Abbiamo atteso al Carlo Castellani gli azzurri al ritorno dalla trasferta di Crotone. Una attesa durata una quarantina di minuti circa, in compagnia di qualche tifoso incuriosito per la nostra presenza. Quasi tutti i giocatori a cui abbiamo chiesto di intervenire hanno preferito rimanere in silenzio. Immaginabile il clima di delusione per l’ennesima sconfitta. A parlare il solo tecnico azzurro Alfredo Aglietti. Intervista e montaggio di Gabriele Guastella, riprese Monica Benassai.

 

11 Commenti

  1. Queste sono risposte piu’ consone …..è questo che doveva dire anche negli spogliatoi….l’unica cosa è che mi sembra di vedere sì un Aglietti deluso,ma anche un Aglietti spento e senza quella grinta nelle parole che potrebbero preludere ad una reazione sia psicologica e sia ad una reazione sul campo!Corsi pensa bene a quello che fai….e vero che il campionato è ancora lungo ma 7 punti di svantaggio sulla sesta non sono pochi anche se siamo alla quinta di campionato.Soprattutto se adesso dobbiamo incontrare due squadre molto forti!CI VUOLE UNA SCOSSA E ALLA SVELTA!

  2. ragazzi se intervistate questo signore e’ inutile…si illude di essere davvero un’allenatore e non se n4e va a fare un’altro mestiere!!!

  3. Signori l’anno scorso con 15 risultati utili iniziali non siamo arrivati all’obiettivo, per cui c’e’ tutto il campionato davanti…Aglietti che puo’ fare se i giocatori sono distratti e fanno errori madornali ? Sia nel cross del 1° goal che nel tiro da 25 metri del secondo nessuno e’ andato a contrare . A noi non concedono questi privilegi perche’ noi si’ agli altri ? Sono certo che Aglietti gliel’ha detto mille volte ma se non lo fanno che c’incastra lui ? L’unica cosa che puo’ fare e’ rivoluzionare la squadra ma oggi i migliori erano in campo.
    Aglietti e’ un allenatore moderno e preparato e non e’ lui il problema. Sapete poi cosa succede ? Con una bella vittoria che sblocchera’ psicologicamente i ragazzi inizieremo una rincorsa eccezionale e raggiungeremo i play off .
    In bocca al lupo al Mister ed a tutti i ragazzi !!!

  4. E’ vero ci sono dei problemi sull’audio è parecchio basso. Mi sembra chiaro che non ci sarà nessun esonero, spero solo che con la Reggina arrivino i tre punti altrimenti credo che ci sarà una forte contestazione.

  5. Vorrei avere le certezze di Barry Lindon ma sinceramente mi piacerebbe molto il ritorno di Gigi Cagni o l’ingaggio di un tecnico con più esperienza di Aglietti.Perseverare può essere oltremodo dannoso e deleterio per una squadra dove i cuori di leone scarseggiano.Speriamo almeno che Corallone ritrovi presto una condizione accettabile e che Ficagna si dimostri un buon giocatore,voglioso e grintoso.

  6. Purtroppo gente, Cagni non verra’ mai, ne’ lui ne’ un altro. Aglio ce lo teniamo fino alla fine, quindi speriamo solo di non andare giu’.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here