Giocati gli anticipi in serie A

Giocati gli anticipi in serie A

Partita più che interessante quella andata in scena nel tardo pomeriggio di questa sera al San Nicola di Bari, un match giocato a viso aperto tra il Bari padrone di casa e il Palermo spumeggiante di Delio Rossi. D’altra parte alla vigilia c’era da aspettarsi spettacolo, premesse c

una fase di Bari-PalermoPartita più che interessante quella andata in scena nel tardo pomeriggio di questa sera al San Nicola di Bari, un match giocato a viso aperto tra il Bari padrone di casa e il Palermo spumeggiante di Delio Rossi. D’altra parte alla vigilia c’era da aspettarsi spettacolo, premesse che non si sono fatte attendere coi biancorossi a mille sin dai primi secondi di gioco; in dieci minuti doppio vantaggio dei pugliesi, con gli ospiti rimasti inspiegabilmente negli spogliatoi. Ma poi i rosanero si riorganizzano, prima accorciano le distanze sul finire di primo tempo, quindi pareggiano nella ripresa con un gol fantastico di Pastore. Partita viva, ma condizionata dal doppio giallo a Liverani: con un uomo in più (forse due data la presenza in campo dello sciagurato Melinte), il Bari torna avanti con un rigore di Barreto, fissa il risultato l’ungherese Koman.

 

una fase di Napoli-GenoaIl San Paolo è una bolgia nell’anticipo delle 20:30 e il Napoli parte alla grande. Il Genoa è sulla difensiva e un atteggiamento un po’ troppo timido consente ai partenopei di alzare il ritmo.Il primo pericolo per Amelia arriva dopo pochi minuti: traversone di Maggio dalla destra, Moretti va a vuoto e un intervento scoordinato di Dainelli manda la palla sul palo.Gasperini trema, ma il suo Genoa soffre la pressione dei centrocampisti del Napoli e non riesce a produrre gioco.Mazzarri capisce che il momento è favorevole e chiede ai suoi di aumentare la pressione. Hamsik di petto libera Denis, ma il suo destro è da dimenticare. Come quello di Quagliarella poco dopo.Va meglio a Cannavaro, ma il suo destro dal limite si stampa sulla traversa con Amelia battuto.Il Genoa è tutto in una conclusione dalla lunga distanza di Criscito.Nella ripresa entrano in scena i laser. Dalle tribune le luci verdi disturbano i giocatori del Genoa. Il quarto uomo minaccia la sospensione della gara.Poi tanto Napoli e poco, pochissimo Genoa. Finisce 0-0 e i rimpianti sono tutti della squadra di Mazzarri. L’Europa rischia di allontanarsi.

 

T.C.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy