratta dei difensori Barba e Rugani e dell’attaccante Verdi.

Non preoccupi la convocazione di Rugani, “Golden Boy” potrebbe essere comunque convocato da Antonio Conte domenica sera.

Da segnalare che questa è la prima convocazione in assoluto per Simone Verdi e stasera la festeggeremo a dovere nel corso della punta di questa sera a PEnAlty.

Ricordiamo che l’Under 21 giocherà due amichevoli, con Germania e Serbia.

 

Questo l’elenco completo dei convocati:

 

Portieri: Bardi (Chievo Verona), Leali (Cesena), Sportiello (Atalanta);

Difensori: Barba (Empoli), Bianchetti (Spezia), Biraghi (Chievo Verona), Goldaniga (Perugia), Izzo (Genoa), Romagnoli (Sampdoria), Rugani (Empoli), Sabelli (Bari);

Centrocampisti: Baselli (Atalanta), Battocchio (Virtus Entella), Benassi (Torino), Cataldi (Lazio), Crisetig (Cagliari), Fedato (Modena), Molina (Carpi), Viviani (Latina);

Attaccanti: Belotti (Palermo), Berardi (Sassuolo), Longo (Cagliari), Trotta (Avellino), Verdi (Empoli).

CONDIVIDI
Articolo precedenteIl Parma è ufficialmente fallito
Articolo successivoDal campo | Col Sassuolo il ritorno di Valdifiori
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

    • Usualemi. Ben trovato. Mi mancavano i tuoi commenti sempre molto saggi e competenti, senza alcuna ironia.
      Purtroppo ultimamente qui commentano solo contestatori, ignoranti e tifosi da tastiera, chissà se sanno dov’è lo stadio.
      Ragazzi sul pezzo fino all’ultima, non avete ancora nulla in tasca se non bei complimenti.
      Io firmo per 4 punti nelle prossime quattro settimane.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here