Come detto Riccardo Saponara si porta a casa l’Oscar del calcio azzurro, il “Leone d’Argento 2016”, mentre Manuel Pucciarelli fa il bis con il “Premio della Critica – Antonio Bassi” ed il “Gol+Bello” che vince per la seconda volta.

I due premiati sono stati intervistati a margine della serata.

 

Il servizio è a cura di Alessio Cocchi grazie alle riprese di Tommaso Chelli. Il contributo è fruibile anche in HD selezionandolo dalle impostazioni di youtube.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteZielinski-Liverpool ai dettagli
Articolo successivoDal campo | Si ferma Saponara ma non preoccupa
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

14 Commenti

  1. Cocchi un anno e mezzo da campione???
    Ha fatto bene 3 mesi l’anno scorso e i primi 2 quest’anno.
    Zielo e paredes avranno una carriera molto piu importante.
    Fatto sta x me se lo meritavano croce o tonelli

  2. Quando si vuole si fa!!!! a CROTONE stadio da 9000 lo portano a 16.500 e tutto coperto in 6 mesi, un mi fate bestemmia , il tutto a partire da gennaio
    MAREMMA IMPESTATA
    comunque manca 7 giorni aspettiamo i che dicano.

  3. Allora….guardiamo i numeri….Pucciarelli attaccante(solo sulla carta….visto i continui ripiegamenti)…36 presenze su 36 e goals 5…ma quanti assist?
    Saponara centrocampista avanzato(solo sulla carta….visto anche i suoi rientri e chi non se ne accorto di questo me ne dispiace) 31 presenze su 36….5 goals e 10 assist VINCENTI.
    Pucciarelli un anno senza problemi fisici invalidanti
    Saponara un anno tribolato e non solo sotto l’aspetto fisico.
    Si premiava più che altro l’attaccamento alla maglia e cose piuttosto vicine a questo e mi pare che un ragazzo che nonostante i problemi fisici si renda lo stesso disponibile dimostri un attaccamento alla maglia grandissimo,cosa che si è vista anche quando nonostante offerte sostanziose è voluto comunque rimanere ad Empoli lo stesso per completare la sua crescita…..Bè senza avercela con Pucciarelli che stimo sia come ragazzo che come calciatore,non mi pare,anche se parliamo dell’anno scorso quando c’era da dimostrarlo questo attaccamento l’abbia poi dimostrato….tanto da finire in tribuna per diverse settimane.Ora è chiaro che se lo avesse vinto Pucciarelli o Zielinski cambiava poco,ma credo che se la maggioranza dei tifosi abbia votato Saponara,si puo’ anche pensare che chi lo ha votato lo ha votato per tutto,meno che per i 5 goals e i 10 assist,perchè TUTTI sappiamo che un Saponara al 100% è di un altro pianeta
    E poi se mi permettete di fare un paragone inerente il mondo del lavoro,chi premiereste fra due lavoratori di cui uno si presenta al lavoro malato e comunque costruisce 5 motorini(goals)e uno che sta benissimo e ne costruisce 5 anche lui….ma quello che non sta bene riesce anche ad abbinarglici anche diversi optional(assist).Lo so’ è un paragone che centra come il cavolo a merenda,ma credo spieghi bene quello che intendo dire.Poi se si deve guardare le prestazioni in campo per la generosità durante la partita Pucciarelli non ha eguali,ma non è che un attaccante deve essere per forza un maratoneta o fare a volte quasi il terzino….senno al suo posto mettiamo Rui e magari 4 o 5 goals li fa anche lui.Credo che i voti comunque vadano rispettati e chi vince,vince perchè sono i tifosi a votarlo ed è logico che chi la pensa differentemente non sia daccordo….ma non ha vinto Ciccino d’Avane,ma un calciatore bravo,umile e super attaccato alla maglia.

    • Analisi giustissima.
      Saponara si è pienamente meritato il premio.
      Purtroppo ha avuto molti problemi fisici ma è un llivello superiore a tutti ed ha sempre mostrato attaccamento alla maglia.

    • è un premio farlocco, quindi l’analisi è interessante ma inutile in partenza.

      saponara attaccato alla maglia se ne può parlare..

  4. Di Crotone io so che faranno alcuni lavori all’attuale stadio, diciamo una rinfrescatina, adeguamento tribuna stampa, spogliatoi e illuminazione. Per portarlo a 10.000 posti. Per il nuovo stadio presenteranno un progetto. Quindi, niente stadio coperto e da 16.500 posti in 6 mesi, ma tre anni. Questo quanto ho letto sui quotidiani.

  5. Credo che criticare Saponara sia da ingenerosi o poco tifosi dell’Empoli!!!
    Anzi credo che criticare qualsiasi ragazzo della rosa sia profondamente segno di poca riconoscenza verso un gruppo che ci ha regalato un’annata straordinaria (non ci scordiamo le premesse di inizio campionato).
    Non ci dimentichiamo che la “magia” di Empoli consiste soprattutto nel forte attaccamento che i calciatori riescono a sviluppare con la città e con la tifoseria….
    Basta critiche a questo e a quello e per una volta riscopriamoci orgogliosi dei nostri colori e soprattutto di essere EMPOLESI!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here