TUTTOCUOIO 1
EMPOLI 3

23′ Mchedlidze; 43′ Colombo (R); 75′ Shekiladze; 86′ Saponara.

 

TUTTOCUOIO: Cassarà (46’ Filidei), Arvia (46’ Lunardi), Cacelli (46’ Caldarelli), De Rosa (46’ Tognozzi), Colombini (46’ Agelli), Falivena (46’ Pedano), Pane (46’ Di Giuseppe), Balde (46’ Gherardoni), Fanchini (46’Lava), Colombo (46’ Maiorana), Demi (46’ Montella)

 

EMPOLI 1T: Dossena; Laurini; Romeo; Tonelli; Regini; Pucciarelli; Moro; Valdifiori (35′ Signorelli); Croce; Lazzari; Mchedlidze.

EMPOLI 2T: Dossena (20′ Ricci); Pecorini; Ferreira; Romeo (22′ Konate); Regini (22′ Tonelli) Spinazzola; Signorelli; Guitto; Saponara; Coralli (28′ Pucciarelli); Shekiladze.

 

Arbitro: Sig. Pantani di Firenze

 

Terza uscita stagionale per gli azzurri di mister Sarri ed il test di questa sera ha visto l’Empoli di fronte ad una formazione decisamente migliore rispetto a quelle fino ad ora incrociate: Il Tuttocuoio di Ponte a Egola militante in serie D.

La gara ha visto la vittoria dell’Empoli per 2-1, vittoria tutt’altro che facile.

Utilizzato anche stasera il 4-4-1-1 in entrabe le frazioni, con la curiosità di vedere (nel secondo tempo) Coralli (che non ha concluso la sua partita) a fare la seconda punta dietro Shekiladze.

Un Empoli provato dai carichi di lavoro a cui in questi giorni viene sottoposto dallo staff tecnico e quindi anche stasera (come prevedibile) le gambe non hanno girato come dovuto nonostante la manovra, in ambo le frazione, sia sia sempre sviluppa con ordine e con l’agonismo che ormai contraddistingue questo gruppo, in una partita che possiamo definire vera. Di contro come detto un avversario professionistico e che tra l’altro ha mostrato anche una discreta freschezza atletica, che ha messo non poco in difficoltà questa sera la squadra di Sarri.

Molte verticalizzazioni e, soprattutto nel primo tempo dove c’era Levan, diverse palle scodellate in mezzo, e questi sono i “must” del gioco che Sarri vuole e che i suoi anche stasera, con errori e cose ben fatto, hanno svolto.

 

Il miglior tasso qualitivo dei nostri si fa vedere soltanto a sprazzi, come nell’azione del vantaggio con Levan, ma gli avversari giocano un match intenso e vanno vicini più volte al pari impegnando la nostra retroguardia che deve lavorare sodo ma che si fa sempre trovare pronta e con un Dossena già in palla dovendo dir no in paio di occasioni in bello stile. Non puo’ però niente il portierone azzurro sul rigore calciato da Colombo in chiusura di tempo che manda le squadre al riposo sul risultato, giusto, di 1-1.

Nella seconda frazione solito rimescolamento con l’Empoli che manda in campo una formazione diversa per otto/undecisimi, cosa che fa anche la squadra locale (ricostruiremo con calma il secondo undici neroverde).

Si vede maggiormente la differenza tra le due squadre in questa metà gara, con l’Empoli che mette spesso alle corde gli avversari trovando anche il gol del vantaggio con Shekiladze, ma gli avversari non sono domi e quando possono cercano comunque di mettere in difficoltà gli azzurri, salvati in un occasione anche dal palo a portiere battuto. L’Empoli però tiene sempre il pallino del gioco e dopo altri tentativi andati a vuoto trova anche il gol del definitivo 3-1 con Saponara.

 

Non ha preso parte al match Pratali mente era in tribuna (lo abbiamo intervistato) Camillucci che domani firmerà con l’Empoli. Assenti anche Tavano, Hisay, Mori e Boniperti.

 

 

LIVE MATCH:

3′ – Valdifiori scodella in mezzo una punizione dal limite ma la barriera locale ribatte.

6′ – Valdifiori prova dalla media distanza con palla fuori di poco.

9′ – Siluro di Levan dai venticinquemetri: fuori di un niente.

11′ – Tiro cross di Falchini facilmente bloccato da Dossena.

14′ – Cross di Laurini per la testa di Croce, il tocco però non è fortunati ed esce.

16′ – Arriva il primo angolo del match e lo conquista il Tuttocuoio. Dal corner nasce una mischia pericolosa ma con un fallo in attacco e l’azione sfuma.

20′ – Tiro cross di Regini da sinistra che esce sul fondo.

23′ – Empoli in gol con un’azione provata più volte in allenamento: cross di Laurini da destra e tapin vincente di Mchedlidze di testa.

24′ – Prova a rispondere il Tuttocuoio con Falivena ma Dossena para a terra il tiro.

26′ – Primo angolo per gli azzurri ma da questo non succede niente di interessante.

30′ – Azione pericolosa dei locali che costringono Regini a mettere la palla in angolo. Libera poi la nostra difesa.

32′ – Pericoloso contropiede del Tuttocuoio e per nostra fortuna la palla sbatte sulla caviglia di Falchini e l’azione sfuma.

33′ – Ancora Falchini al tiro dal limite ma Dossena è pronto.

39′ – Bello slalom di Lazzari che va via a due avversari e poi calcia alto ma prima di calciare viene steso al limte e nasce un interessante punizione. Il tiro lo calcia Levan, di prepotenza ma che esce sopra la traversa.

41′ – Brutto fallo di Moro a centrocampo su Demi, il match è amichevole ma il giallo ci stava ugualmente.

43′ – Falchini viene strattonato in area ed è rigore per il Tuttocuoio. Calcia Colombo e segna: 1-1.

45′ – Lazzari fa tutto da solo, va al tiro che però esce sul fondo.

45′ – Il primo tempo si chiude sull 1-1.

 

2° Tempo

2′ – Spinazzola cerca con un rasoterra Coralli ma un neroverde anticipa il Cobra.

4′ – Ancora Spinazzola che si inserisce da destra e trova un angolo. Dal corner arriva lo stacco di testa di Romeo che va alto sopra la traversa.

8′ – Bella incursione centrale di Shekiladze che va con un rimpallo a trovare un altro corner. Non succede niente dal corner.

11′ – Bravo Ferreira a chiudere su un difensore nervorde che pericolosamente sarebbe andato verso Dossena.

13′ – Messo giù Coralli al limite: interessante punizione. Saponara calcia sul fondo.

16′ – Ancora bravo Ferreira che anticipa Agelli

17′ – Shekiladze va da solo davanti al portiere ma gli spara addoso la palla ed il punteggio rimane invariato.

20′ – Regini tenta un improbabile tiro quasi dal centrocampo. La palla si spegne sul fondo senza impensierire il portiere.

25′ – Punizione dal limite per gli azzurri: calcia Guitto, una sorta di lob che esce sulla traversa.

28′ – Rasoterra di Signorelli ben bloccato dal portiere.

30′ – Torna in vantaggio l’Empoli con Shekiladze che chiude un bel triangolo con Coralli e presentatosi solo davanti al portiere, lo batte.

32′ – Sinistro di Guitto centrale che diventa facile preda del portiere.

33′ – Palo del Tuttocuoio, colpito da un certo Montella.

35′ – Saponara al volo calcia di preciosini ma il portiere locale fa un miracolo e la mette in angolo.

40′ – Entra un gatto in campo.

41′ – Terzo gol azzurro con Saponara che a porta vuota la mette dentro riprendendo un tiro cross di Shekiladze.

45′ – Finisce il match: 3-1 per l’Empoli.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteUFFICIALE: Camillucci è azzurro – biennale
Articolo successivoTV | Con Cristiano Camillucci
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

14 Commenti

  1. Va bene come stanno andando le cose,e sono ancora piu’ contento di questi 2 georgiani che quest’anno credo faranno bene!!
    Altra nota positiva e’ Laurini speriamo che a questo giro abbiamo trovato un terzino con le palle…!!

    Ma Pelagotti che ha fatto? Non era presente alla partita?

    • ho letto anch’io su tuttomercatoweb:
      “”
      Tutti su Maccarone – E’ un altro protagonista di giornata, Modena, Empoli e Brescia lo seguono, ma prima di ferragosto non si potrà sbloccare nulla. L’elevato ingaggio di Big Mac frena al momento le ambizioni dei club, tra cui rientrano timidi sondaggi dello Spezia.
      “”

      Il problema del suo ingaggio sembra essere una cosa comunque un pò per tutti i club di serie B, perchè nemmeno il PSG di serie b (Spezia) non credo sia disposto a dargli 1,5 milioni di euro.

      Prima di tutto, spero fortemente che il nome dell’Empoli non sia una bufala, ma che esista davvero qualche possibilità.
      La mia opinione è che Massimo accetterà a breve l’idea di dover ritoccarsi l’ingaggio se vuole giocare l’anno prossimo.
      Da quel momento, troverà una squadra disposta a puntare su di lui, magari spalmandogli l’ingaggio, cosa che fanno il 80% delle squadre in questi casi, cose che succedono anche in lega pro, serie D, eccellenza, promozione ecc.ecc.

      secondo me dovremmo approfittarne.
      Sfruttando il canale preferenziale che si è creato in questi anni con la samp, grazie agli affari Eder, Soriano, Regini, Aglietti ecc.ecc., sicuramente sarebbe più semplice da parte nostra.

      IO CI CREDO.

      il buzzone mangiatrippa a casa e il ritorno di bigmac!!
      speriamooo..

  2. I portieri si sturnano, fanno una partita a testa ecco perché oggi Pelagotti non c’era e la scorsa invece non c’era Dossena. Cmq ragazzi è dura.. Pero dai dai mettetecela tutta! Forza empoli

  3. Oddio se torna BigMac vengo giù da Mainz per vedere la prima partita di campionato. Certo rischierei il divorzio…. , ma vuoi mettere BigMac!!!!

  4. IL RISULTATO…
    la dice lunga quando si pensa che tutti i problemi possono svanire facendo una squadra giovane con giovani di qualità.
    .
    Affrontiamo in preparazione una squadra di serie D.
    .
    Troviamo anche il modo di subire. Ma anche di giocare a sprazzi.
    .
    Per salvarsi occorrono almeno due elementi di esperienza (giocatori veri) per reparto. Non giovani di belle speranze.
    .
    IN DIFESA CI SARA’ LA LACUNA MAGGIORE.
    .
    Dopo Pratali occorre integrare un’altro buon centrale.
    Ok agli esterni Laurini (esperto in C) e Regini (pagnotta guadagnata lo scorso campionato).
    Ok anche l’impronta di gioco.
    .
    Tuttavia c’è già un incongruenza tecnica visibile.
    Ma la spiegherò più avanti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here