Al termine della gara terminata 0-0 tra i nostri azzurri e l’Atalanta, abbiamo intervistato tre calciatori dell’Empoli che nella mix zone dello stadio di Bergamo ci hanno raccontato le impressioni del match. Ai nostri microfoni Skorupski, Zielinski e Ariaudo.

 

Il servizio è a cura di Alessio Cocchi grazie alle riprese di Tommaso Chelli.  Il contributo è fruibile anche in HD selezionandolo dalle impostazioni di youtube.

 

https://www.youtube.com/watch?v=eWA57o0dIgM

CONDIVIDI
Articolo precedenteSi rivede Livaja
Articolo successivoI numeri del match (Atalanta/Empoli)
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

14 Commenti

  1. Sinceramente leggere le critiche dopo un punto preso a Bergamo..mah!
    Ma che vogliamo? Ci dimentichiamo la realtà..ma quale Europa? Ma chi è dice che giocano sempre i soliti..mi sembra che ci sia più rotazione che con Sarri.
    Ieri ha messo dentro pure Ariaudo con tre allenamenti in gruppo (con Sarri avrebbe visto l’erba da bordo campo fino ad aprile) Zambelli Bittante entraranno molto di più in questo girone di ritorno.

    Testa bassa e sotto con il Frosinone!!!

    Ragazzi non vi perdete dietro ai commenti di chi vuole tanto e tira troppo la corda..alla fine quelli rimarranno con niente in mano (se per loro son pochi 34 punti)..prego accomodarsi, tifate altre squadre..questa è Empoli e sarà la forza di Empoli restare sempre a questi livelli senza fare il passo più lungo!

  2. Quoto Maurizio…non c scordiamo che molti commenti di quel tipo sono fatti da esterni all Empoli…i tifosi dell Empoli sono orgogliosi di questa squadra…
    Forza Empoli !

  3. Europa? Ma siamo seri sarebbe l’inizio della fine. Salvezza tranquilla e programmare bene il futuro …. chi non capisce questo non e’ degno di tifare Empoli.

  4. I nostri obbiettivi devono essere: Rimanere il più a lungo possibile nella massima serie, cercare sempre di proporre un bel gioco, far crescere i talenti, una gestione societaria oculata…tutto il resto è un surplus

  5. Appena si muove una critica, vengono fuori coloro che invocano una riconoscenza e l’obbligo di essere acritici. Io invece credo che bisogna sempre puntare a migliorarsi e dare insufficienze non è segno di mancanza di riconoscenza. Se Sarri faceva meno turnover di Giampaolo, peggio per lui; ma le forze fresche in questo momento servono. Guardare l’ energia di Zambelli per esempio.

  6. ..secondo me, molti di quelli che ora si lamentano per un punto a Bg non hanno be presente di altri momenti ben più bui del passato, dove davvero c’era da arrabbiarsi. Questa squadra sta facendo qualcosa di incredibile, il momento fiacco era da mette’ in conto. Questi son soggetti che stanno dimostrando una grande professionalità ed impegno, oltre che persone di spessore a livello umano. Una grande squadra fa risultato anche quando il fisico ti abbandona un’attimo, e noi lo stiamo facendo. Stop.

    • Che poi “momento fiacco” si dice perché il ricordo di quattro vittorie consecutive è ancora ben presente nei nostri pensieri: sicuramente non è il momento più brillante della stagione, ma a ben vedere, Napoli a parte (dove comunque s’è ceduto solo nel finale), abbiamo sempre giocato alla pari, per non dire meglio, delle avversarie incrociate in questo primo scorcio di 2016.

    • Assolutamente. Non metto in dubbio la professionalità, impegno e spessore umano. Detto questo, è evidente che all’interno del gruppo ci sono figli e figliastri e io semplicemente lo rimarco. E Giampaolo, che ho sempre difeso quando tutti lo consideravate un brocco, non è infallibile solo perché si trova sulla parte sinistra della classifica.

  7. Ottimo punto in un campo sempre difficile e ostico per tutti…rullino di marcia eccezionale, leggero calo ma e’ fisiologico..e poi chi se ne frega con 34 punti

    SKORUSKY UBER ALLES E ottimo debutto di Ariaudo

    AMO EMPOLI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here