Vediamo un’altro capitolo della storia di Empoli-Juventus. Siamo ad Aprile del 1998, gli azzurri stanno facendo un ottimo campionato e stanno andando incontro alla salvezza dopo la promozione dell’anno prima. In panchina per l’Empoli c’è Luciano Spalletti, dall’altra parte la Juve di Lippi che è in lotta con l’Inter per la conquista dello scudetto. La gara passerà alla storia non tanto per quanto successo ma per quello non successo, o meglio, non concesso. L’Empoli gioca bene, a tratti meglio della Juve (alla quale non vengono estratti diversi cartelli), ma i bianconeri passano nel secondo tempo con Pecchia. L’Empoli attacca e trova il pari con Bianconi, un colpo di testa ravvicinato respinto da Peruzzi dentro la porta. Gol per tutto il mondo tranne che per l’arbitro Rodomonti che sale in cattedra e prende la scellerata decisione. L’episodio farà talmente clamore da finire dentro una canzone di Elio e le Storie Tese.

Vediamo il servizio che la Rai mando’ in onda il 19 Aprile 1998.

[fnc_embed]<iframe width=”560″ height=”315″ src=”https://www.youtube.com/embed/E6YEu4BXEUw” frameborder=”0″ allowfullscreen></iframe>[/fnc_embed]

CONDIVIDI
Articolo precedenteFlash da campo
Articolo successivoNAZIONALE UNDER 18 | Convocati Meli ed Olivieri
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here