A margine della bella festa per la chiusura della “Scuola del Tifo” 2014-15, abbiamo scambiato alcune battute con il ds azzurro, Marcello Carli.

Una chiacchierata che esula da quelle che sono le tematiche del calciomercato e che si concentrano sulla manifestazione odierna.

 

Il servizio, per PE ed Antenna5, è a cura di Fabrizio Fioravanti grazie alle riprese di Fabio Maltinti.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteGiudice Sportivo serie A
Articolo successivoDal campo | Squadra in campo verso Verona
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

6 Commenti

  1. Grande Carli, uno dei veri artefici dei successi e delle soddisfazioni che l’Empoli sta regalando a tutti noi tifosi.
    Ovviamente Sarri è l’uomo del momento, ma dispiace che a volte si tralascino i meriti di Marcello.
    Onestamente tra le righe di questa intervista, mi sembra di capire che il Mister abbia delle offerte che sta valutando (Sampdoria?!) e che potrebbero portarlo a scelte dolorose. Stesso discorso per alcuni giocatori (Saponara?!) su cui l’Empoli sperava di poter far affidamento per il prossimo anno, ma che potrebbero diventare davvero difficili da trattenere, visto le grandi attenzioni che stanno attirando su di loro da tutt’Europa.
    Beh al di là del dispiacere iniziale io confido nella grande capacità del nostro direttore, che sono sicuro saprà rimpiazzare al meglio chi andrà via con “uomini” (come li definisce lui) di altrettanto grande valore!!!

  2. Bravo Marcello e pensare che tanti lo volevano mandare via dopo Vitale, che bel riscatto!
    Secondo me l’anno prossimo faremo il Chievo di qualche anno fà, lo so che la dico grossa ma me lo sento, che ci volete fare! se riusciamo a trattenere Sarri e Saponara sarà una stagione strabiliante di quelle che non ci scorderemo tanto facilmente.
    GRAZIE MARCELLO.

  3. Credo che nessuno tralasci i meriti di Carli e nemmeno mi sembra di averlo letto da qualche parte…..solo uno sprovveduto potrebbe farlo,ma credo che tutta la tifoseria al 100% abbia una stima immensa del nostro DS.Riguardo al mister,credo che la dirigenza abbia gia provveduto a parlarci e visto che a quello che si dice il suo ingaggio non va piu’ in là di 300.000 euro,credo che per la dirigenza raddoppiargli la cifra non sia certo un problema….e poi parliamoci chiaro e vero che il loro presidente(sto parlando della Samp) sta facendo le cose in grande,ma vale la pena lasciare un isola felice,per una squadra che alla fine non puo’ considerarsi una grande come il Napoli,la Juve,il Milan,il Napoli,la Roma,la Lazio,l’Inter e ci metto anche la Fiorentina?A 56 ANNI CREDO CHE SARRI O FA IL PASSO ISTANTANEO IN UNA DI QUESTE SQUADRE E RISCHIANDO A RAGION VEDUTA O DAVVERO NON MI MUOVEREI DA UNA SOCIETA’ E DA UNA TIFOSERIA CHE LO AMA E L’HA AMATO PIU’ DI OGNI ALLENATORE VISTO AD EMPOLI!
    Saponara?Venderlo a fine stagione e guadagnarci sopra alla grande sarebbe la cosa piu’ facile del mondo,ma non dobbiamo dimenticarci che Riccardo viene da 1 e mezzo buttato via……e la miglior medicina per lui in questo momento è farsi un bel campionato fatto per intero con la maglia azzurra…..fra due anni si “inginocchieranno”(metaforicamente naturalmente) davanti a lui pur di averlo nei propri ranghi come titolare inamovibile!Riccardo è giocatore di grandissimo talento e non mi sorprenderei se Conte a giugno…………………………………

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here