Questa gara non puo’ essere inserita tra i confronti ufficiali giocata in casa di nessuna delle squadre, ed infatti (non lo avevamo mai fatto prima) gli dedichiamo un momento tutto suo.

Si tratta infatti, tanto per rimarcare ancora di quanto il Brescia sia la storica bestia nera dell’Empoli, dello spareggio retrocessione (una sorta di quello che oggi sarebbe il playout anche se con canoni diversi) della serie B 1988/89.

 

La gara si gioco’ sul neutro di Cesena,

Le due squadre, assieme al Monza salvato dalla classifica avulsa, si piazzarono al quartultimo posto di quel campionato e si rese necessario uno spareggio per decidere chi avrebbe accompagnato in C1 le già retrocesse Sambenedettese, Taranto e Piacenza.

Fu una gara brutta, nervosa che termino’ 0-0 dopo 120′ minuti di gioco. Si dovette arrivare alla roulette dei calci di rigore.

 

In pochi minuti tutti i tifosi azzurri vissero un vero e proprio incubo: tre rigori dentro per il Brescia, tre rigori sbagliati per i nostri.

Fu retrocessione, furono sette lunghi anni di serie C.

 

Una gara che forse non troverà mai una vera e propria vendetta, ma magari, sabato (cosi come accaduto nell’ultimo confronto cronologico con il Brescia) qualche altro boccone amaro potrebbe esser fatto mangiare con piacere (sempre in ottica sportiva si intende) ai lombardi.

 

Rivediamo, grazie alle immagini trovate in rete e messe da “Canale 7” la sequenza di quei calci di rigore ripresi dalla diretta che fece la RAI con il commento di Bruno Pizzul

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa storia di Empoli-Brescia
Articolo successivoGiudice Sportivo Serie B
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

21 Commenti

  1. Non prendetevela, perché c’è dietro del lavoro e della passione, ma non guarderò MAI questo video. Quell’anno si partì dicendo “si torna in serie A” e poi un’agonia (sportiva) continua … avevo diciott’anni … che giornataccia … la partita in diretta alla TV … … era meglio se s’era retrocessi a due giornate dalla fine

  2. C’ero… arrivato a Cesena con mio padre poco prima del fischio d’inizio… vidi una curva tutta azzurra e dissi “quanti siamo!”… per poi accorgermi che era l’azzurro bresciano…
    Fu solo la prima di una serie di cocenti delusioni che mi “regalò” quel giorno…
    La partita più devastante dell’Empoli a cui abbia mai assistito…
    Se un giorno, per ipotesi assurda, dovessi scrivere un “dizionario dei sinonimi e contrari” delle partite dell’Empoli, alla voce “spareggio Brescia-Empoli” scriverei giusto poche parole: «il contrario di Empoli-Vicenza: 3-2»

    • Mi permetto di aggiungere anche che quella partita rappresenta una “delusione colossale” anche per l’indotto che ne seguì: 7 anni di tristi campionati di C1, culminati anche in uno spareggio per non andare in C2 con l’Alessandria…
      Brrr…. che freddo…

  3. Però ragazzi dopo qualche cocente delusione abbiamo vissuto anche delle gioie incredibili. Se pensiamo che squadre di città più grosse della nostra non hanno mai visto la serie b noi ci dobbiamo ritenere fortunati. Lo spareggio perso fa parte della nostra storia calcistica,se avessimo vinto forse la storia sarebbe cambiata e forse in peggio.

  4. Il ricordo più brutto della mia passione per l’Empoli.Avevo quasi tredici anni;in casa la guardammo tutti,alla fine c’era una tristezza che si tagliava con il coltello.Dopo questa partita il Brescia è sempre stata la squadra da me più odiata in assoluto,gufata in tutte le occasioni possibili.Comunque,tanti anni son passati,abbiamo rivisto più volte la serie A e anche l’Uefa,roba da sogni pazzi,a quei tempi, specialmente dopo aver visto anni e anni di partite contro la Pro Sesto,il Palazzolo,il Nola,il Casale.Però quando battiamo il Brescia per me è sempre
    un piacere doppio.

  5. Io ero in uno dei 2 treni speciali, più precisamente in quello fatidico che si ritrovò alla stazione di Faenza faccia a faccia con il treno dei bresciani, successe il finimondo…. roba da matti, qualcuno di voi era sullo stesso treno?

  6. Questo è PIANETA EMPOLI!!! Ci si trova a “parlare” tra persone, o meglio, tra nick, di una partita di “qualche” anno fa, e delle sue conseguenze.
    Spettacolo!!!
    P.S. Ciao BIANCAZZURRO

  7. Ricordo che due anni prima furono loro a masticare amaro. Retrocessi in B al posto nostro ,con l Atalanta, grazie al dolcissimo biscottone con Il Como di Notaristefano. Probabilmente Notaristefano non lo fece gratis ma a Como si tolsero la soddisfazione di far retrocedere due lombarde in un colpo solo

  8. Quel giorno c’ero. Stavo facendo il militare a peschiera del Garda. ho fatto i salti mortali per avere un permesso ad essere presente alla partia.E poi … mi sono dovuto fare il viaggio di ritorno in “compagnia” di quelle merxe che festeggiavano… Uno dei giorni più tristi della mia vita. Per me la partita col brescia non è mai una partita come tutte le altre, venerdi sarò in maratona (come sempre) a gridare Forza Azzurro e brescia merxa.

    • Sì, nella tenda di plastica a mangiare addormentasuocere!!!
      Per tutti, scusate l’off topic, sono ricordi di una trentina d’anni fa 🙂

    • L’altra pagina, nera si intende, relativa al Brescia è quella dove vi sono iscritte le svariate cocenti sconfitte con le rondinelle… E soprattutto lo 0-3 nella semifinale Play Off di quattro anni fa che ci negò il passaggio alla finale… Ciao

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here