Archiviato l’incontro tra la dirigenza e mister Sarri, che dovrebbe essere prossimo al rinnovo con la società di Monteboro per altri due anni, da oggi parte ufficialmente il lavoro di Marcello Carli (a breve anche lui siglerà nero su bianco il rinnovo) e del suo staff per il mercato dell’Empoli.

Primo punto in angenda l’incontro con la Sampdoria per discutere di Vasco Regini.

 

Oggi stesso (salvo contrattempi), le due dirigenze, capitanate da Carli ed Osti avranno il primo colloquio per intavolare una discussione che dovrebbe andare nella direzione di evitare le buste. Per questo, lo ricordiamo, le società hanno tempo fino al 20 di Giugno.

L’Empoli sa perfettamente che il destino del difensore romagnolo sarà quello di spiccare il volo ed andare diretto in serie A, indipendentemente dalla maglia che poi fisicamente andrà ad indossare. L’Empoli però, vuol monetizzare al massimo la sua metà, forte anche del fatto che, se Vasco è arrivato ad essere il giocatore che è, appettito dai maggiori club nazionali, lo è per il lavoro fatto in questi due anni ad Empoli, dove, soprattutto nell’ultimo, si è scoperto un centrale con i fiocchi.

 

Chiaro è, che dall’altra parte, la situazione la si veda con occhi diversi e si cerchi di fare un discorso che possa portare acqua al mulino blucerchiato. Oltreutto, da quanto arrivato, il Ds genovese, Osti, starebbe già parlando con alcuni club, sentendosi già detentore del cartellino del calciatore.

Le cose però, qualora non trovassero una soluzione tra “gentiluomini”, potrebbero anche prendere una strada diversa. L’Empoli infatti ha bello presente il polso della situazione su quello che sarà il mercato che attende l’ex terzino sinistro, e non avrebbe assolutamente paura di andare alla soluzione estrema, rischiando a quel punto di portarsi a casa (ovviamente dovendo però prima pagare la Samp) Regini che in quel momento diventerebbe un affare totalmente azzurro.

 

Ovviamente in tutto questo Vasco ed il suo entourage sono spettatori della situazione che dovranno risolvere le due società, pronti poi semmai a far valere la loro voce una volta chiarita la posizione contrattuale.

 

Non è escluso poi che si parli anche di Maccarone. Qui il discorso potrebbe essere ancora più difficile, come riteniamo difficile che possa essere messo in mezzo come contropartita per Regini, visto che, tradotto, vorrebbe dire non prendere un euro per il giocatore che in questo momento (Regini) è sulla bocca di tutti. Pero’ quanto meno la Samp farà presente la sua condizione, visto che è colei che sta pagando gli stipendi ad un giocatore ormai fuori dalla sua rosa da due anni e che verso il quale, crediamo, nonostante un contratto in essere, avrebbe voglia di finirla qui. Voglia che a sua volta ha Maccarone di restare ad Empoli, ma questa è un’altra storia…

 

Alessio Cocchi

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteNews mercato serie Bwin
Articolo successivoIl borsino azzurro
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

3 Commenti

  1. furba la samp …big mac nn rientra nei piani della societa” e la samp sa benissimo che se l’ empoli nn fosse stato interessato avrebbe rescisso consesualmente… .regini oltre ad avere 15 anni di meno …ora vale 6-7 milioni …quindi anche se l’ empoli lo riscaterebbe lo rivenderebbe subito guadagnandoci una bella cifra

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here