Diego Fabbrini-Udinese: la presentazione al pre-raduno

Diego Fabbrini-Udinese: la presentazione al pre-raduno

di Gabriele Guastella L’Udinese, che tra non molto sarà impegnata nei Preliminari di Champions League, ha iniziato questo pomeriggio il cammino nella nuova stagione 2011-12. L’avventura è iniziata con il Pre-Raduno, prima del quale sono stati presentati quattro nuovi acquisti. Tra questi anche Di

di Gabriele Guastella

Diego Fabbrini alla presentazione con l'Udinese (Foto Udinese.it)L’Udinese, che tra non molto sarà impegnata nei Preliminari di Champions League, ha iniziato questo pomeriggio il cammino nella nuova stagione 2011-12. L’avventura è iniziata con il Pre-Raduno, prima del quale sono stati presentati quattro nuovi acquisti. Tra questi anche Diego Fabbrini che, dunque, per la prima volta ha indossato i colori bianconeri dell’Udinese.

 

Di seguito la scheda con cui l’Udinese ha presentato a stampa locale e sportivi friulani il giocatore:

(Fonte: Udinese.it)

Nato a Empoli (Firenze), il 31 luglio 1990 – Attaccante Altezza: 181 centimetri – Peso: 66 kg – Nazionalità: Italiana

Acquistato la scorsa estate e lasciato a maturare ancora una stagione in Toscana, Diego Fabbrini arriva a Udine direttamente da uno dei vivai più floridi d’Italia e cioè quello dell’Empoli. Talento puro e cristallino, Fabbrini è, da un paio di stagioni, uno degli astri nascenti del calcio italiano. Empolese doc, Fabbrini si è fatto valere negli ultimi due campionati di cadetteria dove ha raccolto 56 gettoni di presenza mettendo a segno anche tre reti ed è entrato stabilmente nell’organico della Nazionale Under 21 azzurra dove ha giocato 6 partite con 1 gol all’attivo.

  L’Intervista:

Diego Fabbrini è stato acquistato nell’operazione che ha portato Angella a Udine lo scorso settembre. Rimasto in Toscana nel corso della passata stagione, Diego è finalmente giusto sotto l’arco del Friuli. Una stagione ricca di soddisfazioni nelle fila dell’Empoli e con la maglia della nazionale under 21 sono il biglietto da visita del giovane trequartista.

Diego, ti piacerebbe ripercorrere le orme di capitan Di Natale? “Mi accontenterei di ottenere la metà dei risultati che Totò ha conseguito a Udine. Sono molto felice di essere qui”.Cosa rappresenta l’Udinese per te? “Un punto di arrivo e un trampolino di lancio. Un punto di arrivo perché si tratta di un club affermato e tra i migliori in Italia. Poter giocare in Serie A e misurarmi coi più forti è il coronamento di un sogno. Un trampolino di lancio perché molti miei colleghi sono esplosi proprio in Friuli”.In quali frangenti credi di dover migliorare? “Devo crescere sotto l’aspetto fisico tecnico e tattico. Spero di farlo prima e nel miglior modo possibile”.Qual è il ruolo che più ti si addice? “Trequartista, ma mi posso adattare a giocare anche da esterno”.   Sottolineano che l’altro “empolese”, Gabriele Angella, non è stato convocato dai bianconeri per il pre-ritiro. Molto probabile che il giocatore venga ceduto in prestito, il Siena si sarebbe già fatto avanti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy