COPPA ITALIA | Il giudice sportivo ha deciso: Sarri e Mancini entrambi puniti!

COPPA ITALIA | Il giudice sportivo ha deciso: Sarri e Mancini entrambi puniti!

[caption id="attachment_308536" align="alignleft" width="240"] L’ex tecnico dell’Empoli Maurizio Sarri, punito con 25mila euro di multa e due giornate di squalifica in Coppa Italia 2016/2017[/caption] Il giudice sportivo Giampaolo Tosel ha deciso. Maurizio Sarri non sarà squalificato nè per uno,

emp-napoli (2)
L’ex tecnico dell’Empoli Maurizio Sarri, punito con 25mila euro di multa e due giornate di squalifica in Coppa Italia 2016/2017

Il giudice sportivo Giampaolo Tosel ha deciso. Maurizio Sarri non sarà squalificato nè per uno, nè per quattro mesi in seguito al caos scaturito da Napoli-Inter di Coppa Italia: il tecnico partenopeo dovrà infatti saltare appena due gare, quelle della prossima edizione di Coppa. Domenica, contro la Sampdoria, sarà regolarmente in panchina.

Un compito delicato quello di Tosel, che ha dovuto prendere una decisione sulle parole di Sarri: come noto il tecnico partenopeo ha chiamato il tecnico dell’Inter Roberto Mancini con due termini dispregiativi per indicare gli omosessuali. Una questione aperta e chiusa in campo per il giudice sportivo.

Non essendo Roberto Mancini dichiaratamente gay, Tosel non ha ravvisato insulti omofobi nei confronti del tecnico dell’Inter. Non è stato dunque applicato l’articolo 11 del codice di giustizia sportiva, che avrebbe invece portato ad una squalifica di Sarri fino al termine del campionato in corso.

“Costituisce comportamento discriminatorio, sanzionabile quale illecito disciplinare, ogni condotta che, direttamente o indirettamente, comporti offesa, denigrazione o insulto per motivi di razza, colore, religione, lingua, sesso, nazionalità, origine etnica” l’articolo 11 non utilizzato per definire la punizione di Sarri.

Oltre ai due turni di squalifica da scontare nella Coppa Italia edizione 2016/2017, 20.000 euro di multa a Sarri: “Per  avere,  al  47°  del  secondo  tempo,  rivolto  all’allenatore  della squadra  avversaria  epiteti  pesantemente  insultanti” recita il provvedimento di Tosel.

Una giornata invece allo stesso Mancini, squalificato dopo l’espulsione in Napoli-Inter. Per il tecnico nerazzurro però anche 5000 euro di multa: “Per  avere,  al  47°  del  secondo  tempo,  uscendo  dall’area tecnica,   tenuto   un   atteggiamento   intimidatorio   nei confronti   dell’allenatore   della   squadra avversaria che l’aveva insultato; per avere inoltre, al termine della gara, negli spogliatoi, rivolto al Quarto Ufficiale un’espressione irriguardosa”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy