SERIE C | Pontedera vince il derby della disperazione con il Prato: decide “l’ex” Santini.

SERIE C | Pontedera vince il derby della disperazione con il Prato: decide “l’ex” Santini.

Girone A: Cremonese accorcia ancora sulla capolista Alessandria. Nella Pro Piacenza si rivede l’ex Nicola Pozzi (per ora solo una panchina). Girone B: quanta incertezza al vertice. Girone C: a segno l’ex Mancosu (Lecce).

Facciamo il punto sulla Serie C, cominciando dal girone A, quello delle toscane.

pozzi
L’ex Nicola Pozzi (Pro Piacenza)

GIRONE A – Il Livorno vince sul campo della Lupa Roma per 2-1, l’anticipo del sabato. Il giorno dopo le squadre del suo girone scendono in campo. La Cremonese degli ex Lucchini e Moro vince 1-0 contro il Siena: un successo di misura che però permette ai grigiorossi di accorciare ulteriormente il distacco in classifica dalla capolista Alessandria, fermata sull’1-1 sul campo del mai domo Giana Erminio Gorgonzola. Fragoroso tonfo interno della Viterbese contro l’Olbia: 0-3, con i laziali che apparentemente sembrerebbero in crisi. Tornando alle toscane: il Pontedera vince a Prato 1-0 (a segno l’ex Empoli Claudio Santini, foto grande, tesserato azzurro per quasi tre anni senza aver mai indossato la casacca dell’Empoli, ndr) quello che abbiamo ribattezzato come il derby della disperazione visto la situazione precaria in classifica delle due squadre. A Pontedera era di scena un altro derby tra due squadre a caccia disperata di punti ovvero Tuttocuoio e Pistoiese, ed anche in questo caso vincono gli ospiti arancioni con una rete di un ex Tuttocuoio come Colombo. Bene l’Arezzo che supera il Piacenza per 1-0, mentre la Carrarese vince 3-1 con il Como, e la Lucchese impatta 1-1 contro il Renate. Nella Pro Piacenza, vittoriosa per 3-0 contro il Racing Roma, si rivede l’ex Nicola Pozzi: per lui solo presenza in panchina senza entrare in campo.

Classifica: Alessandria 33, Cremonese 32, Arezzo 25, Livorno e Piacenza 22, Viterbese 20, Renate e Como 19, Olbia, Lucchese e Giana Erminio Gorgonzola 18.

 

GIRONE B – Il pareggio nell’anticipo del venerdi da parte del Bassano Virtus per 2-2 sul campo dell’Albinoleffe costa ai veneti l’aggancio in testa alla classifica da parte del Venezia che sabato si è imposto per 2-0 in casa contro il Sudtirol. Pari esterno del Parma sul campo della Maceratese (0-0), mentre la Reggiana cade a Pordenone 2-0. La Sambenedettese vince 2-0 contro il Teramo, mentre il Gubbio supera di misura (1-0) il Santarcangelo.

Classifica: Bassano Virtus e Venezia 26, Parma 25, Pordenone, Reggiana e Sambenedettese 24, Padova e Gubbio 22, Feralpi Salò 21, Albinoleffe 20.

 

Marco-Mancosu-Empoli-200x300
L’ex Mancosu (Lecce)

GIRONE C – Chiudiamo la rassegna parlando del girone sud, dove tutte le squadre di testa rallentano la marcia non riuscendo nessuna di queste a vincere. Il Lecce impatta 1-1 con il Cosenza (per i salentini a segno l’ex Empoli Mancosu, ndr), il Foggia fa 1-1 sul campo della Paganese, il Matera 0-0 sul proprio campo contro il Fondi, mentre la capolista Juve Stabia pareggia 1-1 il derby di Caserta. Crolla la Reggina dell’ex Coralli, sconfitta addirittura 3-0 a Melfi, mentre il Catania vince 3-1 contro il Catanzaro al termine di una gara dove si contano addirittura 5 espulsioni.

Classifica: Juve Stabia 29, Foggia, Matera e Lecce 26, Cosenza 20, Monopoli 19, Fondi (-1) e Casertana 17.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy